Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di WRAIR pubblicano i risultati dallo studio del vaccino contro la malaria del vivax del plasmodio

L'istituto dell'esercito di Walter Reed dei ricercatori della ricerca (WRAIR) recentemente ha pubblicato i risultati di esame del candidato del vaccino contro la malaria del vivax del plasmodio in un modello umano di sfida.

Un vaccino per impedire l'infezione e la malattia causate dal vivax del P. è critico da diminuire la malattia e la mortalità da malaria del vivax, una causa comune di malaria fra i membri spiegati di servizio. Mentre la malaria più non posa una minaccia significativa in paesi sviluppati, pregiudica milioni di persone ogni anno intorno al mondo. La malaria del vivax del P. è provocatoria gestire perché può essere dormiente, non causando sintomi e poi si trasforma in in attivo che causa le settimane sintomatiche di malaria ai mesi dopo l'infezione iniziale.

Il candidato vaccino messo a punto da WRAIR e sperimentato insieme con GlaxoSmithKline (GSK) per impedire l'infezione di malaria del vivax è il primo studio inumano sul suo genere nell'ambito di nuova applicazione d'investigazione della droga con gli Stati Uniti Food and Drug Administration. I ricercatori di WRAIR hanno immunizzato 30 volontari con tre dosi del candidato vaccino. La malaria è trasmessa soltanto attraverso il morso di una zanzara femminile. I volontari immunizzati hanno partecipato al modello umano controllato affermato di infezione della malaria (CHMI) di WRAIR in cui sono stati morsi dalle zanzare malaria-infettate. L'efficacia del candidato vaccino poi è stata determinata in base a indipendentemente da fatto che i volontari hanno sviluppato la malaria esaminando le sbavature di sangue o se catturasse più lungamente affinchè i parassiti di malaria comparisse nel sangue.

“Questo studio rappresenta il primo studio vaccino per verificare l'efficacia di un candidato vaccino del vivax del P. in esseri umani che usando l'infezione umana gestita di malaria,„ ha detto Lt. Col. Jason W. Bennett, il principale inquirente dello studio. I risultati dello studio sono stati pubblicati oggi nelle malattie tropicali trascurate PLOS del giornale. A differenza del falciparum del P. dove un modello di CHMI è affermato, il modello del vivax CHMI del P. deve contare sulle donazioni di sangue dagli esseri umani infettati per iniziare le infezioni in zanzare.

Per questa prova, i ricercatori di WRAIR hanno lavorato con il laboratorio d'oltremare di WRAIR a Bangkok, Tailandia, l'istituto di ricerca delle forze armate delle scienze mediche (AFRIMS), per acquistare le zanzare vivax-infettate P. che poi sono state trasportate a WRAIR per la sfida di malaria. Il candidato vaccino è stato tollerato bene in tutti i volontari ed ha generato le risposte immunitarie robuste. Mentre il candidato vaccino non ha impedito l'infezione di malaria, ha ritardato significativamente la parassitemia in 59% degli individui vaccinati.

Col. Robert Parigi, Direttore del programma di ricerca militare di malaria degli Stati Uniti a WRAIR, è ottimista che un vaccino migliore può essere progettato. “I risultati dall'analisi della risposta immunitaria degli individui vaccinati ci hanno dato le bugne per migliorare i candidati vaccino e gli studi ora sono in corso a WRAIR sviluppare i vaccini del vivax della generazione seguente,„ dice il Dott. Parigi, “i vaccini e le droghe antimalariche sono entrambe le necessità critiche per il DoD di proteggere i membri di servizio da malaria.„

I modelli di sfida di malaria richiedono l'efficace trattamento per tutte le infezioni risultanti di malaria. I ricercatori potevano egualmente dimostrare che le persone con i bassi o livelli assenti di enzima specifico del fegato non potevano convertire il primaquine in modulo attivo della droga per uccidere la fase dormiente dei parassiti. Questi volontari erano più probabili avvertire la ricaduta di malaria del vivax. I dati clinici in questo studio sono i primi per indicare che le differenze nella genetica di una persona possono provocare l'errore del trattamento di primaquine. Malgrado questa limitazione recentemente identificata, il primaquine rimane la sola droga approvata dalla FDA per trattare le fasi dormienti di malaria del vivax.

WRAIR rimane dedicato ai vaccini di sviluppo, alle maturazioni e ad altri prodotti sradicare e porre freno la trasmissione delle malattie infettive. Le decadi della ricerca a WRAIR hanno culminato in molti efficaci prodotti, compreso i vaccini per febbre gialla, dengue e l'encefalite giapponese. Questo studio dimostra la dedica continuata di WRAIR alla prevenzione di malaria e traccia un punto importante verso un efficace vaccino del vivax del P.

Source:

The U.S. Military HIV Research Program (MHRP)