Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli antideprimente possono svolgere il ruolo in errore dell'innesto dentario

Gli antideprimente, comunemente usati trattare l'ansia, dolore ed altri disordini, possono svolgere un ruolo in errore dell'innesto dentario, secondo un nuovo studio pilota dall'università ai ricercatori della Buffalo.

La ricerca ha trovato che l'uso degli antideprimente ha aumentato le probabilità dell'errore dell'innesto entro quattro volte. Ogni anno dell'antideprimente l'uso ha raddoppiato le probabilità di errore.

Mentre queste droghe sono usate spesso gestire l'umore e le emozioni, un effetto secondario fa diminuire il regolamento del metabolismo dell'osso, che è determinante per il trattamento curativo.

Affinchè un innesto guarisca correttamente, il nuovo osso deve formarsi intorno per garantirlo sul posto, dice Sulochana Gurung, principale inquirente e un medico del candidato dell'ambulatorio dentario (DDS).

“Il farmaco antideprimente può alleviare i sintomi della depressione ed aiutare milioni di pazienti universalmente, tuttavia, i loro vantaggi devono essere pesati con gli effetti secondari. I pazienti dovrebbero cooperare con il loro medico per raggiungere il bilanciamento giusto,„ dice Latifa Bairam, DDS, ms, un ricercatore sullo studio e assistente universitario clinico nel dipartimento dell'odontoiatria ristoratrice nel banco di UB di odontoiatria.

“Quattro dei molti effetti secondari conosciuti che sono riferiti nella letteratura sono una grande preoccupazione a noi come dentisti riguardo a salubrità dell'osso ed orale.„

Gli effetti secondari supplementari della droga comprendono l'osteoporosi, una circostanza in cui le ossa diventano deboli e friabili; acathisia, un disordine caratterizzato dalla necessità di essere nel moto costante, compreso la testa e la mascella; bruxismo, o macinazione di denti; e la siccità della bocca, che pregiudicano il trattamento curativo dell'innesto, dice Bairam.

La ricerca, “uno studio pilota: L'associazione fra uso dell'antideprimente e l'errore dell'innesto,„ è stata costituita un fondo per dal programma di ricerca dello studente attraverso la Vision Fund di SDM del decano.

Gurung presenterà i risultati alla quarantacinquesima associazione americana annuale per la conferenza dentaria della ricerca il 19 marzo. Egualmente ha presentato al banco del giorno 2016 della ricerca dello studente dell'odontoiatria il 25 febbraio.

Ha terminato lo studio nell'ambito del mentoring di Bairam, di Sebastiano Andreana, di DDS, del ms, del professore associato e di Direttore dell'odontoiatria dell'innesto e della miniera Tezal, PhD, DDS, assistente universitario clinico nel dipartimento di biologia orale.

La ricerca ha cominciato a definirsi dopo Bairam e Andreana, che precedentemente ha studiato l'errore dell'innesto, ha notato che un numero crescente dei loro pazienti ha riferito l'uso del farmaco antideprimente.

Dopo avere analizzato i dati dai diagrammi medici dei pazienti dentari della clinica di UB nel 2014, i ricercatori hanno trovato che dei pochi pazienti che hanno avvertito gli errori dell'innesto, 33 per cento hanno usato gli antideprimente. Per i pazienti che non hanno avvertito gli errori, solo 11 per cento ha usato la droga.

“Abbiamo deciso che la comunità dentaria ed il mondo dovrebbero essere informati di questa e che avviato il preparato della ricerca,„ dice Andreana. “La differenza fra 33 per cento e 11 per cento è abbastanza notevole ed ha bisogno di ulteriore analisi approfondita.„

Più di uno in 10 Americani sopra l'età di 12 antideprimente di uso, rendentegli il secondo ha prescritto il tipo di droga negli Stati Uniti, secondo i dati dal centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e dalla salubrità dell'IMS.

E la tariffa sta aumentando. L'uso dell'antideprimente si è sollevato 400 per cento fra i periodi 1988-94 e 2005-08, secondo il CDC.

I ricercatori pianificazione costruire sullo studio riprovando i loro risultati su vasta scala. Per ora, consigliano quelli facendo uso degli antideprimente per consultare il loro medico circa gli effetti secondari ed i metodi alternativi della droga di gestione la depressione, ansia o del dolore.

Source:

University at Buffalo