Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova sonda chimica ha potuto etichettare le celle per rilevazione da MRI

Il bisogno non invadente “vede che„ e le celle di cingolo in persone viventi è incontestabili - un vantaggio agli entrambi ricerca e sviluppo delle terapie future. I trattamenti emergenti facendo uso delle cellule staminali e delle celle immuni sono sospesi la maggior parte del vantaggio dalla cella che tiene la carreggiata, che prevederebbe il loro comportamento nell'organismo dopo la consegna. I clinici richiedono tali dati di accelerare questi trattamenti delle cellule ai pazienti.

Scrivendo nell'emissione online del 14 marzo dei materiali della natura, i ricercatori all'università di California, scuola di medicina di San Diego descrivono una nuova, sonda chimica altamente sensibile quella etichetta le celle per rilevazione da imaging a risonanza magnetica (MRI).

Specificamente, un gruppo di ricerca piombo l'autore da Eric senior T. Ahrens, il PhD, professore della radiologia e Roger Tsien, il PhD, professore di farmacologia, di chimica e della biochimica (di cui il lavoro con le proteine fluorescenti utile lui un'azione del premio Nobel 2008 in chimica) hanno sintetizzato una sonda di contrassegno facendo uso di fluorine-19, l'isotopo stabile delle nuove cellule del fluoro dell'elemento. Gli agenti sono formulati come “nanoemulsion„ che contiene le goccioline microscopiche ad un di un agente basato a fluoro inerte che è preso dalle celle di interesse. L'agente del fluoro in celle direttamente è individuato da MRI, permettendo ad uno di osservare il movimento delle popolazioni delle cellule.

“Gli agenti dell'elemento tracciante Fluorine-19 sono un approccio emergente che produce le immagini positive di punto caldo del segnale senza il segnale di sfondo perché non c'è virtualmente concentrazione nel fluoro in tessuti,„ ha detto Ahrens. “Abbiamo fatto un salto importante nella sensibilità. Abbiamo capito come dissolvere ed incapsulare i metalli dentro alle le goccioline basate a fluoro. L'effetto netto è notevolmente all'ampère sul segnale di MRI.„

Ahrens, Tsien ed Alex Kislukhin, uno studioso postdottorale nei loro laboratori, hanno aumentato la sensibilità dell'agente del fluoro MRI creando un nuovo media della rappresentazione quel nanoemulsions altamente fluorati delle associazioni con i beni magnetici dei metalli - una tecnica che aumenta la visibilità di fluoro da MRI. Inatteso e serendipitously, egualmente hanno scoperto che il ferro è particolarmente efficace a migliorare il segnale del fluoro MRI.

“Il pugno di ferro del chimico ha mosso il campo della rappresentazione biomedica in avanti,„ ha detto Ahrens. “Al meglio della nostra conoscenza, ferro non è stato considerato mai come rinforzatore dei segnali di 19F MRI, eppure la nostra analisi indica che il ferro è fondamentalmente magneticamente superiore a tutti gli altri ioni del metallo per fluoro di miglioramento MRI.„

Tsien aggiunto: “È una coincidenza meravigliosa che il fluoro MRI trae giovamento la maggior parte da ferro, che è biologicamente più amichevole e più economico del gadolinio, ancora il favorito per il protone MRI.„

Mentre la più ricerca resta effettuare, Ahrens ha detto che 19F MRI aiutato da ferro rappresenta un avanzamento significativo in celle tenenti la carreggiata in molte aree terapeutiche emergenti, quale immunoterapia, cellule staminali ed infiammazione di trattamento.

Source:

University of California, San Diego Health Sciences