Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Determinati tumori stromal gastrointestinali maligni più estremamente precedentemente del riferiti di

I Ricercatori all'Università di California, Scuola di Medicina di San Diego hanno determinato che determinati tumori stromal gastrointestinali (Sostanze) sono più micidiali precedentemente del riferiti di in letteratura medica. I Risultati sono pubblicati online nel Giornale di Ambulatorio Gastrointestinale.

“Mentre le Sostanze sono rare, abbiamo trovato che determinati gruppi di questi tumori provocano una mortalità molto più alta di quanto preveduta,„ abbiamo detto Jason Sicklick, MD, assistente universitario di chirurgia alla Scuola di Medicina di Uc San Diego e un oncologo chirurgico a Salubrità di Uc San Diego. “Il tasso di mortalità di cinque anni per le Sostanze maligne di meno di 2 centimetri è 12,1 per cento. Ciò che trova può essere utile nella creazione delle linee guida nuove per il trattamento di questi tumori.„

Le sostanze il più comunemente sono trovate nello stomaco e nell'intestino tenue ed hanno variabilità significativa in termini di dimensione e comportamento maligno. Sicklick ha notato che fino a 30 per cento dei pazienti hanno Sostanze meno di 2 centimetri nella dimensione, o leggermente più di a metà di pollice. Più Di 79 per cento dei pazienti hanno localizzato la malattia, mentre 11,4 per cento hanno malattia metastatica regionale o distante. Precedentemente, i ricercatori non hanno non invitare alcuna malattia per spargersi.

“Per questo studio, abbiamo identificato 378 pazienti con le Sostanze maligne di più di meno di 2 cm fra 2001 e 2011 dal database dello SGOMBRO,„ ha detto Taylor M. Coe, primo autore e studente di medicina quarto anno alla Scuola di Medicina di Uc San Diego. “Mentre la distribuzione della malattia era quasi uguale fra gli uomini e le donne, gli Afroamericani sono 2,1 volte più probabili dei Caucasians da sviluppare le Sostanze. Le ragioni sono sconosciute e necessità più ulteriormente per essere valutato.„

Sicklick ha aggiunto che ulteriori studi sono necessari sviluppare le valutazioni del rischio novelle per i pazienti con questi piccoli tumori e determinare le indicazioni appropriate per chirurgia e/o la terapia medica.

La ricerca Precedente da Sicklick ed i ricercatori al Centro del Cancro di Uc San Diego Moores recentemente hanno definito l'epidemiologia delle Sostanze, compreso le popolazioni a rischio in Unito tariffe di incidenza e Specificato, tendenze di sopravvivenza, fattori di rischio per le Sostanze ed associazioni all'avvenimento di altri cancri.

Sorgente: Università di California - San Diego