Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano gli effetti secondari severi della droga della clozapina

La clozapina (CLZ) è “una droga di sistema monetario aureo„ per la gestione della schizofrenia trattamento-resistente (TRS), che non risponde adeguatamente agli antipsicotici prima linea.

Malgrado la sua efficacia con il TRS, l'uso di CLZ è limitato significativamente dagli effetti secondari severi, quali dalla la agranulocitosi indotta da clozapina (CIA) o dalla la granulocitopenia indotta da clozapina (CIG), che sono rari (CIA: 1% e CIG: 3%) ma potenzialmente pericoloso.

Ryota Hashimoto, un professore associato all'università di Osaka, Nakao Iwata, un professore all'università di salubrità di Fujita e Taisei Mushiroda, un Direttore del gruppo a RIKEN hanno condotto un'analisi pharmacogenomic genoma di ampiezza ed hanno individuato un'associazione significativa di HLA-B*59: 01 con CIA/CIG (CIAG).

HLA-B*59: 01 sono uno degli alleli del gene di HLA-B, che è implicato nel rispetto “dell'auto„ e “dell'non auto„ e dell'induzione della risposta immunitaria. HLA- B*59: 01 possono essere clinicamente utili come indicatore da dare la priorità ai pazienti di CIG che hanno a basso rischio per sviluppare il CIA, accumulando i motivi scientifici con gli studi clinici futuri basati sui risultati della ricerca di questo gruppo. L'analisi delle funzioni di HLA-B*59: 01 sono egualmente essenziali per il chiarimento del meccanismo per CIAG.

Source:

Osaka University