Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il composto dai cianobatteri unici ha potuto essere chiave alla droga anticancro seguente

Ha potuto un glob sdrucciolevole delle alghe tenere il tasto alla droga anticancro seguente? Secondo nuova ricerca su un composto prodotto da una comunità unica dei cianobatteri, la risposta ha potuto essere sì.

Il composto in questione è chiamato coibamide A, scoperto otto anni fa dallo scienziato Kerry McPhail, Ph.D. di immersione con bombole, dell'Oregon State University. Un nuovo studio mostra che il coibamide A ha attività anticancro potente in mouse e nelle colture cellulari che tumori cerebrali di modello e cancro al seno negativo triplo, due dei tipi difficile--ossequi e più aggressivi di cancri.

“La diversità chimica trovata in natura è stata sempre una sorgente significativa di inspirazione per progettazione e lo sviluppo della droga, ma sebbene i beni medicinali degli impianti fossero stati riconosciuti per le migliaia di anni, ambienti marini rimane relativamente inesplorata,„ ha detto Jane Ishmael, Ph.D., professore associato di farmacologia all'Oregon State University e l'autore principale di nuovo studio. “Pensiamo quello con questo composto, natura già abbiamo trovato un modo mirare ad alcune delle proteine specifiche che sono pertinenti alla crescita dei tumori.„

Ishmael presenterà questa ricerca alla società americana per farmacologia ed alla riunione annuale sperimentale di terapeutica durante la biologia sperimentale 2016.

McPhail, che si specializza in cianobatteri e si tuffa dappertutto alla ricerca delle specie interessanti, ha raccolto le alghe durante il parco nazionale del Coiba del Panama di tuffare. È risultato essere uno schiacciare almeno di tre specie d'alghe che si sviluppano insieme sulle rocce nelle aree con acqua rapida. Oltre al Panama, le simili comunità d'alghe è stata in rosso mare trovato e fuori dalla costa del Sudafrica. I cianobatteri, o la cyanobacteria, sono esistito per almeno due miliardo anni e sono una di più vecchie forme di vita su terra.

Dopo che McPhail ha isolato il coibamide A dall'esemplare d'alghe originale, è stato passato un sistema di screening dell'istituto nazionale contro il cancro che cerca l'attività anticancro potenziale attraverso 60 tipi differenti di cancri. Coibamide A ha mostrato un reticolo di attività ineguagliato da tutto il altro composto, suggerente che potrebbe potere da combattere il cancro attraverso un meccanismo di atto dissimile quello di qualunque droga attuale.

La selezione ha rivelato il coibamide A per essere capace di uccisione dei molti tipi di cellule tumorali, ma Ishmael ha deciso di mettere a fuoco gli studi successivi su due digita dentro i tumori del particolare-cervello, o glioblastomas e un sottotipo del cancro al seno conosciuto come cancro al seno negativo triplo.

“I pazienti con molti altri tipi di cancri già hanno alcune opzioni realmente eccellenti del trattamento, in modo da eravamo interessati nella messa a fuoco su alcuni dei generi di cancro che non hanno avuti tan successo con lo sviluppo farmacologico,„ abbiamo detto Ishmael. “Per molti tumori cerebrali, per esempio, ci sono molto poche opzioni e la prognosi è rimanere per molti anni torva.„

Gli esperimenti del gruppo nelle colture cellulari, condotte con il finanziamento da una scoperta americana Grant di associazione di tumore cerebrale, hanno indicato che il coibamide A ha tagliato la capacità delle cellule tumorali di comunicare con i vasi sanguigni ed altre celle, finalmente morenti di fame la cella ed avvianti la sua morte. In un modello animale per il glioblastoma in cui le celle umane del tumore si sviluppano nel fianco di un mouse, il trattamento con il coibamide A ha diminuito significativamente la dimensione di tumore. I punti seguenti del gruppo sono di provare il coibamide A in un modello del mouse a cancro al seno negativo triplo ed in un modello del mouse a tumore al cervello in cui le celle di glioblastoma si sviluppano nel cervello invece del fianco.

Glioblastomas è particolarmente difficile da trattare perché questi tumori si sviluppano particolarmente rapidamente e non reagiscono bene alla maggior parte delle droghe disponibili della chemioterapia. L'ambulatorio, seguito dal trattamento radioattivo, è raccomandato solitamente, ma è difficile da eliminare ogni cellula tumorale ed il tumore rimbalza spesso. Una sfida in droghe di sviluppo per combattere i tumori cerebrali è che gli agenti devono potere attraversare la barriera ematomeningea, un processo di filtraggio che permette soltanto che determinati tipi di sostanze entrino nel cervello. Non è ancora chiaro se il coibamide A potrebbe attraversare la barriera ematomeningea, un aspetto che il gruppo pianificazione studiare in futuro.

Ishmael ha detto anche se il coibamide A stesso non può entrare nel cervello o non risulta avere effetti secondari avversi, sapendo che la sui struttura e meccanismo di atto può aiutare i ricercatori a sviluppare le nuove droghe che effetti di coibamide A mimico. “Finora, non c' è una droga nell'uso clinico o in alcuni test clinici che funziona in questo modo. Stiamo usandolo per provare a rivelare una nuova via alla morte delle cellule di grilletto in queste cellule tumorali che tradizionalmente sono state considerate molto resistenti alla morte delle cellule,„ abbiamo detto Ishmael.

Quegli sforzi di ricerca recentemente hanno ottenuto molto più facili quando i collaboratori all'università di Kyoto del Giappone hanno messo a punto un metodo per produrre sinteticamente il coibamide A. Precedentemente, il gruppo di Ishmael aveva contato sui campioni isolati dagli esemplari naturali, che non potrebbero svilupparsi in laboratorio ed hanno dovuto essere raccolti dagli ambienti marini. Con il nuovo modulo sintetico del coibamide A ora disponibile, le speranze del gruppo di avanzare rapidamente in avanti verso sviluppare il composto da una in una droga di cancro ispirata da natura.

Source:

Federation of American Societies for Experimental Biology (FASEB)