Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli ospedali hanno potuto diminuire il carico dell'affezione epatica in relazione con l'alcool con il processo di vagliatura universale

Il carico crescente dell'affezione epatica in relazione con l'alcool (ARLD) potrebbe essere diminuito se gli ospedali introducessero un processo di vagliatura universale semplice per quelli assistere acuta e impostazioni dell'ospedale di emergenza, secondo un nuovo studio compartecipe oggi al congresso internazionale del fegato a Barcellona, Spagna.

Sapendo che quelli a rischio di danno riferito l'alcool spesso sono ammessi frequentemente alle impostazioni di cura di emergenza, i ricercatori BRITANNICI hanno esaminato la possibilità di schermatura di tutte le ammissioni acute di cura per uso improprio dell'alcool. Hanno trovato che non solo è universale schermando prontamente realizzabile, ma identifica i pazienti che sono al più grande rischio di danno in relazione con l'alcool ad un punto quando possono essere mirati a per il trattamento, così diminuente il rischio di danno di fegato più severo.

Secondo l'organizzazione mondiale della sanità, Europa è la regione bevente più pesante nel mondo in termini di prevalenza del consumo dell'alcool. L'alcool è egualmente la causa principale dell'affezione epatica, compreso cirrosi epatica che rappresenta 1,8% di tutte le morti in Europa o di intorno 170.000 morti all'anno.

Studi l'autore, il Dott. Richard Aspinall, il hepatologist dalla fiducia di NHS degli ospedali di Portsmouth, Regno Unito del consulente ha commentato: “Molti che muoiano dalla cirrosi dovuto danno riferito l'alcool hanno una cronologia dei ricoveri ospedalieri ricorrenti, significante noi sono probabilità mancanti offrire il trattamento. Questo studio indica che la selezione universale per l'uso improprio dell'alcool fra i pazienti ammessi alle unità mediche acute è sia realizzabile che può contribuire ad informare gli interventi mirati a. Classificando questi pazienti secondo il loro rischio di danno dell'alcool, possiamo assicurarci che abbiano ricevuto i trattamenti appropriati per diminuire il rischio di eventi avversi che accadono in futuro, così diminuendo il carico di sanità di danno in relazione con l'alcool.„

Fra luglio 2011 e marzo 2014, i ricercatori hanno raccolto i dati oltre da 53.000 ammissioni all'unità medica acuta di un ospedale BRITANNICO importante. I pazienti sono stati raggruppati secondo il loro rischio di danno in relazione con l'alcool, con 1.122 classificati rischio “aumentante„, 1.921 classificati al rischio “di livello„ ed il resto classificato come rischio “più basso„. Le informazioni sono state raccolte sulle diagnosi di ammissione, sul consumo di unità dell'alcool, sulle partecipazioni precedenti, sulle ammissioni precedenti, sulla durata del soggiorno e sulla mortalità. La selezione ha permesso all'identificazione di un gruppo dei pazienti con le frequenti partecipazioni del pronto soccorso, ammissioni ricorrenti ed ha elevato il rischio di ARLD. I pazienti al rischio “aumentante„ di danno in relazione con l'alcool sono stati fatti riferimento per un breve intervento o ulteriore valutazione da un servizio dell'infermiere dello specialista dell'alcool.

Il professor Laurent Castera, segretario generale di EASL, ha commentato, “posti che di questo studio un riflettore sull'uso improprio significativo dell'alcool di carico posa ai servizi sanitari ed il vantaggio potenziale di selezione nella diminuzione del questo carico.„ È continuato, “fornendo gli interventi per quelli ad ad alto rischio di danno dell'alcool è vitale. La creazione della cultura complementare di cambiamento comportamentistico sano per contribuire a diminuire il consumo dell'alcool in Europa è tuttavia, ugualmente come importante se dobbiamo indirizzare la causa di origine di questo problema.„

Source:

European Association for the Study of the Liver