TDF, duo del entecavir “altamente efficace„ per l'difficile--ossequio HBV cronico

Da Shreeya Nanda

La combinazione di fumarate e di entecavir (TDF) del disoproxil del tenofovir induce un tasso alto di soppressione virale in pazienti con l'infezione cronica (HBV) del virus dell'epatite B che hanno venuto a mancare i regimi analogici di ido di nucleos multipli (t) (NA), risultati di IIIb di fase indica.

La terapia doppia ha potuto essere “un'opzione altamente efficace per i pazienti cronici multidrug-resistenti dell'difficile--ossequio„ HBV, il gruppo scrive nell'Internazionale del Fegato.

I 64 pazienti iscritti a questo studio hanno avuti viremia persistente, hanno definito come livelli del DNA del siero HBV superiore a 60 IU/mL malgrado un minimo 24 settimane della terapia di salvataggio ed hanno documentato la resistenza genotipica agli uno o più analogo del nucleoside e un analogo del nucleotide.

Trattamento con mg di TDF 300 e mg del entecavir 1 una volta al giorno piombo per completare risposta virologica (CVR), definita come livelli del DNA di HBV sotto 60 IU/mL, dentro più della metà (56,3%) della popolazione di studio a 12 settimane. La tariffa di CVR ha stato in rialzo a 67,2% alle settimane 24 e 85,9% alla settimana 48.

La percentuale di pazienti che hanno raggiunto i livelli del DNA di HBV inferiore a 12 IU/mL, il limite di rilevazione più basso in questo studio, era 32,8%, 51,6% e 62,5% alle settimane 12, 24 e 48, rispettivamente.

L'efficacia antivirale del regime doppio non è stata influenzata dal caricamento virale del riferimento o la presenza di mutazioni della resistenza del riferimento, rapporto Ha Cantato Hoon Ahn (Università di Yonsei di Medicina, Seoul, Repubblica Coreana) e colleghi ricercatori della STIMA.

Tuttavia, una più piccola percentuale di partecipanti con la resistenza del triplo del riferimento alla lamivudina, al adefovir e al entecavir ha raggiunto il CVR alla settimana 48 riguardante quelli con la resistenza singola o doppia al riferimento, a 67,7% contro le tariffe che variano da 83,3% a 100,0%.

Le innovazioni Virologiche si sono presentate in cinque pazienti, ma erano transitorie in tutti i casi ed i livelli del DNA di HBV hanno diminuito mentre il trattamento è continuato, dicono i ricercatori. Ed aggiungono che nessuno degli otto partecipanti senza CVR alla settimana 48 hanno avuti mutazioni della resistenza a TDF o a tutte le mutazioni novelle.

Ahn ed altri pensano che “le strategie di reatment [t] per i pazienti dell'difficile--ossequio [HBV cronico multidrug-resistente] dovrebbero mettere a fuoco sull'impedire la resistenza supplementare sopprimendo la replicazione virale presto e completamente come possibile.„

E credono che la combinazione di TDF e di entecavir - “le droghe più potenti con le alte barriere genetiche e la resistenza crociata compensativa profila„ - potrebbe fornire appena così opzione terapeutica in questa popolazione paziente.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.