Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La cattura degli antibiotici nella prima infanzia può interrompere la funzione di sistema immunitario per tutta la vita

Gli scienziati vogliono sapere se catturare gli antibiotici presto nella vita possa interrompere la vostra funzione di sistema immunitario per tutta la vita.

Indipendentemente dalla nostra età, gli antibiotici temporaneamente eliminano almeno molti di buoni batteri dell'intestino, o il microbiota, che ci aiutino a digerire ed usare l'alimento ed eliminare lo spreco. Quello può essere particolarmente problematico per i bambini perché, fino circa all'età 3, questo gruppo utile di batteri egualmente sta aiutando istruisce il loro sistema immunitario circa cui trascurare e cui da attaccare, ha detto il Dott. Leszek Ignatowicz, immunologo nel centro per biotecnologia e medicina genomica all'istituto universitario medico della Georgia all'università di Augusta.

Quello significa che l'uso antibiotico a breve termine può anche avere un impatto durevole sulla diversità delle celle immuni dei bambini, specificamente le loro celle di T, che fanno entrambi, potenzialmente aumentando il loro rischio per tutta la vita di malattia di viscere infiammatoria, allergie e più, ha detto Ignatowicz, ricercatore principale su una nuova concessione $1,8 milioni dagli istituti della sanità nazionali che contribuiranno a analizzare l'impatto.

“Ci deve essere quel bilanciamento e pensiamo quello nella fase iniziale di vita, il bilanciamento è raggiunto dal microbiota che istruisce dinamicamente l'abbondanza delle celle regolarici di mantenimento della pace,„ Ignatowicz ha detto.

La concessione sta permettendo agli scienziati di dare gli antibiotici di vasto-spettro e comunemente usati ai più giovani e più vecchi mouse, sguardo a cui quella fa alla diversità delle celle di T nell'intestino, a quanto tempo tutto l'impatto dura e se il risultato a lungo termine è una miriade di malattie potenziali che possono derivare da un sistema immunitario iperattivo o underperforming.

“Supponiamo che i mouse adulti con un sistema immunitario ben sviluppato ricostruiscano rapidamente la loro diversità come le ricostruzioni della flora,„ ha detto. “Ma proponiamo che in più giovani mouse, questo non si presenti completamente come fa in adulti. Quello potrebbe significare quello in bambini piccoli, invece di milioni di batteri differenti nell'intestino, le loro celle di T interagiscono soltanto con dicono 100.000, che urteranno la loro diversità,„ Ignatowicz hanno detto.

Le celle di T hanno la capacità di chiamare il sistema immunitario ad atto o di tenerlo nonresponsive. L'intestino sano ha più delle celle di T regolarici di mantenimento della pace per assicurare il controllo delle celle più aggressive dell'effettore. Ignatowicz nota questo non rende il sistema immunitario concentrato nell'intestino debole, appena equilibrato, sia sospeso agli invasori di attacco che non trascura gli ospiti utili, come il microbiota dell'intestino.

La formazione a cellula T è supposta per lavorare questo modo nell'intestino: Un altro tipo di cella immune, celle dentritiche, sostiene letteralmente i pezzi dei batteri mescola - entrambi dalla persona e dal suo ambiente, a cui essenzialmente permette al sistema immunitario di svilupparsi abituata ed all'accettazione del microbiota dell'intestino.

Senza un diverso microbiota, le celle di T possono non imparare mai trascurare questi grilletti ambientali comuni, così piuttosto che aiutando impedisca l'infiammazione - un segno in anticipo dell'attacco - celle di T sarà più probabile promuovere l'infiammazione che può provocare una miriade di cosiddette malattie autoimmuni, dove l'organismo essenzialmente si attacca, compreso Crohn, la psoriasi e l'artrite reumatoide.

Tuttavia, un ampio microbiota può anche contribuire a convertire alcune celle di T che hanno imparato essere effettori nella ghiandola di timo - dove la formazione a cellula T comincia - alle celle regolarici, ha detto.

Infatti, un altro scopo primario di nuovi studi è di determinare le che percentuale celle regolarici vengono direttamente dal timo e quanto ottengono convertiti in guarde della pace nell'intestino. Ci sono dati stanti in conflitto, ma Ignatowicz pensa più prossimo dal timo, una ghiandola minuscola dietro lo sterno, ma ancora ha abbondanza per imparare quando ottengono all'intestino.

L'intestino dei feti è sterile, in modo dal microbiota comincia a popolare con l'atto della nascita. In effetti i bambini sopportati dalla C-sezione cominciano fuori con una colonia differente dei microrganismi che coloro che è venuto attraverso il tratto riproduttivo poiché ci sono batteri differenti nelle due impostazioni locali. Il microbiota ulteriore si sviluppa basato su che cosa tocca il bambino e vice versa, anche i baci come pure i batteri sull'alimento il bambino mangia e nel suo ambiente.

gli antibiotici di Vasto-spettro, che potrebbero essere dati per qualche cosa da un'infezione dell'interfaccia alla bronchite ed alla tonsillite, sono rinomati per l'eliminazione del microbiota, che è perché causano spesso la diarrea temporanea anche in adulti.

Microbiota egualmente prende abbastanza letteralmente lo spazio importante dell'intestino, lasciante meno stanza per gli invasori, quale il batterio feci-sopportato C. difficile, che è sparso spesso tramite il tocco e nelle impostazioni di sanità, causanti la diarrea, la febbre ed il dolore addominale. Infatti, catturare un antibiotico è uno dei pazienti ospedalizzati ragioni più comuni ottiene il C. difficile. In un laboratorio che colloca almeno, gli scienziati hanno indicato che i mouse che mancano il loro microbiota normale anche colonizzeranno con la flora dal lago o terreno, Ignatowicz ha detto. Mentre i mouse vivono con la loro nuova flora, ci sono problemi con un sistema immunitario sottosviluppato.

Source:

Medical College of Georgia at Augusta University