Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le risorse più neurologiche hanno dovuto occuparsi delle infezioni virali di Zika

Zika-Info-Servizio di WFN: La federazione del mondo della neurologia costituisce il gruppo di lavoro sul virus di Zika per supportare gli sforzi internazionali - mancanza di risorse neurologiche in paesi più interessati dal virus

“Il virus di Zika sempre più sta mostrando la sua fronte di taglio brutta e la comunità internazionale sempre più realizza le dimensioni di questo problema. La competenza neurologica è cruciale da occuparsi delle conseguenze di che cosa risulta essere un'epidemia devastante„, dice prof. Raad Shakir (Londra), Presidente della federazione del mondo della neurologia (WFN): “Il WFN quindi sta unendo le forze con tutte le organizzazioni ed agenzie ed in particolare con sforzi del WHO, per fare fronte a questa situazione seria. Un nuovo gruppo di lavoro di WFN sul virus di Zika è stato costituito appena che contribuirà l'angolo e la competenza neurologici alla risposta globale coordinata per aiutare i paesi ed i fornitori di cure mediche commoventi a occuparsi della crisi.„

Complicazioni neurologiche di Zika: Più della microcefalia - più grandi gruppi ai rischi

Il contributo dei neurologi è particolarmente pertinente perché sta coltivando la preoccupazione e la prova circa il numero aumentante delle complicazioni neurologiche in questione nella diffusione del virus di Zika. Mentre una grande percentuale delle persone con la malattia di virus di Zika è asintomatica o mostra un corso delicato, con febbre, chiazze cutanee, la congiuntivite, muscolo e dolore unito ed emicrania, che non ha bisogno dell'intervento medico principale, le conseguenze neurologiche possibili possono essere devastanti.

“L'ultima prova suggerisce una chiara associazione del virus con una sindrome congenita dello mal-sviluppo del cervello e un'incidenza aumentata della sindrome di Guillain-Barré (GBS) e di altre circostanze neurologiche, quali la mielite e la meningoencefalite,„ dice prof. John Inghilterra (Louisiana State University, New Orleans) che presiede il nuovo gruppo di lavoro di WFN sulle complicazioni neurologiche del virus di Zika. “Mentre molta attenzione del pubblico è stata tirata a microcefalia, che già ha pregiudicato migliaia di bambini nel Brasile e Polinesia francese, questo stato drammatico è soltanto uno di vari le anomalie documentate della nascita connesse con l'infezione di Zika durante la gravidanza. Altri risultati gravi comprendono la morte del feto, l'insufficienza placentare, il ritardo di crescita fetale e la lesione al sistema nervoso centrale che piombo a molte altre complicazioni che vederemo soltanto a lungo termine.„

L'infezione virale di Zika può anche causare le complicazioni importanti in adulti. “13 paesi e territori hanno riferito un aumento nell'incidenza di GBS insieme con l'onda dello scoppio del virus di Zika„, rapporti di prof. Inghilterra. “GBS piombo alla paralisi dovuto gli effetti immunologici del virus sul sistema nervoso periferico. La morbosità è alta e circa 25 - 30 per cento delle persone commoventi richiedono il supporto respiratorio con i ventilatori.„  L'ultima ricerca da Recife, Brasile, presentato appena alla riunione in corso dell'accademia americana della neurologia, associa le infezioni virali di Zika egualmente con l'encefalomielite diffusa acuta (ADEM), un altro disordine autoimmune che attacca la mielina del cervello simile a sig.ra.

“Così c'è molto più rischia implicato nelle infezioni di Zika che le complicazioni e la microcefalia di gravidanza. Il gruppo di rischio è più vasto di originalmente ha pensato ed i modi di trasmissione vanno oltre i morsi di zanzara, è ora che comprendono egualmente i contatti sessuali,„ sforzi conosciuti di prof. Inghilterra.

Il virus di Zika ora è più prevalente nella regione settentrionale di Sudamerica ed in America Centrale. Il 20 aprile 2016, la trasmissione del virus di Zika è stata documentata in complessivamente 66 paesi o i territori, 42 paesi stanno avvertendo un primo scoppio del virus di Zika dal 2015, senza prova precedente di circolazione e con la trasmissione in corso dalle zanzare. Otto paesi ora hanno riferito la prova della trasmissione personale del virus di Zika.

Prof. Inghilterra: “Di grande preoccupazione è il fatto che la distribuzione geografica del virus si è espanta costantemente e rapido. C'è grande preoccupazione che lo scoppio del virus continuerà a spargere ad altri paesi e territori. Già ha raggiunto i paesi dei Caraibi e può spargersi negli Stati Uniti del sud ed altri paesi in cui il vettore della zanzara del virus (aegypti dell'Aedes) prospera.

Mancanza di risorse nella cura neurologica

Oltre a molti aspetti dell'epidemia e delle sue complicazioni neurologiche che ancora devono essere risposti a tramite la ricerca, la cura appropriata delle vittime di Zika è una sfida particolare, secondo Presidente prof. Shakir di WFN: “Le risorse disponibili per la diagnosi e terapia ed accesso neurologici a cura neurologica si distribuiscono molto irregolarmente globalmente, poichè l'atlante del WHO mostra.„ Il numero dei neurologi per 100.000 abitanti è significativamente più basso in a basso reddito contro le regioni con reddito elevato (0.03/100,000 contro 2,96/100,000). Il Brasile, per esempio, ha 1,66 neurologi per 100.000 abitanti.

“In molte aree colpisca specialmente dal virus di Zika là è una chiara mancanza di risorse neurologiche, una scarsità dei neurologi, in particolare anche i neurologi del bambino, una mancanza di possibilità neurofisiologiche di prova ed impianti di terapia intensiva insufficienti,„ dice prof. Shakir: “Se non superiamo questi problemi ci saranno morti più inutili che non sarebbero accaduto se le persone commoventi avessero vissuto in meno parti sfavorite del mondo.„ Prof. Inghilterra aggiunge: “La gestione per l'infezione virale di Zika già sta sforzando i sistemi di salubrità nelle regioni commoventi e c'è una mancanza sierosa di risorse finanziarie disponibili,„

Vasta competenza e ripartizione geografica

Il gruppo di lavoro di WFN sul virus di Zika rappresenta una vasta gamma di competenza neurologica specializzata, include i neurologi del bambino, gli specialisti per le infezioni in neurologia come pure gli esperti su GBS e su altre malattie neuro-immunologiche.  I 18 membri del gruppo rappresentano parecchie regioni del mondo, compreso la maggior parte dei paesi commoventi quali il Brasile, l'Honduras, il Messico o Colombia.

I membri del gruppo di lavoro, nel corso dei mesi prossimi, contribuiranno alle riunioni imminenti importanti votate parzialmente o interamente agli sviluppi correnti, quale il congresso internazionale della neurologia del bambino (2-5 maggio a Amsterdam), o ad una riunione di 7 paesi centro americani, promuoveranno la ricerca e la prevenzione (5-6 maggio nell'Honduras). Il virus di Zika egualmente sarà livello all'ordine del giorno dell'Assemblea di salubrità di mondo il 28 maggio.

“Sarà molto importante che egualmente siamo coinvolgere nel lavoro sulla terra. Naturalmente, la sorveglianza aumentata, il controllo migliorato della zanzara, lo sviluppo dei test diagnostici affidabili e lo sviluppo del vaccino sono priorità ora. Egualmente dovremo trovare le risposte alla maggior parte delle domande urgenti come: come la prevalenza sta sviluppandosi mentre il virus si sparge; se ci sono fattori di rischio specifici che influenzano lo sviluppo dei sintomi neurologici; perché il virus di Zika sembra avere così forte associazione con GBS e potenzialmente altro malattie immune-mediate del sistema nervoso„, stati di prof. Inghilterra. “Ci sono molte domande che ancora hanno bisogno di ulteriore ricerca e di ulteriori dati e molte di queste domande diventeranno ancor più pertinenti in vista delle Olimpiadi imminenti con migliaia di atleti e di ospiti che viaggiano nel Brasile. La ricerca interdisciplinare di collaborazione sull'infezione di Zika e sulle sue complicazioni neurologiche sta organizzanda, ma il finanziamento sta mancando di severamente in questa fase. Mentre un primo punto importante per migliorare la collaborazione della ricerca e da provvedere alla condivisione di dati trasparente, il Neurovirus che emerge nello studio delle Americhe (NEAS, www.neasstudy.org) sta organizzando. La situazione è in piena evoluzione; quindi, tutte le informazioni sono conforme a modifica mentre impariamo più circa questa crisi emergente.„