PCI con il migliore stent nudo del metallo dello stent droga rivestito senza polimero BA9 nei pazienti di ACS

I pazienti con le sindromi coronariche acute (ACS) che sono ad ad alto rischio per l'emorraggia hanno tariffe significativamente più basse del maggiore della lesione di obiettivo e di meno eventi avversi dopo avere subito l'intervento coronario percutaneo (PCI) con uno stent droga rivestito senza polimero del biolimus-A (BA9) che con quelli che ricevono uno stent nudo del metallo (BMS) nei risultati da uno sotto-studio della libera prova delle GUIDE riferita per la prima volta in una sessione del tardi-frangente a EuroPCR 2016.

“I pazienti con le sindromi coronariche acute hanno un ad alto rischio di spurgo dopo che PCI a causa del farmaco che stanno catturando, ma mai non precedentemente sono stati studiati sistematicamente,„ spiegano l'autore principale Christoph Naber dal cuore di Contilia e dal centro vascolare, Essen, Germania.

La ricerca precedente indica che almeno una in sei pazienti che subiscono il PCI è ad ad alto rischio per l'emorraggia e sono curati tipicamente con gli stents del nudo-metallo seguiti da un mese della terapia antipiastrinica doppia per minimizzare il loro rischio di spurgo. Tuttavia, questo porta un elevato rischio del restenosis e dell'esigenza di un intervento ulteriore che il PCI con uno stent d'eluizione. La libera prova delle GUIDE ha studiato l'uso di uno stent droga rivestito senza polimero e senza portante che trasferisce il umirolimus (anche conosciuto come il biolimus A9), un analogo altamente lipofilico del sirolimus, nella parete del vaso sanguigno su un periodo di un mese.

Il Dott. Naber ha riferito i nuovi risultati da uno sotto-studio prespecificato di 659 pazienti con le sindromi coronariche acute: 554 che hanno un infarto miocardico di elevazione di non ST segmento (NSTEMI) e 105 un'elevazione MI (STEMI) di St-segmento. Sono state ripartite con scelta casuale per ricevere o lo stent senza polimero di BA9-coated o ad uno stent nudo del metallo. Tutti i pazienti hanno ricevuto un mese della terapia antipiastrinica doppia.

I risultati a 12 mesi di seguito hanno mostrato che i pazienti che ricevono lo stent senza polimero di BA9-coated hanno avuti di meno che la metà della tariffa del maggiore clinicamente determinato della lesione di obiettivo confrontato a quelli che ricevono uno stent nudo del metallo (3,92% contro 8,96%, p=0.009). Egualmente hanno avuti significativamente un più a basso rischio degli eventi avversi, che era un composito della morte, del MI e della trombosi cardiaci dello stent (6,92% contro 9,32%, p=0.049).

“Il messaggio netto più importante è quello facendo uso di uno stent di BA9-coated più un mese della terapia antipiastrinica doppia non solo migliora l'efficacia del PCI in pazienti con ACS ed ad alto rischio di spurgo confrontato ad uso di uno stent nudo del metallo ma egualmente aumenta la sicurezza, con la morte meno cardiaca, l'infarto miocardico e la trombosi dello stent,„ dice il Dott. Naber.

“Le linee guida correnti possono avere bisogno di di essere riveduto e scoprire gli stents del metallo può più non essere raccomandato per questi pazienti,„ suggerisce. “Data alla mancanza di dati per gli stents d'eluizione di seconda generazione con la terapia antipiastrinica doppia accorciata lo stent senza polimero di DA9-coated è corrente l'unità con la prova più ben fondata che supporta il suo uso in questo gruppo di pazienti.„

I risultati dallo studio complessivamente, per complessivamente 2466 pazienti, hanno riferito l'anno scorso in New England Journal di medicina hanno mostrato un 50% più a tariffa ridotta del maggiore della lesione di obiettivo in pazienti ripartiti con scelta casuale allo stent ricoperto droga confrontato a quelli che ricevono lo stent nudo del metallo e un corso di un mese della terapia antipiastrinica doppia (rapporto 0,50, p<0.001 di rischio).

Commentando i nuovi risultati dallo sotto-studio di ACS, l'oratore Thomas Cuisset di EuroPCR, dall'ospedale universitario, La Timone, Marsiglia Francia, precisa, “il vantaggio dello stent ricoperto droga sopra lo stent nudo del metallo era ancora maggior in pazienti con ACS che nella popolazione di studio complessivamente.„ Aggiunge, “le informazioni da questo sotto-studio sono tasto perché questa popolazione specifica non è stata inclusa negli studi clinici precedenti e, finora, curare questi pazienti era come il lavoro in una zona “senza dati„.„

Per il futuro, il Dott. Cuisset suggerisce, “i rispettivi ruoli della droga di nuova generazione che eluiscono gli stents, droga gli stents rivestiti e le unità potenzialmente completamente resorbable richiederanno l'indagine successiva. Inoltre, la durata ottimale della terapia antipiastrinica doppia utilizzata con lo stent ricoperto droga in questo studio non dovrebbe probabilmente essere estrapolata ad altre popolazioni, compreso quelli al rischio basso di spurgo.„

Source:

PCR