Il più alta assunzione adolescente di grasso saturato si è collegata all'più alto volume denso del petto nell'età adulta iniziale

Riga inferiore: Il consumo delle quantità elevate di grasso saturato o importi bassi di mono e grassi poli-insaturi come adolescente è stato associato con più alta densità del petto nella giovane età adulta. La densità del petto è un fattore di rischio per cancro al seno.

Giornale in cui lo studio è stato pubblicato: Epidemiologia del Cancro, biomarcatori & prevenzione, un giornale dell'Associazione per la ricerca sul cancro americana.

Autore: Seungyoun Jung, ScD, collega nel dipartimento di epidemiologia e nella salute pubblica alla scuola di medicina dell'università del Maryland ed a Joanne Dorgan, PhD, MPH, professore nel dipartimento di epidemiologia e nella salute pubblica alla scuola di medicina dell'università del Maryland.

Sfondo: La densità del petto è stata indicata per essere un forte fattore di rischio per cancro al seno in molti studi, Jung spiegato.

Il tessuto del petto è più sensibile alle esposizioni durante l'adolescenza, quando i petti sviluppano e subiscono i mutamenti strutturali, lei ha aggiunto, in modo da abbiamo precisato per studiare se il consumo di grassi durante l'adolescenza è stato associato con densità del petto nell'età adulta iniziale.

Come gli studi sono stati intrapresi e risultano: Jung, Dorgan ed i colleghi hanno analizzato i dati dallo studio dietetico di intervento in bambini (DISCO). Il DISCO era un test clinico ripartito con scelta casuale iniziato nel 1988 iscrivendo le 663 età dei bambini 8 anni to10, compreso 301 ragazza, che hanno valutato la dieta nelle occasioni multiple durante l'adolescenza. Lo studio di approfondimento DISC06, condotto quando i partecipanti avevano 25 anni to29, densità misurata del petto da imaging a risonanza magnetica in 177 partecipanti femminili del DISCO.

Dopo avere registrato per ottenere le variabili multiple, compreso la corsa, la formazione, il grasso di età adulta, il numero dei nati vivi e le assunzioni della proteina e di energia totale, i ricercatori hanno trovato che il più alta assunzione adolescente di grasso saturato e le assunzioni adolescenti più basse di mono e grasso poli-insaturo sono state associate con il volume denso del petto delle più alte percentuali (DBV) nell'età adulta iniziale.

Le donne nell'più alto quartile di consumo di grassi saturato hanno avute la percentuale media DBV di 21,5 per cento rispetto a 16,4 per cento per quelli nel quartile più basso. Una simile differenza in percento DBV è stata trovata per quelle nel più basso contro il più alto quartile di consumo di grassi monoinsaturo.

Commento dell'autore: “La differenza in percento DBV di 5 - 6 punti percentuali è relativamente modesta, confrontato alla distribuzione globale delle percentuali DBV osservate nei nostri partecipanti di studio [il venticinquesimo percentile e settantacinquesimo percentile: 9,7 per cento - 41,2 per cento], “ha detto Jung. “C'è taglio punti non clinico per definire il livello contro le percentuali basse DBV per indicare le donne al rischio aumentato di cancro al seno. Tuttavia, perché c'è un gradiente del rischio di cancro al seno aumentante con l'aumento di densità del petto, le differenze in percento DBV che abbiamo osservato attraverso i quartili estremi nel nostro studio, se confermate, potessero potenzialmente essere di interesse per quanto riguarda il rischio di cancro al seno successivo.

“In generale, i nostri risultati indicano gli effetti a lungo termine possibili di consumo di grassi durante l'adolescenza sulla giovane composizione adulta nel petto,„ Jung è continuato. “Se confermato, il messaggio netto dai nostri risultati è che la dieta consumata nella vita in anticipo è importante e può confer rischio della malattia cronica o vantaggi protettivi più successivamente nella vita. In particolare, la sincronizzazione delle esposizioni dietetiche potrebbe essere importante e le modifiche dietetiche appropriate durante l'adolescenza possono potenzialmente contribuire all'riduzione la densità del petto e conseguentemente del rischio del cancro al seno come pure ad impedire l'obesità, il diabete e la malattia cardiovascolare.„

“I nostri risultati sono particolarmente interessanti perché la dieta durante l'adolescenza è modificabile, mentre la maggior parte dei fattori di rischio ben noti per cancro al seno, quali l'età a menarca ed al numero e la sincronizzazione delle gravidanze, offerta poca probabilità per intervento,„ ha aggiunto Dorgan. “Il consumo adulto dell'alcool è il solo fattore dietetico adulto connesso coerente con il rischio di cancro al seno.„

Limitazioni: Secondo Jung, una delle limitazioni principali dello studio è che i ricercatori non potevano eliminare se le associazioni significative osservate per consumo grasso durante l'adolescenza erano attribuibili ad altre componenti in alimenti che sono buone sorgenti dei tipi differenti di grassi. Anche non potrebbero valutare se i risultati sono indipendenti da altri fattori sconosciuti possibili connessi con densità del petto. Per concludere, lo studio è stato basato su un numero relativamente piccolo dei partecipanti, la maggior parte di chi erano caucasici. Jung ha aggiunto che un grande studio prospettivo futuro dell'popolazione razziale ed etnico diversa è necessario ripiegare i risultati.

Source:

American Association for Cancer Research