L'efficace droga chemioterapeutica può indurre la perdita dell'udito permanente nelle persone di sindrome di Cockayne

Il cisplatin della droga della chemioterapia può uccidere il cancro, ma può anche causare la perdita dell'udito permanente.

La droga può uccidere le celle sensoriali dell'orecchio interno, un fenomeno che è più severo probabile in persone con la sindrome di Cockayne, un modulo raro di nanismo. Il disordine deriva dalle mutazioni in uno di due geni -- Csa e Csb chiamati -- compreso nella riparazione del danno del DNA. Le celle possono sostenere il danno del DNA dagli stress ambientali che variano dalla radiazione ultravioletta del sole ai prodotti chimici tossici quali le droghe della chemioterapia.

“La chemioterapia facendo uso del cisplatin della droga salva le vite uccidendo le cellule tumorali rapido di divisione, in modo da è un mistero perché un effetto secondario importante del trattamento è perdita dell'udito causata dalla morte delle cellule ciliate sensoriali di divisione dell'orecchio interno,„ ha detto Neil Segil, autore senior e un professore della ricerca nel dipartimento di biologia della cellula staminale e di medicina a ricupero alla scuola di medicina di Keck di USC. “I nostri studi su un modello del mouse della sindrome di Cockayne sono i primi da indicare l'importanza della riparazione in corso del DNA nella protezione delle cellule ciliate sensoriali sensibili dell'orecchio interno da tale stress ambientale. Indichiamo che le stesse mutazioni, causanti la sindrome di Cockayne negli esseri umani, rendono le cellule ciliate sensoriali dei mouse ipersensibili a danno del DNA causato dalla chemioterapia di cisplatin.„

Lo studio è stato pubblicato sul coperchio del giornale della neuroscienza alla fine d'aprile.

In esseri umani, la sindrome di Cockayne può causare le anomalie dell'occhio come pure di perdita dell'udito, la brevità, le deformità scheletriche, la microcefalia, il sottosviluppo del sistema nervoso, un aspetto di invecchiamento prematuro e la sensibilità del sole.

Come la simile chemioterapia droga, danni di cisplatin il DNA in celle, interferenti con la loro capacità di proliferare. Questa interferenza si pensa che abbia l'effetto più pronunciato sulle celle più proliferative, quali le cellule tumorali ed il meno effetto sulle celle di divisione, quali le celle sensoriali dell'orecchio interno.

Tuttavia, in pratica, il cisplatin causa la morte significativa di entrambi che dividono rapidamente le cellule tumorali e le celle sensoriali di divisione dell'orecchio interno -- rendendogli un'efficace chemioterapia droghi con un effetto secondario comune: perdita dell'udito severa. I bambini piccoli che subiscono la chemioterapia di cisplatin sembrano essere particolarmente vulnerabili; avvertono le more inerenti allo sviluppo come conseguenza di perdita dell'udito iniziale.

Come gli esseri umani con la sindrome di Cockayne, i mouse con le mutazioni in Csa e Csb non possono riparare efficientemente il danneggiamento del DNA, lasciante li particolarmente vulnerabili di perdita dell'udito permanente dal cisplatin. Nello studio, i mouse con la mutazione di Csa sono andato piuttosto peggio che i mouse con la mutazione di Csb.

Entrambe le mutazioni interferiscono con che cosa è conosciuto come riparazione trascrizione-accoppiata del DNA, o TCR. Mentre ci sono molti modi diversi che le celle possono riparare il danno del DNA, TCR sembra svolgere un ruolo particolarmente importante nella protezione delle celle sensoriali dell'orecchio interno dal cisplatin. La variazione fra le persone nell'efficacia di TCR può contribuire a spiegare la predisposizione differente a perdita dell'udito dovuto lo stress ambientale ed invecchiare.

“Le nostre celle hanno parecchie vie biochimiche che usano per riparare il DNA,„ Segil hanno detto. “I nostri risultati suggeriscono quella via un particolare, la riparazione trascrizione-accoppiata del DNA, è una forza importante per la protezione delle celle dell'orecchio interno dal cisplatin. Il danno di questa via della riparazione in pazienti con la sindrome di Cockayne li lascia particolarmente vulnerabili a perdita dell'udito severa come effetto secondario di cattura della questa droga della chemioterapia.„

Source:

University of Southern California