Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori scoprono il gene ANKRD55 collegato alla sclerosi a placche

Il ricercatore Koen Vandenbroeck di Ikerbasque, che dirige il laboratorio di Neurogenomiks che i rapporti al Achucarro si concentrano e il UPV/EHU-University del Paese Basco, insieme ad altri gruppi nazionali ed internazionali, ha indicato che una variante genetica nel cromosoma 5q11, che è associato con predisposizione a sviluppare la sclerosi a placche, notevolmente regolamenta un gene conosciuto come ANKRD55. ANKRD55 è un gene con una funzione sconosciuta.

La sclerosi a placche (MS) è una malattia neurologica, caratterizzata dal demyelination e dall'inizio di danno cronico e neurodegenerative del sistema nervoso centrale. Ora, le sue cause sono sconosciute sebbene i vari meccanismi auto-immuni siano conosciuti per essere compresi.

La comunità di ricerca è già informata che le varianti genetiche piombo ai cambiamenti nel codice della componente del DNA e che per capire i loro effetti biologici, gli effetti dell'espressione del gene corrispondente deve essere studiata, cioè i cambiamenti nel RNA messaggero e nelle proteine.

Il gruppo di ricerca di Neurogenomiks, collegato al centro basco di Achucarro per la neuroscienza (EHUgroup) ed all'università del Paese Basco (UPV/EHU), ha fatto appena un articolo della ricerca pubblicare nel giornale scientifico prestigioso della pubblicazione dell'immunologia; dettaglia come sono riuscito ad indicare che il gene conosciuto come ANKRD55 produce le 3 trascrizioni differenti del RNA messaggero e che la variante genetica connessa con il ms notevolmente aumenta la produzione di queste trascrizioni.

L'autore principale di questa ricerca, il Dott. Koen Vandenbroeck del ricercatore di Ikerbasque, sollecitato che “egualmente abbiamo scoperto e provato che questo ha luogo specificamente nel caso di una categoria particolare di celle immuni, le cosiddette celle di T CD4+. Ciò suggerisce che ANKRD55 eserciti una funzione biologica significativa su queste celle e che ora necessità di essere decifrato. È importante precisare che la regione del cromosoma 5qll contiene i vari geni conosciuti che svolgono un ruolo nella risposta immunitaria. Tuttavia, il nostro di dati punto chiaramente a ANKRD55 come il gene chiave in questa area.

Le celle di T CD4+ sono fondamentalmente importanti nella generazione delle risposte immunitarie delle cellule protettive e probabilmente sono diregolarizzate nella sclerosi a placche. Questo studio conclude che il gene ANKRD55 può svolgere un ruolo fondamentale in questa liberalizzazione.

Oltre al quel, il gruppo è riuscito ad indicare che le proteine ANKRD55 risiedono nei nuclei delle celle e quella suggerisce che potrebbero svolgere un ruolo significativo nei trattamenti specifici che hanno luogo nel nucleo delle cellule quale la trascrizione del gene. Questo lavoro, che è stato fatto in collaborazione con il gruppo di Dott. Carmen Guaza del Instituto Cajal a Madrid ed il Dott. X. Montalban ed il Dott. M. Comabella del d'Hebron Institut de Recerca di Val a Barcellona, costituisce un avanzamento significativo nella comprensione della biologia del gene ANKRD55 e delle proteine che esprime, dato che un nuovo giocatore è stato scoperto nel trattamento di neuro-infiammazione che ha luogo nella sclerosi a placche. Così i risultati di questo studio rinforzeranno uno studio approfondito di ANKRD55, all'ultimo scopo di aprire i mezzi diagnostici e terapeutici per avvantaggiare i pazienti che soffrono da sig.ra.

Source:

University of the Basque Country