Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano i nuovi driver genetici di cancro adrenale

I ricercatori del Cancro in Würzburg, in collaborazione con la rete internazionale della ricerca dell'atlante del genoma del Cancro, hanno identificato i nuovi driver genetici di cancro adrenale. Würzburg era il centro di coordinamento degli scienziati europei.

I gruppi di ricerca da 39 istituzioni Europa, in America del Nord, in America del sud ed in Australia hanno raccolto ed esaminato 91 campione adrenale del cancro. Hanno eseguito un'analisi genomica completa come componente “della rete della ricerca dell'atlante del genoma del Cancro„ rinomata. I risultati sono stati pubblicati dagli scienziati nel giornale “cellula tumorale„. I ricercatori europei del progetto mondiale sono stati coordinati da Würzburg.

Aumento duplice dei driver genetici conosciuti

Lo studio nomina parecchi nuovi geni che piombo allo sviluppo di cancro. Realmente lo studio ha provocato il raddoppiamento del numero dei driver genetici conosciuti.

“Questi dati hanno implicazioni per la diagnosi e la prognosi di cancro adrenale.  Permettono che noi esaminiamo in profondità la biologia della malattia e capiamo come queste nuove mutazioni genetiche contribuiscono a formazione adrenale del tumore ed alla progressione della malattia„, dicono il professor Martin Fassnacht, testa dell'endocrinologia all'ospedale universitario di Würzburg e coordinatore europeo dello studio.

La collaborazione era il tasto a questo progetto. Il cancro adrenale pregiudica soltanto una media di due in ogni milione di persone universalmente all'anno. Poiché è così raro, un'istituzione non vederà appena abbastanza pazienti per generare la ricerca significativa. “Stiamo lavorando a sviluppare le reti adrenali del cancro dal 2003„, diciamo il professor Fastnacht.

Nel 2003, il centro dell'endocrinologia e la diabetologia dell'ospedale universitario di Würzburg hanno iniziato la creazione della registrazione corticosurrenale tedesca di carcinoma, che è stata integrata nella prima rete europea per lo studio dei tumori adrenali nel 2009. Ecco perché il gruppo di Würzburg ed i loro partner europei hanno firmato su immediatamente quando la rete della ricerca dell'atlante del genoma del Cancro ha annunciato l'indagine su cancro adrenale come suo primo progetto sui tipi rari di cancri.

Una nuova comprensione

Lo studio ha rivelato parecchi risultati interessanti, dice il Dott. Silviu Sbiera, uno dei ricercatori scientifici partecipanti dell'ormone da Würzburg. Una delle mutazioni più emozionanti è stata trovata in gene “ZNRF3„. Fino a 20 per cento dei campioni adrenali del cancro esaminati hanno una mutazione di questo gene.

Ancora, lo studio ha dimostrato che le mutazioni che sono state comprese nelle malattie benigne della corteccia surrenale possono svolgere un ruolo nello sviluppo di cancro adrenale.

Un'altra individuazione di tasto era che molti tumori adrenali subiscono l'intero raddoppiamento del genoma: “Un fenomeno in cui ogni cromosoma nel gene ripiega e crea una seconda copia„, dice il Dott. Sbiera. Ciò riflette l'instabilità del genoma del cancro, che è particolarmente prominente nel cancro adrenale.

“Se capiamo i meccanismi di come accade, questa infine ci aiuterà a scoprire le nuove terapie„, dice Martin Fassnacht, che piombo ulteriori studi clinici su carcinoma corticosurrenale.

Avanzamenti futuri di trattamento

I ricercatori hanno identificato tre sottotipi differenti di cancro adrenale basati sui loro cambiamenti molecolari. Questi sottotipi sono stati associati con differenti tassi di sopravvivenza di pazienti, che suggerisce che i biomarcatori molecolari potrebbero essere usati per identificare i pazienti che sono probabili avere un modulo più aggressivo della malattia. Questi pazienti possono trarre giovamento così da una terapia più precisamente abbinata.

“I nostri risultati rappresentano la caratterizzazione più completa dei tessuti adrenali del cancro e potrebbero essere il tasto ad una terapia più riuscita„, dice il Dott. Sbiera.

Risultati “di open source„

L'insieme di dati completo da questo progetto è pubblicato nei database liberamente accessibili, di modo che sono a disposizione di tutto il ricercatore universalmente per identifing le nuove idee potenziali capire meglio questo tipo di cancro.

“Il concetto di open source„ è particolarmente importante per gli specialisti adrenali del cancro. I tassi di sopravvivenza adrenali del cancro sono miseri perché è diagnosticato spesso nelle fasi recenti della malattia. Inoltre, nessun'nuova opzione del trattamento è stata sviluppata dagli anni 70 perché la malattia è così rara.

“Siamo molto motivati continuare la nostra ricerca in base a questi nuovi risultati, perché ha un potenziale enorme. Le conclusioni ricavate da questo documento aiuteranno la scoperta del combustibile nel cancro adrenale come pure in altri tipi di cancri,„ Fassnacht dice.

Questo progetto è stato costituito un fondo per tramite la rete europea di area di ricerca per i programmi di ricerca sulle malattie rare, il ministero della pubblica istruzione e la ricerca federale, le fondamenta di ricerca tedesche e l'università di centro interdisciplinare di Würzburg per la ricerca clinica.