Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I problemi neurologici possono alterare la sessualità

I disordini neurologici possono alterare la sessualità su un disgaggio molto più massiccio che presupposto frequentemente, lasciando la perdita di desiderio, i problemi della costruzione e la sterilità nel loro risveglio. Sia gli uomini che le donne sono commoventi. L'autostima, la vita sentimentale e la relazione di una persona con un'altra significativo possono tutta soffrire. Ma come prof. David B. Vodušek dall'università di Transferrina, Slovenia, precisata al secondo congresso dell'accademia europea della neurologia (EAN) a Copenhaghen, la gente non deve semplicemente acconsentire a questa situazione: “Ci sono modi dell'aiuto delle persone commoventi, se i neurologi attivamente affrontano i problemi possibili con la vita privata intima del paziente. Molti pazienti hanno l'impressione che questo aspetto è prestato troppo poco attenzione,„ il presidente del comitato di collegamento di EAN celebre.

I problemi neurologici pregiudicano la vita sentimentale di una persona

Prof. Vodušek ha spiegato: “La disfunzione erettile negli uomini e la disfunzione di orgasmo in donne sono le conseguenze sessuali più frequenti dei deficit neurologici.„ i disordini Hypothalamo-pituitari diminuiscono il desiderio sessuale negli uomini mentre in donne i reclami sono solitamente amenorrea e la sterilità, una mancanza di desiderio sessuale, una diminuzione nella lubrificazione vaginale e disfunzione di orgasmo. Specialmente le lesioni del frontale e dei lobi temporali sembrano piombo a disfunzione sessuale in pazienti con i disordini neurologici seri, per esempio dopo un colpo.  I pazienti epilettici hanno i problemi sessuali complessi, che possono comprendere l'ipersessualità ma principalmente arousability sessuale in diminuzione. Pazienti maschii con di Parkinson disfunzione erettile ed i problemi della relazione spesso con l'orgasmo e l'eiaculazione. Le donne e gli uomini entrambe si lamentano di desiderio sessuale molto debole come conseguenza della malattia del Parkinson - nonostante l'effetto nocivo che la loro mobilità limitata ha su passione. La sclerosi a placche può provocare nelle simili disfunzioni sessuali come con Parkinson come pure la disfunzione sensitiva genitale. Nella disfunzione erettile dei pazienti diabetici maschii è comune e l'eiaculazione retrograda può accadere (scarico seminale nella vescica). Le donne con la polineuropatia possono incontrare maggior difficoltà con eccitazione sessuale e lubrificazione vaginale.
Da esame alle droghe di miglioramento di potenza - i fattori che riportano il sesso

Prof. Vodušek ha spiegato: “Il neurologo dedicato può trattare i problemi sessuali tipici e semplici nel suo paziente e riservare la consultazione urologica alle emissioni più complesse ed alle disfunzioni che provano il refrattario.„ La selezione clinica è più importante per la determinazione della disfunzione sessuale neurogena. Anche se il trattamento inizialmente è puntato su che migliora i sintomi neurologici, la qualità di vita corrente del paziente deve anche essere considerata, compreso la vita sessuale della persona. Prof. Vodušek: “Una consultazione sessuale è un imperativo in questo contesto. Il partner della persona dovrebbe definitivamente essere implicato in queste consultazioni. Se il dolore o il panico genitale circa il tentativo seguente di rapporto sessuale, l'esperto ha detto su una nota positiva: “Le soluzioni possono essere trovate per molti problemi. I lubrificanti contribuiscono contro siccità vaginale, per esempio e le droghe orali a contribuire a ricambiare disfunzione erettile, particolarmente quelle basate sul tipo 5 inibitori della fosfodiesterasi del cGMP.„ Se la terapia orale viene a mancare, un'iniezione nel pene può aiutare questo organo fa la sua imposta malgrado disfunzione erettile neurogena. Pazienti con il vantaggio di Parkinson dal trattamento della dopamina in quanto li aiuta per normalizzare il loro desiderio sessuale.
Non ometta mai le domande circa vita sessuale

Prof. Vodušek: “Le consultazioni pietose e rispettose che considerano il paziente olistico invece di messa a fuoco sulle diverse parti del corpo sono fra i migliori mezzi di ottenere un problema sessuale sotto il controllo. Fanno molto per sensibilizzare i pazienti circa determinati fenomeni che potrebbero accadere nel corso della malattia. Se determinate disfunzioni finiscono realmente l'avvenimento, il paziente avrà tutto il tempo più facile che le indirizza.„

Source:

European Academy of Neurology