Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Assunzione giusta del carboidrato collegata ad invecchiamento sano

La maggior parte della gente sa che un livello di dieta in fibra contribuisce a tenerci “regular.„ Ora i ricercatori australiani hanno scoperto un vantaggio sorprendente di questa componente dietetica spesso sottovalutata.

Un nuovo documento -- pubblicato nelle pubblicazioni di gerontologia, serie A: Scienze biologiche e scienze mediche dagli scienziati dall'istituto di Westmead per ricerca medica -- rapporti che mangiando la giusta quantità di fibra dai pani, i cereali e la frutta possono aiutarci ad evitare la malattia e l'inabilità nella vecchiaia.

Facendo uso dei dati compilati dallo studio blu dell'occhio delle montagne, uno studio basato sulla popolazione del benchmark che ha esaminato un gruppo di più di 1.600 adulti hanno invecchiato 50 anni e più vecchi per i fattori di rischio a lungo termine di perdita sensitiva e le malattie sistematiche, i ricercatori ha esplorato la relazione fra nutrizione del carboidrato ed invecchiamento sano.

Hanno trovato che da tutti i fattori hanno esaminato -- quale incluso assunzione totale del carboidrato di una persona, assunzione totale della fibra, indice analitico glycemic, caricamento glycemic e assunzione dello zucchero -- era la fibra che ha fatto la più grande differenza a cui i ricercatori hanno definito “riuscito invecchiamento.„

Il riuscito invecchiamento è stato definito come compreso un'assenza di inabilità, di sintomi depressivi, di danno conoscitivo, di sintomi respiratori e di malattie croniche compreso cancro, la coronaropatia ed il colpo.

Secondo l'autore principale del documento, il professore associato Bamini Gopinath, PhD, dal centro dell'istituto per " Vision Research ", lo studio è il primo per esaminare la relazione fra l'assunzione del carboidrato e l'invecchiamento sano ed i risultati erano abbastanza significativi autorizzare l'indagine successiva.

“Da tutte le variabili cui abbiamo osservato, assunzione della fibra -- quale è un tipo di carboidrato che l'organismo non può digerire -- ha avuto la più forte influenza,„ ha detto. “Essenzialmente, abbiamo trovato che coloro che ha avuto il più alta assunzione di fibra o di fibra totale realmente hanno avuti i quasi 80 per cento di maggior probabilità di vivere una vita lunga e sana sopra seguito di dieci anni. Cioè erano meno probabili soffrire da ipertensione, dal diabete, dalla demenza, dalla depressione e dall'inabilità funzionale.„

Mentre potrebbe essere preveduto che il livello di assunzione dello zucchero abbia il più grande impatto su riuscito invecchiamento, Gopinath ha precisato che il gruppo che particolare hanno esaminato erano adulti più anziani di cui l'assunzione delle bevande gassose e zuccherate era abbastanza bassa.

Sebbene sia troppo in anticipo per usare lo studio risulta come base per consiglio dietetico, Gopinath ha detto che la ricerca ha aperto un nuovo viale per prospezione.

“Ci sono molti altri grandi studi di gruppo che potrebbero perseguire questo ulteriore e vedere se possono trovare le simili associazioni. Ed egualmente sarebbe interessante prendere in giro fuori i meccanismi che realmente stanno collegando queste variabili,„ lei ha detto.

Questo studio fa un backup i simili risultati recenti dai ricercatori, che evidenziano l'importanza della dieta globale e dell'invecchiamento sano.

In un altro studio pubblicato l'anno scorso nelle pubblicazioni di gerontologia, i ricercatori dell'istituto di Westmead hanno trovato quello, generalmente adulti che hanno aderito molto attentamente alle linee guida dietetiche nazionali raccomandate hanno raggiunto la vecchiaia con un'assenza di malattie croniche e di inabilità ed hanno avuti buon stato di salute mentale e funzionale.

Source:

The Gerontological Society of America