L'emergenza degli sforzi multidrug-resistenti della salmonella aumenta il carico delle malattie trascurate in Africa

“I paesi commoventi avranno un problema principale se non riusciamo a gestire le infezioni della circolazione sanguigna della salmonella con i nuovi antibiotici quale ciprofloxacina,„ avverte prof. Jürgen maggio. Ha intrapreso i numerosi studi sulle salmonellosi in Africa Subsahariana, specialmente in Kumasi nel Ghana, in cui l'istituto di Bernhard Nocht e i DZIF sono nell'associazione vicina con i ricercatori dal centro di Kumasi per la ricerca di collaborazione nella medicina tropicale.

Al giorno d'oggi, le infezioni della circolazione sanguigna con il enterica della salmonella di specie della salmonella sono un problema particolare in paesi in via di sviluppo; le infezioni dell'intestino si presentano attraverso alimento contaminato e l'acqua sporca. Annualmente, circa 22 milione di persone contrattano la febbre tifoide, che è probabilmente l'infezione più nota causata dalla salmonella. Specificamente sono causati dai batteri del salmonella typhi, un sierotipo di enterica della salmonella. I sintomi di febbre tifoide comprendono la febbre, il dolore di stomaco e l'ostruzione intestinale e l'infezione può essere interna se lasciato non trattato. Ulteriormente, le cosiddette salmonellosi non tifoidi esistono che sono causate da altri sierotipi di enterica della salmonella. Egualmente causano le infezioni della circolazione sanguigna, pregiudicanti un più ancora stimate 90 milione di persone all'anno. Non è conosciuto perché l'agente patogeno registra così spesso la circolazione sanguigna in questi paesi. Un'infezione simultanea di malaria sembra essere un fattore di facilitazione.

Dal 1990ies iniziale, sforzi multidrug-resistenti della salmonella che sono insensibili agli antibiotici comunemente usati come l'ampicillina ed il cloramfenicolo stanno emergendo sempre più frequentemente. Di conseguenza, il WHO raccomandato facendo uso degli antibiotici della terza generazione, quale ciprofloxacina dal gruppo di fluoroquinolone. In uno studio nel Ghana, maggio ed il suo gruppo esaminatori se questo nuovo antibiotico ora egualmente avvia lo sviluppo della resistenza. Dal 2007 al 2012, oltre 300 isolati della salmonella dilagante sono stati raccolti dalle emocolture, cioè quelle che causano le infezioni della circolazione sanguigna.

I risultati dallo studio sono un primo segnale di pericolo: la predisposizione diminuita a ciprofloxacina è stata trovata in alcuni sierotipi della salmonella; in un sierotipo, anche la metà degli isolati era commovente. Gli isolati di salmonella typhi, l'agente patogeno che causa la febbre tifoide, non hanno mostrato la predisposizione diminuita. Tuttavia, in un'analisi multinazionale, il salmonella typhi già è stato trovato per avere sensibilità diminuita a ciprofloxacina; questo essere particolarmente alto nel Kenya. “Questo sta preoccupandosi perché la ciprofloxacina sta andando essere usata più frequentemente con i costi diminuenti,„ spiega maggio.

Ancora, gli scienziati hanno individuato le singole mutazioni nelle informazioni ereditarie dell'agente patogeno che sono responsabili della sensibilità diminuita.

“Questi risultati evidenziano che l'emergenza degli sforzi multidrug-resistenti della salmonella deve essere osservata con attenzione per gestire il carico delle malattie trascurate quali febbre tifoide e salmonellosi non tifoidi,„ maggio sottolinea. “Un punto importante a migliorare la situazione sta stabilendo la sorveglianza nel programma dell'Africa (TSAP), un programma di ricerca di febbre tifoide multinazionale che, insieme al DZIF, ha raccolto i dati in Africa Subsahariana.„ In questo programma, in maggio ed in altri studi anche intrapresi degli scienziati sulle misure igieniche, sulla diffusione dell'agente patogeno, sui vaccini e sui sistemi diagnostici. Gli studi sono pubblicati nel supplemento clinico corrente del giornale delle malattie infettive.

Source:

German Center for Infection Research