Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Aumenti di assunzione di EPA/DHA omega-3 collegata ad più a basso rischio della mortalità di tutto causa

Una meta-analisi recente nei rapporti scientifici supporta un collegamento fra l'assunzione di DHA e di EPA omega-3 e un rischio diminuito di morte da tutta la causa. La meta-analisi ha compreso 11 studio che comprende 371.965 partecipanti e 31.185 eventi di morte, con un sottoinsieme degli studi che sono usando per le analisi differenti.

Nell'analisi dell'assunzione di n-3 LCPUFA, c'era un rischio diminuito 9% di morte di tutto causa connesso con il livello contro assunzione bassa omega-3. Nell'analisi di reazione al dosaggio, un aumento in un'assunzione di EPA/DHA di 300 mg/giorno è stato associato con un 6% più a basso rischio della mortalità di tutto causa. Questi risultati suggeriscono che sia n-3 dietetici che di circolazioni LCPUFA siano indicati per essere associati significativamente con il rischio diminuito di mortalità di tutto causa.

Secondo lo studio Manfred Eggersdorfer autore, “la meta-analisi di 11 studio d'osservazione futuro dimostra che ogni incremento di 1% di omega-3s in acidi grassi totali nel sangue può essere associato con una diminuzione di 20% nel rischio di mortalità di tutto causa. Ciò è un'individuazione importante per il contributo potenziale di assunzione adeguata omega-3 alla salute pubblica.„

Source:

GOED