AHR svolge il ruolo nella modulazione della risposta immunitaria innata dell'organismo alle infezioni virali

Un ricevitore, in primo luogo conosciuto per il suo ruolo nella mediazione degli effetti nocivi della diossina ambientale dell'agente inquinante nel nostro organismo, ora è capito per svolgere altri ruoli importanti nella modulazione della risposta immunitaria innata.

Il Nostro sistema immunitario è vitale come meccanismo protettivo contro gli agenti non Xeros, compreso i virus ed i batteri. Tuttavia, una risposta immunitaria esagerata può avere effetti offensivi sull'organismo, come è il caso nelle malattie autoimmuni, per esempio. Il regolamento di questo sistema è così importante.

Più Di 35 anni fa, i ricercatori hanno scoperto il ricevitore arilico dell'idrocarburo (AHR) come il mediatore della tossicità della diossina nell'organismo. Quando la diossina entra nell'organismo, lega a AHR, che a sua volta attiva i geni dell'obiettivo che codificano le proteine, compreso un TIPARP chiamato. Ciò poi continua a svolgere un ruolo nelle reazioni dell'organismo all'agente inquinante tossico.

Ora, un gruppo degli scienziati dall'Università dell'Hokkaido del Giappone insieme ai colleghi dal Canada e la Norvegia hanno trovato che AHR egualmente svolge un ruolo nella regolamentazione della risposta immunitaria innata dell'organismo alle infezioni virali.

Analizzando le celle del mouse carenti in AHR e paragonando i risultati alle celle che contengono AHR, hanno trovato che l'attivazione di questo ricevitore dai metaboliti dell'amminoacido regolamenta negativamente la produzione di un tipo chiamato l'interferone di I (IFN-I) della proteina antivirale. Fa questa mediante l'attivazione del gene che codifica la proteina TIPARP, che a sua volta interferisce con la via che stimola la produzione dell'interferone sopra l'infezione virale. il meccanismo “di frenaggio„ AHR-mediato può contribuire a proteggere il host dagli effetti nocivi causati dall'eccessiva attivazione di IFN-I. Inoltre, AHR potrebbe diminuire la risposta immunitaria dell'organismo contro l'infezione virale durante i periodi dello sforzo e dei danni nutrizionali dovuto la produzione delle sostanze che attivano il ricevitore.

L'Identificazione le sostanze e dei fattori che regolamentano le vie che sono stimolate dall'attivazione di AHR potrebbe avere implicazioni cliniche per gestire le risposte immunitarie innate patologiche, i ricercatori dice.

Sorgente: https://www.oia.hokudai.ac.jp/