Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I bambini dei ritrovamenti di studio dalle famiglie sole della madre hanno sensibilità positive circa vita familiare

Il numero dei bambini sopportati per scegliere le donne sta aumentando, parzialmente come conseguenza dei cambiamenti sociali e legislativi (nella maggior parte delle giurisdizioni) nelle destre a paternità. Mentre la tecnologia ha potuta prontamente rispondere a questa domanda crescente con inseminazione erogatrice e perfino IVF, piccolo è conosciuto circa come i bambini pensano, ritengono e vanno crescendo nelle famiglie costituite dalle donne non-sposate.

Uno studio svolto al centro per la ricerca della famiglia all'università di Cambridge, Regno Unito e presentato come manifesto qui a Helsinki alla riunione annuale di ESHRE suggerisce che i bambini siano generalmente regolato buono, con le sensibilità positive circa vita familiare, sebbene sollevino le questioni circa l'assenza di padre nelle loro famiglie. “Effettivamente,„ ha detto il Dott. Sophie Zadeh del ricercatore, “all'età a cui i bambini cominciano a capire le loro circostanze di famiglia, continuano a funzionare bene.„

Lo studio era una valutazione di 51 famiglia sola della madre che sono state paragonate (sia quantitativamente che qualitativamente) a 52 famiglie eterosessuali del due-genitore con almeno un bambino donatore-concepito di 4-9 anni. Le famiglie partecipanti sono state abbinate in termini di età e genere del bambino dell'obiettivo e sui fattori demografici compreso il grado d'istruzione della madre. Lo studio, ha detto il Dott. Zadeh, è il primo per esaminare l'adeguamento del bambino e le prospettive dei bambini nelle famiglie sole della madre ad un'età a cui i bambini sono abbastanza vecchi capire le loro circostanze di famiglia ed a che cosa significa crescere senza un padre - ed il solo studio per valutare le proprie relazioni dei bambini circa le loro esperienze della famiglia e del sociale.

Madri in entrambi i questionari standardizzati risposti a gruppi di adeguamento del bambino e dello sforzo di parenting. Inoltre, le madri sole hanno completato un'intervista che ha chiesto notizie sulle sensibilità dei loro bambini circa un padre ed indipendentemente da fatto che questo era un argomento della discussione della famiglia. Complessivamente 47 bambini all'interno di questi famiglie sole della madre hanno acconsentito per essere intervistati. Sono stati interrogati riguardo a vita familiare e ad amicizie.

Non c'era differenza significativa fra i due tipi della famiglia una volta valutato per adeguamento del bambino secondo un questionario standardizzato. Tuttavia, i livelli elevati delle difficoltà finanziarie all'interno delle famiglie sole della madre ed i livelli elevati dello sforzo di parenting, erano ciascuno connesso con i livelli elevati dei problemi di adeguamento del bambino. Inoltre, le madri principalmente hanno riferito che i loro bambini hanno avuti sensibilità neutrali (39%) o miste (di 28%) circa l'assenza di padre, sebbene l'analisi qualitativa delle relazioni delle madri indicasse che le conversazioni circa i padri erano una funzionalità prominente di vita familiare.

Per quanto riguarda i bambini stessi, la maggior parte (89%) che rispondessero ad una domanda circa il cambiamento delle loro circostanze di famiglia non hanno espresso un desiderio per appena i cambiamenti irrilevanti (38%) o cambiamento (51%). I bambini principalmente (59%) hanno riferito il livello (19%) o i livelli elevati molto (di 40%) di godimento del banco. Tutti hanno riferito avere almeno un amico e più (51%) ha nominato cinque o più amici. La maggioranza (63%) non era stata presa in giro al banco, o aveva avvertito soltanto la presa in giro irrilevante (34%).

“Fra le età di 4 e di 9, i bambini donatore-concepiti nelle famiglie sole della madre sembrano generalmente fare bene,„ ha detto il Dott. Zadeh. “Tuttavia, ancora non conosciamo come questi bambini andranno col passare del tempo, o che cosa penseranno e riterranno di essere donatore-concepiti e/o crescendo senza un padre nella casa come si sviluppano più vecchi.

“I nostri risultati sembrano generalmente suggerire che che argomenti più per i risultati dei bambini nelle famiglie sole della madre non è l'assenza di padre, né concezione erogatrice, ma la qualità del parenting e relazioni positive del genitore-bambino. Questi risultati quindi echeggiano molto di cui già conosciamo circa i fattori determinanti dell'adeguamento psicologico dei bambini in altri tipi della famiglia.„

Source:

European Society of Human Reproduction and Embryology