Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio rivela gli alti costi di sanità per i pazienti cronici di dolore nel Canada

I costi dei pazienti che sviluppano il dolore post-chirurgico cronico potrebbero variare da $2,5 milione - $4,1 milioni all'anno, in un ospedale di Ontario da solo, secondo uno studio nella gestione di dolore.

In un documento nominato, il dolore postoperatorio cronico e l'opioide persistente usano dopo chirurgia: l'esigenza di un servizio temporaneo di dolore, pubblicata il 6 luglio 2016 online nella gestione di dolore, un gruppo piombo dal Dott. Hance Clarke, Direttore medico dell'unità di ricerca di dolore al policlinico di Toronto (TGH), la rete di salubrità dell'università (UHN), ha stimato che quello circa 15 per cento dei pazienti postoperatori complessi di dolore sviluppassero il moderato a dolore cronico e post-chirurgico severo, avessero inabilità significativa e continuassero ad usare gli opioidi per il lungo termine di sollievo di dolore.

Inoltre, questi stessi pazienti consumano 90 per cento delle risorse in relazione con il dolore della sanità, quali le visite ripetute di dolore ai medici, estesi lunghezza dell'ospedale dei soggiorni e sono a rischio di riammissione dell'ospedale. In media, i pazienti cronici di dolore restano più di lunghezza i cinque - sette giorni nell'ospedale per la stessa circostanza di quei pazienti che non hanno dolore cronico.

“Dobbiamo rompere il ciclo di dolore prima che diventi cronico. È molto più duro curare qualcuno quando il dolore è trincerato ed il ventaglio di opportunità è perso,„ dice il Dott. senior Hance Clarke dell'autore, che è egualmente Direttore del servizio temporaneo di dolore nella gestione di dipartimento e di dolore dell'anestesia al policlinico di Toronto (TGH) ed in ricercatore clinico all'istituto di ricerca generale di Toronto. Aggiunge che dopo circa sei mesi, il dolore post-chirurgico può svilupparsi in dolore cronico, quindi è importante intervenire prima che questo accada. Generalmente, 50 per cento - 70 per cento dei pazienti dopo ambulatorio principale sono scaricati dall'ospedale con una prescrizione per gli opioidi.

In questo studio, il Dott. Clarke descrive l'annuale ha aggettato il costo complessivo collegato ai pazienti chirurgici di TGH che sviluppano il dolore post-chirurgico cronico moderato--severo, l'inabilità di dolore e l'uso persistente dell'opioide. Cinque per cento di tutti gli ambulatori al risultato di TGH in nuovi casi di dolore post-chirurgico cronico, spiegano il Dott. Clarke. Quello, oltre a circa 13 per cento dei pazienti chirurgici di TGH con dolore cronico precedente, che peggiora dopo chirurgia, aggiunge ai costi cronici annuali di dolore che variano da $2,5 milioni fino ad un massimo di $4,1 milioni possibile al sistema sanitario di Ontario da un ospedale. Questi preventivi sono calcolati facendo uso delle figure ottenute dagli studi recenti di uso di sanità che stimano i costi di sanità per i pazienti cronici di dolore in Ontario per essere circa $5.000 all'anno per un paziente.

“Il dolore è un'epidemia ed i costi al sistema sanitario come pure ai pazienti, è vacillante,„ dice il Dott. Clarke. Nota che il dolore cronico costa il sistema sanitario canadese fra $47 miliardo e $60 miliardo all'anno - più del HIV, del cancro e della malattia di cuore combinati.

“Identificare i pazienti a rischio, coloro che ha dolore preesistente, le emissioni di salute mentale, uso cronico degli opioidi prima di chirurgia, è tipicamente critica, di modo che possiamo sviluppare le pianificazioni di seguito ed istruisce i pazienti ed altri fornitori di cure mediche,„ aggiunge il Dott. Clarke. “Dobbiamo dare a pazienti gli strumenti per gestire il loro dolore, se diventa problematico.„

Lo studio egualmente ha esaminato i bisogni di 200 pazienti che hanno avuti ambulatorio principale, come toracico, cardiaco, ginecologico e capo ed il collo, a TGH nel 2013-2014. Lo studio ha trovato che 27 per cento dei pazienti con dolore tre mesi dopo che l'ambulatorio ancora stava usando gli opioidi, ai preventivi più superiore precedenti che variano da uno a 10 per cento.

Questi pazienti sugli opioidi stimati la loro salubrità globale essere più basso confrontato all'non opioide gli utenti, riferenti inabilità in relazione con il dolore significativa relativamente alla mobilità, umore e la capacità lavorare.

Il servizio temporaneo di dolore di TGH è stato creato nel 2014 per rispondere ai bisogni dei pazienti a rischio, simili a quelli in questo studio. Il servizio è destinato per trattare i pazienti complessi di dolore che hanno avuti chirurgia aiutando con il controllo di dolore, il video ed i pazienti di svezzamento fuori dagli eccessivi importi dei farmaci dell'opioide per dolore e la fornitura del supporto tanto necessario per i pazienti ed i medici di pronto intervento dopo scarico dell'ospedale. Lo scopo è di migliorare le pratiche dell'opioide in ospedali migliorare la cura paziente e la sicurezza, compreso l'identificazione ed il video dei pazienti a rischio prima e dopo gli opioidi di prescrizione.

La cura di seguito è fornita da un diverso gruppo dei clinici che si specializzano nel controllo di dolore. Usano vari metodi per aiutare ed insegnare ai pazienti a gestire il loro dolore, compreso consapevolezza, “le prescrizioni di esercizio„ e l'agopuntura.

Source:

University Health Network