Gli Scienziati identificano come le celle del tumore sfruttano la funzione dei mitocondri per supportare la proliferazione del cancro

Come la centrale elettrica delle celle, i mitocondri sono critici per ogni organismo a causa del loro ruolo nella produzione dell'energia mentre però gestendo la sopravvivenza, ma come funzionano nel cancro ancora completamente non è conosciuto. Ciò è particolarmente importante perché, le celle del tumore proliferano generalmente più tessuti del normale e gli scienziati hanno speculato che i meccanismi che conservano la funzione mitocondriale sono responsabili del supporto dell'espansione del tumore.

Ora, gli scienziati All'Istituto di Wistar hanno identificato una rete specifica delle proteine presenti in mitocondri delle celle del tumore che è essenziale per il mantenimento della funzione pulita dei mitocondri, permettendo non solo alla proliferazione delle celle del tumore ma anche alla loro capacità di muovere ed invadere gli organi distanti. Capendo i giocatori coinvolgere, gli scienziati di Wistar potevano spegnere i diversi sottounità all'interno della rete, che notevolmente ha diminuito la capacità delle cellule tumorali di svilupparsi e spargersi, suggerente un nuovo obiettivo terapeutico attraente. I risultati sono stati pubblicati nella Biologia del giornale PLOS.

“Questo è un esempio di come i tumori possono adattarsi rapidamente per fare fronte ai loro propri più alti bisogni biosintetici,„ ha detto Dario C. Altieri, M.D., Presidente e direttore generale Dell'Istituto di Wistar, Direttore Del Centro del Cancro dell'Istituto di Wistar, il Robert & il Professor Distinto Fox del Penny e autore principale dello studio. “I Mitocondri svolgono un ruolo cruciale nella capacità di un tumore di elaborare l'energia stata necessaria per svilupparsi e spargersi, così identificando i meccanismi di come i tumori mantengono la funzione dei mitocondri e la sfruttano per supportare la proliferazione anormale delle cellule e la diffusione metastatica può scoprire i nuovi obiettivi terapeutici in un'ampia varietà di cancri.„

Gli studi Priori hanno fornito la prova che la capacità di gestire la piegatura e la stabilità delle proteine, o il proteostasis, era importanti da diminuire lo sforzo cellulare. Egualmente è stato conosciuto che i tumori dirottano i meccanismi del proteostasis al loro vantaggio, ma come questo è accaduto in mitocondri ha avuto è rimanere in gran parte sconosciuto. La rete descritta dagli scienziati di Wistar risponde a questo problema ed ha confermato il suo ruolo importante nello sviluppo del tumore. In particolare, una delle componenti di questa rete - ClpP - è stata trovata overexpressed universalmente nel cancro umano primario e metastatico e correla alla sopravvivenza paziente accorciata. In questo studio da solo, gli scienziati hanno identificato la sovraespressione di questo sottounità in petto, prostata, cancri polmonari e del colon come pure melanoma e linfoma.

“C'è abbastanza un bit di interesse nell'ottimizzazione delle vie in questione in mitocondri funziona ed abbiamo identificato una tale via che può fornire un obiettivo “drugable„ per vari cancri,„ abbiamo detto Jae Seo Noioso, Ph.D., un collega postdottorale nel laboratorio di Altieri a Wistar e primo autore dello studio. “Altri studi hanno indicato che è fattibile da mirare alle proteine mitocondriali nei modelli preclinici, in modo da interrompere la rete che abbiamo identificato in questo studio potrebbe chiudere i trattamenti chiave che piombo alla progressione del tumore.„

Sorgente: Istituto di Wistar