Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli ormoni maschii possono invertire i driver biologici di invecchiamento, manifestazioni di studio

Il Telomerase, un enzima trovato naturalmente nell'organismo umano, è il più vicino di tutte le sostanze conosciute “ad un elisir cellulare della gioventù.„ In uno studio recente, il brasiliano ed i ricercatori degli Stati Uniti indicano che le ormoni sessuali possono stimolare la produzione di questo enzima.

La strategia è stata provata in pazienti con le malattie genetiche connesse con le mutazioni nel gene che codifica per il telomerase, quali l'anemia aplastica e la fibrosi polmonare. Gli autori dicono che i risultati indicano che l'approccio può combattere il danno causato all'organismo dalla carenza del telomerase.

Lo studio è stato svolto dai ricercatori brasiliani in collaborazione con i colleghi agli istituti della sanità nazionali (NIH) negli Stati Uniti. Fra gli scienziati coinvolgere era Rodrigo Calado, un professore all'università di facoltà di medicina del Ribeirão Preto di São Paulo (FMRP-USP) e di membro del centro per alla la terapia Basata a cella (ctc), uno dei centri della ricerca, dell'innovazione e di diffusione (RIDCs) di supporto da FAPESP.

“Uno dei trattamenti connessi con invecchiamento è riduzione progressiva dei telomeres, strutture DNA-proteggenti alle estremità dei cromosomi, come i suggerimenti di plastica sui laccetti,„ Calado ha detto. “Ogni volta una cella si divide, i sui telomeres ottengono più brevi. Finalmente, la cella non può ripiegare più e non muore o non diventa senescente. Tuttavia, il telomerase può tenere la lunghezza dei telomeres intatta, anche dopo divisione cellulare.„

In pratica, ha aggiunto, lunghezza del telomere è una misura del laboratorio dell'età delle cellule “.„ Alcune celle evitano invecchiare usando il telomerase per allungare i loro telomeres attraverso l'aggiunta delle sequenze del DNA, quindi mantenendo la loro capacità di moltiplicarsi e “restare giovani.„

In un embrione, in cui il tessuto è ancora nella fase formativa, il telomerase è espresso da praticamente ogni cella. Dopo questo periodo, soltanto le celle che stanno dividendo costantemente, quali le cellule staminali (diformazione) ematopoietiche, che possono differenziarsi in varie celle specializzate, continuano a produrre il telomerase.

“L'anemia aplastica è una delle malattie che possono essere causate dalla carenza del telomerase,„ Calado ha detto. “Le cellule staminali del midollo osseo invecchiano prematuramente e non riescono a produrre abbastanza globuli rossi, globuli bianchi e piastrine, facenti il dipendente del paziente sulle trasfusioni di sangue e più suscettibile delle infezioni.„

Nel 2009, Calado ed i collaboratori hanno pubblicato un articolo nella rappresentazione di sangue del giornale che gli androgeni, che sono convertiti in estrogeni in esseri umani, legano ai recettori ormonali femminili nella regione del promotore del gene del telomerase e quindi stimolano l'espressione dell'enzima in celle.

“Lo studio che abbiamo pubblicato appena è stato destinato per scoprire se l'effetto avevamo osservato in laboratorio egualmente si è presentato in esseri umani ed i risultati indicano che fa,„ Calado hanno detto.

Invece di estrogeno, i ricercatori hanno curato i pazienti con l'androgeno, ha spiegato, perché lungamente è stato usato come una droga nei casi dell'anemia congenita ed offre il vantaggio della stimolazione dell'aumento nella massa di emoglobina (globuli rossi), che l'estrogeno non può fare.

Il trattamento con il danazol steroide, un ormone maschio sintetico, è stato provato a due anni in 27 pazienti con l'anemia aplastica a causa delle mutazioni genetiche del telomerase.

“In un adulto in buona salute, lunghezza del telomere varia in media 7.000 - 9.000 coppie di basi. I telomeres di una persona di normale perdono 50 - 60 coppie di basi all'anno, ma un paziente con la carenza del telomerase può perdere fra 100 e 300 coppie di basi all'anno,„ Calado ha detto. “di pazienti che hanno ricevuto il danazol, lunghezza del telomere è aumentato in media di 386 coppie di basi in due anni.„

Inoltre, la massa dell'emoglobina è aumentato da 9 grammi per decilitro (g/dL) a 11 g/dL in media. Una persona senza anemia ha normalmente fra 12 e 16 g/dL, ma il miglioramento osservato in questi oggetti era sufficiente per sbarazzarli della dipendenza della trasfusione.

“Su completamento del protocollo, il farmaco è stato interrotto ed abbiamo osservato una caduta in tutti i conteggi. Parecchi pazienti hanno riattivato il farmaco con le più piccole dosi, ha regolato determinato per minimizzare gli effetti secondari,„ Calado ha detto.

In un nuovo protocollo corrente in corso all'università di centro di sangue del Ribeirao Preto di São Paulo, lo stesso genere di approccio sta provando con nandrolone, un ormone maschio iniettabile.

Sebbene i risultati dello studio indichino che le droghe possono essere usate per invertire uno dei driver biologici di invecchiamento, non è ancora chiaro se i vantaggi del trattamento sorpasserebbero i rischi in gente in buona salute, particolarmente se il trattamento comprendesse l'uso delle ormoni sessuali.

Alcuni gruppi, quali i pazienti che subiscono la chemioterapia o la radioterapia, possono trarre giovamento dalle droghe che stimolano il telomerase in futuro.

Source:

Fundação de Amparo à Pesquisa do Estado de São Paulo