Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

lo studio Genoma di ampiezza fa luce su evoluzione degli allergeni del coregone lavarello

Un'università unita di studio dell'università delle tenaglie diAdelaide-Shanghai Jiao ha svolto la prima vasta maschera dell'evoluzione e le funzioni possibili nell'impianto degli allergeni del coregone lavarello.

Pubblicato in fisiologia vegetale del giornale, i ricercatori ritengono che il loro lavoro possa aiutare con ricerca medica sulla riduzione o sulla prevenzione delle malattie allergiche quali asma e rinite allergica (raffreddore da fieno).

“Durante le quattro decadi scorse, le malattie allergiche si sono trasformate in in un problema sanitario globale,„ dice il professor Dabing Zhang del direttore di progetto, che piombo l'università di Adelaide e di laboratorio unito di Shanghai Jiao Tong University per l'agronomia e l'allevamento.

“Gli studi hanno indicato che più di 50% dei pazienti con rinite allergica perenne sono sensibilizzati agli allergeni del coregone lavarello ed il numero della gente influenzata dall'allergia del coregone lavarello è in aumento universalmente.

“Purtroppo, gli allergeni del coregone lavarello sono difficili da evitare a causa della prevalenza estremamente di piccola dimensione ed alta di coregone lavarello.

“Questa è un'emissione di salubrità seria ma pochissimo è conosciuto circa la loro cronologia evolutiva e perché gli impianti hanno evoluto questi allergeni.„

I ricercatori, compreso gli studenti postuniversitari Miaolin Chen alla Shanghai Jiao Tong University e Deborah Devis all'università di città universitaria del Waite di Adelaide, hanno eseguito un'analisi genoma di ampiezza degli allergeni potenziali del coregone lavarello in due impianti, thaliana di Arabidopsis (crescione del thale) e risi di modello confrontando quei risultati fra 25 specie di impianti che variano dall'alga semplice alle angiosperme complesse.

Hanno usato questi risultati per sviluppare un di modello spiegando come gli impianti hanno prodotto e mantenuto gli allergeni del coregone lavarello.

“Questa comprensione che genetica ed evolutiva il nostro lavoro ha fornito sarà utile in termini di sia ricerca futura di coltura selettiva di piante che medica messa a fuoco sull'impedire le allergie del coregone lavarello. Per esempio può aiutare nello sviluppo di un vaccino o nelle piante coltivate di modificazione schermando fuori gli allergeni durante l'allevamento vegetale,„ dice il professor Zhang.

Source:

University of Adelaide