Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio usa gli approcci computerizzati per caratterizzare il genoma del virus di Zika

L'emergenza improvvisa dell'epidemia del virus di Zika in America Latina nel 2015-16 ha catturato il mondo scientifico inconsapevolmente. Una malattia conosciuta poco che in primo luogo è stata diagnosticata nell'ambiente della foresta di Zika dell'Uganda nel 1947, la malattia in gran parte ha pregiudicato l'anno scorso le popolazioni in Africa fino alla sua emergenza in Polinesia francese alcuni anni fa e poi nel Brasile e nel Sudamerica. Il virus di Zika è sparso pricipalmente dalle zanzare di aegypti dell'Aedes e, come il virus di febbre rompiossa, appartiene alla famiglia di flaviviridae con l'encefalite giapponese ed al virus del Nilo occidentale. A partire da ora non c'è maturazioni o prophylactics conosciute per le infezioni virali di Zika che causano i freddi, i dolori e le febbri, ma che cosa fa peggiore è l'associazione di microcefalia (piccola cassa del cervello) in neonati e di altre malattie neurologiche quale la sindrome della Guillian-Sbarra. L'evento olimpico a Rio questo anno è un'altra fonte di preoccupazioni sulle possibilità della diffusione aumentata della malattia intorno al mondo.

Mentre i governi in America Latina ed altrove stanno concentrando su controllo di vettore e la consapevolezza aumentante del cittadino, laboratori di ricerca intorno al mondo profondamente è impegnata in droghe ed in vaccini di sviluppo contro il virus di Zika. In questo trattamento capire il carattere del virus di Zika in termini di sua biologia molecolare è di preoccupazione vitale, dato che l'efficacia delle droghe e dei vaccini in gran parte dipenderà da cui possiamo capire fondamentalmente del virus. La disponibilità dei dati di sequenza della proteina e del nucleotide ha permesso a questo studio facendo uso degli approcci computerizzati di caratterizzare il virus in termini di vari beni biologici di interesse come le relazioni, i rapporti di transizione-transversione, l'uso dell'amminoacido, la tendenziosità di uso di codone e l'indice analitico filogenetici di idroterapia.

I nostri studi hanno indicato che il virus di Zika ha parallele vicine al virus di febbre rompiossa in vari aspetti quali i rapporti di transizione-transversione, vettore preferenziale per la sua diffusione, struttura del genoma e simili, con la struttura del genoma che è più complicata con un gran numero di distribuzione bassa complessa lungo la sequenza; questi sono stati chiaramente evidenti in alcuni dei 2D tracciati grafici della rappresentazione. Egualmente abbiamo riferito le differenze molto notevoli fra le sequenze virali isolate in paesi africani e gli isolati a partire dai periodi più recenti in Asia, le regioni pacifiche ed in Americhe. L'uso di codone ed i conteggi dell'amminoacido egualmente evidenziano le differenze notevoli nelle frequenze di alcuni residui. Questi aspetti del genoma del virus di Zika suggeriscono che i cambiamenti qualitativi abbiano avuto luogo fra le più vecchie sequenze africane e le varianti più recenti che circolano nella regione dell'Asia-Pacifico-America. Poiché lo scoppio nell'isola del Yap nel 2007 e l'epidemia recente nel Brasile nel 2015 piombo alle infezioni serie in donne incinte e nei casi riferiti della trasmissione novella attraverso il contatto sessuale, è possibile che alcuni dei cambiamenti determinati con questa ricerca potrebbero costituire i fattori che facilitano questa patogenicità. Dato la tendenza degli esseri umani al viaggio e le conseguenze di mutamento climatico che sono probabili aiutare la diffusione della malattia, questi studi di bioinformatica potrebbero formare la base di efficace sorveglianza ed il video più vicino dei genoma del virus di Zika. Alcuni degli autori attuali hanno suggerito gli approcci su ordinatore verso tali sorveglianza e progettazione conseguente delle droghe e dei vaccini per combattere la crescita e la diffusione di Zika e di altri virus zoonotici, che può essere catturata nell'ambito di advisement a favore delle popolazioni at large.

Source:

Bentham Science Publishers