Gli uomini afroamericani hanno trattato con ADT per carcinoma della prostata soffrono dagli alti tassi di mortalità

In uno studio retrospettivo che analizza le cartelle sanitarie dei pazienti, i ricercatori a Brigham e l'ospedale delle donne hanno trovato che la corsa dei pazienti ha pregiudicato significativamente la loro longevità aumentando la probabilità della morte dopo la ricezione della terapia della privazione dell'androgeno (ADT). ADT è stato usato per diminuire la dimensione della prostata per rendere un paziente ammissibile per la prostata brachytherapy. Questi risultati sono pubblicati nell'emissione del 4 agosto 2016 di Cancro.

Konstantin Kovtun, MD, un residente a BWH, Anthony D'Amico, MD, PhD, capo dell'oncologia urogenitale di radiazione a BWH e colleghi, ha analizzato le cartelle sanitarie oltre di 7000 uomini dal centro del carcinoma della prostata di Chicago che ha avuto carcinoma della prostata basso o favorevole-intermedio di rischio, 20 per cento di cui sono stati curati con ADT per diminuire la dimensione della loro ghiandola di prostata per renderli ammissibili per brachytherapy. Hanno trovato che gli uomini afroamericani che sono stati curati con ADT hanno avuti un elevato rischio 77 per cento della morte una volta confrontati agli uomini americani non Africani, le cause di cui non erano dovuto carcinoma della prostata.

“Quando gli uomini afroamericani sono stati esposti ad una media di soltanto quattro mesi di terapia ormonale, soprattutto usati per rendere la prostata abbastanza piccola per brachytherapy, hanno sofferto dagli più alti tassi di mortalità dovuto le cause all'infuori di carcinoma della prostata che gli uomini americani non Africani,„ Kovtun hanno spiegato. “Questo piombo noi credere che ci possa essere qualche cosa di intrinseco alla biologia degli uomini afroamericani che li predispone a questo rischio aumentato di morte e che questa merita ulteriore studio.„

ADT è un trattamento dell'antiormone che abbassa il livello del testoterone di un uomo ed usato per diminuire la dimensione della prostata ed a sua volta per permettere il trattamento brachytherapy successivo. Questo gruppo dei ricercatori di BWH è il primo per osservare gli effetti negativi di ADT nel contesto delle differenze razziali, specificamente confrontanti gli uomini afroamericani agli uomini americani non Africani dopo avere registrato per ottenere l'età, i comorbidities quale la malattia di cuore ed i fattori stabiliti di previsione del carcinoma della prostata.

“Questi risultati indicano che l'attenta riflessione dovrebbe essere catturata dai medici quando trattamento di raccomandazione per carcinoma della prostata basso o favorevole-intermedio, un cancro che molto pochi uomini muoiono anche senza del trattamento,„ D'Amico ha detto. “Non c'è prova che ADT seguito dagli aumenti brachytherapy la probabilità della maturazione rispetto ad altri trattamenti, così radioterapia esterna del raggio da solo, in questi uomini con il carcinoma della prostata favorevole di rischio. I rischi successivi di ADT, specificamente collegati agli uomini afroamericani, meritano ulteriore studio.„

La ricerca futura è indicata per esplorare la base per l'osservazione della sopravvivenza accorciata nell'uso dopo degli uomini afroamericani ADT con la speranza di sviluppare l'effetto ed i trattamenti personali per tutti gli uomini con carcinoma della prostata.

Source:

Brigham and Women’s Hospital