La prevalenza globale di manifestazioni di Studio della malattia renale diabetica rimane identicamente fra gli adulti degli Stati Uniti

Fra gli adulti degli Stati Uniti con il diabete dal 1988 al 2014, la prevalenza globale della malattia renale diabetica non è cambiato significativamente, mentre la prevalenza di albuminuria è diminuito e la prevalenza del grado di filtrazione glomerulare stimato diminuito aumentato, secondo uno studio che compare nell'emissione del 9 agosto del JAMA.

Il Diabete mellito è la maggior parte della causa comune della malattia renale cronica nel mondo, piombo alle complicazioni multiple compreso la malattia renale di stadio finale, la malattia cardiovascolare, l'infezione e la morte. La malattia renale Cronica nell'impostazione del diabete o la malattia renale diabetica (DKD), si manifesta clinicamente come albuminuria (la presenza di eccessiva proteina nell'urina), il grado di filtrazione glomerulare diminuito (GFR; una misura della funzione del rene), o entrambe. I Cambiamenti nei dati demografici ed i trattamenti possono pregiudicare la prevalenza e le manifestazioni cliniche della malattia renale diabetica.

Ian H. de Boer, M.D., M.S., dell'Università di Washington, Seattle e colleghi ha analizzato i dati di 6.251 adulto con i diabeti melliti che partecipa alla Salubrità Nazionale e l'Esame di Nutrizione Esamina dal 1988 al 2014.

I ricercatori hanno trovato che la prevalenza di qualsiasi malattia renale diabetica, definita come albuminuria persistente, persistente diminuito stimato (e) GFR, o entrambi, non è cambiato significativamente col passare del tempo da 28 per cento nel 1988-1994 a 26 per cento nel 2009-2014. Tuttavia, la prevalenza di albuminuria è diminuito progressivamente col passare del tempo da 21 per cento nel 1988-1994 a 16 per cento nel 2009-2014. Al contrario, la prevalenza di eGFR diminuito è aumentato da 9 per cento nel 1988-1994 a 14 per cento nel 2009-2014, con un simile reticolo per eGFR severamente diminuito.

L'eterogeneità Significativa nella tendenza per albuminuria è stata notata dall'età e dalla corsa/dall'origine etnica, con una prevalenza diminuente di albuminuria osservata soltanto fra i più giovani di 65 anni degli adulti e bianchi del non Latino-americano, mentre la prevalenza di GFR diminuito è aumentato senza differenze significative dall'età o dalla corsa/dall'origine etnica. Nel 2009-2014, circa 8,2 milione adulti con il diabete hanno avuti l'albuminuria, il eGFR diminuito, o entrambi.

Gli autori scrivono che la prevalenza più bassa di albuminuria osservata col passare del tempo può essere attribuibile ad un'più alta tariffa delle terapie prescritte del diabete (cheabbassano i farmaci, inibitori del sistema dell'renina-angiotensina-aldosterone [RAAS] e statins). E quello mentre le ragioni per la prevalenza aumentante di eGFR diminuito non possono essere discernute conclusivamente da questi dati, è possibile che gli effetti emodinamici degli inibitori dei RAAS e del controllo di pressione sanguigna migliore potrebbero contribuire a eGFR più basso. Alternativamente, una durata aumentante del diabete può contribuire a danno del rene.

Sorgente: JAMA - Giornale di American Medical Association