Vantaggio aggiunto della droga di combinazione per i pazienti affetti da HIV non provati

Il alafenamide di emtricitabina/tenofovir di combinazione della droga è approvato congiuntamente ad altri agenti antivirali per il trattamento degli adulti e degli adolescenti infettati con il tipo 1 del virus dell'immunodeficienza umana (HIV-1). In una valutazione iniziale del vantaggio, l'istituto tedesco per qualità ed il risparmio di temi nella sanità (IQWiG) ora ha esaminato se in questi pazienti questa combinazione offre i vantaggi sopra la terapia appropriata del comparatore. Secondo i risultati, un vantaggio aggiunto non è provato: Non ci erano dati disponibili per due di quattro domande della ricerca; gli studi presentati per la terza domanda della ricerca hanno deviato dalla terapia appropriata del comparatore; il maggior danno per i pazienti sicuri è stato indicato nella quarta domanda della ricerca.

Nessun dati pertinenti per gli adolescenti

Il comitato misto federale (G-BA) differenziato fra quattro gruppi di pazienti secondo l'età e stato di trattamento. Due gruppi - pretrattati ed adolescenti trattamento-ingenui - non sono stati considerati nel dossier del produttore della droga. IQWiG non ha seguito la giustificazione del produttore che le raccomandazioni della linea guida non differenziassero fra gli adolescenti e gli adulti e che gli adolescenti costituissero meno di un per cento della popolazione bersaglio. Una ricerca degli studi corrispondenti in adolescenti non ha restituito risultati, tuttavia. Quindi è stato concluso che un vantaggio aggiunto della combinazione di alafenamide tenofovir/di emtricitabina in confronto alla terapia appropriata del comparatore non è provato per gli adolescenti trattamento-ingenui o per pretrattati.

Terapia appropriata del comparatore non aderita a

Il dossier egualmente non ha contenuto dati adatti per gli adulti trattamento-ingenui. Secondo il G-BA, nel braccio del comparatore, dovevano essere trattati con la terapia della spina dorsale di NRTI, cioè con due inibitori inversi di transcriptase del nucleoside e con lo stesso terzo partner di combinazione che egualmente è stato utilizzato nel braccio di intervento insieme al alafenamide tenofovir/di emtricitabina: efavirenz o rilpivirine o dolutegravir. Invece, il produttore ha presentato gli studi in cui la nuova combinazione si è combinata con elvitegravir/cobicistat nel braccio della prova e il disoproxil di emtricitabina/tenofovir di terapia della spina dorsale di NRTI si è combinato con elvitegravir/cobicistat nel braccio del comparatore. Il terzo partner di combinazione (elvitegravir/cobicistat) quindi non ha aderito alla terapia appropriata del comparatore.

Il produttore ha supportato questo con tre argomenti, che non sono stati seguiti da IQWiG, tuttavia. Secondo il primo argomento, il terzo partner di combinazione non è metodologicamente pertinente per un confronto fra due terapie della spina dorsale di NRTI. Una modifica di effetto dal terzo partner non può escludersi, tuttavia; le analisi corrispondenti del sottogruppo sarebbero richieste per questa.

Il inequivalence infondato non significa la prova di equivalenza

Secondo il secondo argomento, la combinazione elvitegravir/cobicistat è almeno equivalente ad uno dei tre partner nominati dal G-BA, vale a dire efavirenz di combinazione. Secondo il produttore, questo può essere arguito da una decisione di G-BA in cui “nessuna prova sufficiente di un vantaggio aggiunto o di poco vantaggio„ di una combinazione con elvitegravir/cobicistat in confronto ad una combinazione con efavirenz è stata trovata. Tuttavia, il inequivalence infondato non significa che l'equivalenza è stabilita. Il confronto su cui la decisione di G-BA è stata basata realmente ha mostrato gli svantaggi di elvitegravir/cobicistat in confronto a efavirenz per i diversi risultati.

Secondo il terzo argomento, l'uso di elvitegravir/cobicistat come terzo partner di combinazione è appropriato perché quelle terapie del comparatore devono essere preferite per cui il G-BA già ha stabilito un vantaggio paziente-pertinente. Contrariamente al rilpivirine e al dolutegravir, questo non è il caso con elvitegravir/cobicistat, tuttavia.

Nessun dato per gli adulti con l'indicazione per un trattamento passa

La terapia appropriata del comparatore per gli adulti pretrattati era terapia determinata del antiretroviral. Il produttore differenziato fra i pazienti con l'indicazione per un'opzione di trattamento, per esempio dovuto l'errore di trattamento o gli effetti secondari e quelli per cui il trattamento in corso può essere continuato nel braccio del comparatore. Non ci erano dati disponibili per il primo gruppo; un vantaggio aggiunto del alafenamide tenofovir/di emtricitabina in confronto alla terapia appropriata del comparatore per questo gruppo quindi non è provato.

Per il gruppo senza indicazione per un'opzione del trattamento, il produttore ha presentato due studi principalmente adatti, in cui alcuni pazienti con l'indicazione per un'opzione del trattamento possibilmente egualmente sono stati inclusi, tuttavia. Ciò ha reso l'interpretazione dei risultati più difficile.

Disordini del sistema più nervoso

Le analisi non hanno fornito suggerimenti di un vantaggio aggiunto di nuova combinazione in confronto alla continuazione del trattamento in corso per la mortalità, la morbosità e la qualità di vita correlata con la salute. Gli effetti negativi sono stati indicati nella categoria di risultato di effetti secondari, tuttavia, vale a dire “nei disordini del sistema nervoso„ di risultato: Con un cosiddetto inibitore di proteasi amplificato come terzo partner di combinazione, c'era un suggerimento (dimensioni: “minore„), con l'altra prova dei partner anche (dimensioni: “considerevole„) di maggior danno di nuova combinazione.

In generale, un vantaggio aggiunto dell'emtricitabina/alafenamide del tenofovir in confronto alle terapie appropriate del comparatore non è provato per c'è ne delle quattro domande della ricerca; gli adulti pretrattati senza indicazione per un'opzione del trattamento possono prevedere il maggior danno dalla combinazione che dalla continuazione del loro trattamento in corso.

Source:

Institute for Quality and Efficiency in Health Care