L'individuazione di Ricerca apre la porta alle nuove opzioni del trattamento per reaumatismo infiammatorio

Enthesitis, infiammazione dei tendini in cui fissano all'osso, è un problema di salute comune che è alla base di vari moduli di reaumatismo infiammatorio. Sebbene intorno 1% della popolazione sia commovente, i meccanismi che determinano questo tipo di stato infiammatorio è capiti male. La Ricerca dal Professor Dirk Elewaut (Signore di VIB-UGent/UZ), in collaborazione con il Professor Geert van Loo (VIB-UGent) al centro di ricerca dell'infiammazione di VIB (IRC), ora sta cambiando questa. I ricercatori hanno dimostrato che i macrofagi, un tipo particolare di globulo bianco, svolgono un ruolo chiave. I risultati rivelano un meccanismo in grado di piombo ai nuovi trattamenti per determinati tipi di reaumatismi infiammatori.

I Macrofagi (che traduce letteralmente come “grandi mangiatori ") sono tipi di globuli bianchi che attaccano i microorganismi non Xeros e rimuovono le sostanze nocive all'interno dell'organismo. Di conseguenza, fanno parte una parte essenziale di nostro sistema immunitario. Il gruppo di ricerca del Professor Elewaut ha dimostrato che questi macrofagi possono svolgere un ruolo decisivo in enthesitis.

Prof. Dirk Elewaut (Signore di VIB-UGent/UZ): “Il enthesitis di Achille è uno dei moduli più tipici di tendinite cronica. La Nostra ricerca dimostra che i macrofagi che mancano della proteina antinfiammatoria A20 sviluppano nella fase iniziale nella loro malattia un enthesitis del tendine di Achille. Potevamo egualmente dimostrare la causa fondamentale: A20 sopprime l'attivazione di STAT1, una molecola di segnalazione quale sembra essere digita l'inizio della questa infiammazione. L'assenza di A20 quindi piombo ad un importante crescita in STAT1, che promuove lo sviluppo del enthesitis.„

Riuscito trattamento
JAK è una delle molecole chiave quelle comandi STAT1. Bloccando questa molecola facendo uso di cosiddetto inibitore di JAK, i ricercatori potevano impedire l'aumento di STAT1 e trattare con successo il enthesitis di Achille.

Prof. Dirk Elewaut (Signore di VIB-UGent/UZ): “I Nostri risultati sottolineano l'importanza dei macrofagi nello sviluppo del enthesitis e nella possibilità di trattamento delle queste circostanze facendo uso degli inibitori di JAK. In parecchi paesi, questo tipo di inibitori è già disponibile per il trattamento dell'artrite reumatoide.„

Nuovo itinerario terapeutico
Molte terapie antinfiammatorie esistenti applicate fin qui includono gli inibitori di TNF. Ciò è perché la proteina TNF svolge un ruolo importante nei trattamenti infiammatori e nei numerosi disordini autoimmuni. D'importanza, l'avvenimento dell'infiammazione nel modello A20 non dipende da TNF.

Prof. Dirk Elewaut (Signore di VIB-UGent/UZ): “La Nostra ricerca apre le nuove prospettive per i pazienti in cui gli inibitori attuali di TNF non offrono sollievo. In primo luogo, desideriamo controllare se questo meccanismo egualmente svolga un ruolo in altri posti nell'organismo, quale la spina dorsale. In Caso Affermativo, la scoperta può offrire le nuove opzioni per i pazienti con altri moduli delle malattie reumatiche infiammatorie quale lo spondyloarthritis, un termine generico per parecchie malattie ha caratterizzato da infiammazione della spina dorsale e delle giunture. Può anche offrire le nuove opzioni per l'artrite psoriatica, un modulo molto comune del trattamento di infiammazione unita in pazienti con la psoriasi.„

Sorgente: VIB - Istituto Inter-universitario delle Fiandre per Biotecnologia