Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli Scienziati scoprono tecnica meno dilagante e più economica per migliorare le probabilità della donna di diventare incinte

Per quelli che affrontano la sterilità, IVF lungamente è stato l'opzione stabilita per avere un bambino. Gli scienziati medici Ora Australiani e Belgi hanno scoperto come migliorare le probabilità di una donna di diventare incinte facendo uso di un'alternativa meno dilagante e più economica.

L'innovazione, che già ha subito la prova preclinica, usa i fattori di crescita per migliorare un trattamento di fertilità attuale conosciuto come maturazione in vitro (IVM). Il risultato è qualità delle uova migliore e un aumento di 50% in embrioni, con l'uso delle droghe minime.

L'avanzamento ha implicazioni significative per il trattamento della sterilità e la conservazione di fertilità universalmente.

Mentre la fertilizzazione in vitro standard (IVF) richiede alle donne di catturare gli ormoni di stimolazione del follicolo (FSH) per stimolare la crescita delle cellule dell'uovo (ovocita) prima che siano rimossi dall'ovaia, IVM recupera le uova mentre sono ancora nella fase acerba e le porta a scadenza nella coltura cellulare. Ciò è raggiunta con stimolo minimo dell'ormone. Finora, la maggior parte dei clinici hanno raccomandato IVF perché le tariffe di gravidanza dopo IVM sono state più basse.

Mentre l'uso dell'ormone droga per IVF convenzionale è un trattamento di fertilità provato, il suo uso viene con disagio significativo per il paziente, alcune complicazioni mediche ed è costoso ai pazienti ed al sistema sanitario dell'Australia.

Un gruppo di ricerca internazionale, piombo dal Professore Associato Robert Gilchrist di UNSW, ha migliorato il trattamento IVM aggiungendo una combinazione di fattore di crescita (cumulin) e di campo-modulatori (piccole molecole di segnalazione) alle celle dell'uovo. Il gruppo di Gilchrist di Professore Associato recentemente ha scoperto che il cumulin ed il suo laboratorio è uno di soltanto due universalmente che lo fanno.

“Lo scopo della nostra ricerca è stato di ripristinare il più distante possibile, i trattamenti naturali che si presentano durante la maturazione dell'uovo,„ ha detto il Professore Associato Gilchrist, che è basato al Banco di UNSW della Salubrità dei Bambini e delle Donne.

“Abbiamo dimostrato che è possibile migliorare la qualità delle uova ed il rendimento dell'embrione con accanto a nessun droghe, facendo uso dei fattori di crescita potenti prodotti dall'uovo.„

La tecnica innovatrice, che sta attendendo l'approvazione degli STATI UNITI Food and Drug Administration, è stata di 15 anni nella fabbricazione. È il risultato di un'associazione lunga fra il Professore Associato Gilchrist e l'Università di Adelaide (dove è stato basato precedentemente), di UZ Brussel a Vrije Universiteit Brussel (VUB), Belgio e Cucina Medico.

Nella ricerca pubblicata, gli esperimenti iniziali facendo uso della tecnica in maiali hanno mostrato un miglioramento nella qualità delle uova e un raddoppiamento del rendimento dell'embrione confrontato al metodo esistente IVM. In una prova preclinica sugli ovuli umani, condotti dal Professor Johan Smitz dal Laboratorio di Biologia del Follicolo di VUB a Bruxelles, i ricercatori hanno trovato similarmente un miglioramento nella qualità delle uova e un aumento di 50% nel rendimento dell'embrione.

Il Professore Associato Jeremy Thompson, dall'Università di Istituto Di Ricerca Del Robinson di Adelaide, ha detto che la nuova tecnica è un avanzamento significativo nella ricerca di fertilità.

“Mentre il trattamento migliorato IVM non è attualmente disponibile come opzione del trattamento di fertilità, se è accettato in pratica clinica rimuoverà la necessità per una donna di iniettarsi con le dosi elevate degli ormoni per i fino a 12 giorni,„ il Professore Associato Thompson ha detto.

“Per di più, potrebbe dare ad una donna quasi la stessa probabilità di diventare incinta di con IVF ormone-stimolato,„ il Professore Associato Thompson ha detto.

Il Professor Michel De Vos (UZ Brussel) ha detto che l'uso di IVM egualmente riduce il rischio di sindrome ovarica di iperstimolazione (OHSS) a zero.

“Le Giovani donne che affrontano il trattamento del cancro, che desiderano conservare la loro fertilità ma non hanno spesso tempo di congelare le loro uova, egualmente trarranno giovamento da questa innovazione,„ il Professor De Vos ha detto.

I ricercatori corrente stanno intraprendendo gli studi della sicurezza per assicurarsi che quello alterare gli stati di maturazione dell'uovo facendo uso di questo abbia migliorato la tecnica IVM non pregiudichi la salubrità a lungo termine della prole.

Sorgente: Università di New South Wales