Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori collegano la polineuropatia sensitiva con infezione virale acuta di Zika

Un gruppo di ricercatori dall'Honduras, dal Venezuela e da U.S.A. ha descritto il primo caso della polineuropatia sensitiva connesso con infezione virale acuta di Zika. L'articolo scientifico è stato pubblicato nel giornale delle scienze neurologiche online (www.jns-journal.com/article/S0022-510X(16)30535-4/abstract).

La nuova pubblicazione fa parte degli sforzi di collaborazione della federazione del mondo del gruppo di lavoro della neurologia su Zika. Responsabile circa il numero aumentante delle complicazioni neurologiche relative al virus di Zika, il WFN recentemente ha stabilito questo forum per contribuire la competenza alla risposta globale coordinata alla crisi di Zika. Una grande percentuale della gente che soffre dalle infezioni virali di Zika è sintomi delicati di manifestazione o asintomatici soltanto. Ma le complicazioni neurologiche potenziali possono essere drammatiche.

“L'infezione virale di Zika si è trasformata in in un nuovo agente neuropathological emergente con parecchie complicazioni neurologiche„, dice prof. John Inghilterra, presidenza del gruppo di lavoro di WFN e presidenza del dipartimento della neurologia alla scuola di medicina di LSUHSC a New Orleans. “Gli scoppi di sindrome di Guillain Barré (GBS) connessa con le infezioni virali di Zika sono stati riferiti come pure un alto avvenimento di una sindrome è stato associato con infezione virale congenita di Zika, pricipalmente microcefalia con le malformazioni del cervello. Altre complicazioni neurologiche connesse con le infezioni virali di Zika egualmente sono state riferite quali meningoencefalite, o la mielite acuta.„

“I clinici dovrebbero essere informati che l'infezione virale di Zika può anche causare una polineuropatia sensitiva contagiosa acuta„, dice prof. Marco il T. Medina, decano della facoltà delle scienze mediche al Universidad Nacional Autonoma il de Honduras, anche un membro del gruppo di lavoro di WFN Zika e primo autore di nuova pubblicazione. “Il nostro paziente è il primo rapporto confermato di caso di infezione di Zika connesso con una polineuropatia sensitiva acuta che ha cominciato durante la fase contagiosa acuta. Ciò suggerisce un trattamento infiammatorio virale diretto probabile che pregiudica i nervi sensoriali, ma un'eziologia autoimmune non può definitivamente escludersi.„

Le statistiche correnti del WHO hanno riferito una trasmissione in corso delle infezioni dalle zanzare in 70 paesi e territori entro la data di riferimento del 25 agosto 2016. Dal febbraio 2016, undici paesi hanno riferito le trasmissioni da uomo a uomo con un'alta probabilità che queste trasmissioni erano sessuali. La microcefalia ed altre malformazioni dei feti che possono essere connessi ad un'infezione di Zika sono state registrate già in 20 paesi. In 18 paesi, c'è stato un aumento notevole nel numero dei casi della sindrome di Guillain-Barré (GBS) o delle infezioni confermate fra le vittime di GBS. Tutte le figure stanno aumentando.

Source:

World Federation of Neurology