Gli scienziati riferiscono la nuova complicazione neurologica da infezione virale di Zika

Il Dott. John Inghilterra, professore e la presidenza della neurologia alla scuola di medicina di New Orleans di salubrità di LSU ed ai colleghi nell'Honduras e nel Venezuela hanno riferito una nuova complicazione neurologica dell'infezione con il virus di Zika. Hanno descritto il primo hanno confermato il caso della polineuropatia sensitiva Zika-associata in un articolo pubblicato online dal giornale delle scienze neurologiche, disponibile a http://www.jns-journal.com/article/S0022-510X(16)30535-4/abstract.

“L'infezione virale di Zika si è trasformata in in un nuovo agente neuropathological emergente con parecchie complicazioni neurologiche,„ il Dott. John Inghilterra di New Orleans di salubrità delle note LSU, che presiede la federazione del mondo del gruppo di lavoro della neurologia su Zika. “Gli scoppi di sindrome di Guillain-Barré (GBS) connessi con le infezioni virali di Zika sono stati riferiti come pure un alto avvenimento di una sindrome è stato associato con infezione virale congenita di Zika, pricipalmente microcefalia con le malformazioni del cervello. Altre complicazioni neurologiche connesse con le infezioni virali di Zika egualmente sono state riferite quali meningoencefalite, o la mielite acuta.„

Il documento presenta il caso di un paziente maschio del Honduran di 62 anni che aveva viaggiato nel Venezuela e che ha sviluppato la polineuropatia sensitiva acuta durante la fase attiva di infezione con il virus di Zika. La polineuropatia sensitiva del paziente in gran parte ha rimesso, ma il miglioramento si è presentato durante parecchi mesi.

Secondo gli istituti della sanità nazionali, la neuropatia periferica è una circostanza che si sviluppa come conseguenza di danneggiamento del sistema nervoso periferico - la vasta rete di comunicazioni che trasmette le informazioni fra il sistema nervoso centrale (il cervello ed il midollo spinale) ed ogni altra parte del corpo. (La neuropatia significa la malattia o il danno del nervo.) Ci sono molti moduli. Il danno del nervo sensoriale causa vari sintomi perché i nervi sensoriali hanno una vasta gamma di funzioni. Le più grandi fibre sensoriali unite in mielina registrano la vibrazione, il tocco leggero ed il senso di posizione. Il danneggiamento di grandi fibre sensoriali altera il tocco, con conseguente diminuzione generale nella sensazione. Poiché questo è ritenuto la maggior parte nelle mani e nei piedi, la gente può ritenere come se stiano indossando i guanti e le calze anche quando non sono. Questo danneggiamento di più grandi fibre sensoriali può contribuire alla perdita di riflessi. La perdita di senso di posizione spesso rende la gente incapace di coordinare i movimenti complessi come i bottoni di camminata o di fissaggio, o di mantenere il loro bilanciamento quando i loro occhi sono chiusi. Le più piccole fibre sensoriali senza guaine di mielina trasmettono le sensazioni della temperatura e di dolore. Il danneggiamento di queste fibre può interferire con la capacità di ritenere il dolore o i cambiamenti nella temperatura. La gente può non riuscire a percepire che sono state ferite da un taglio o che una ferita sta essendo infettata. Altri non possono individuare il dolore che avverte di attacco di cuore imminente o di altre circostanze acute.

La federazione del mondo della neurologia (WFN) ha costituito un gruppo di lavoro su Zika per contribuire la competenza alla risposta globale alla crisi di Zika. Il Dott. Inghilterra ha viaggiato a maggio nell'Honduras per collaborare e consultarsi sui casi di Zika del locale.

“I clinici dovrebbero essere informati che l'infezione virale di Zika può anche causare una polineuropatia sensitiva contagiosa acuta,„ dice il professor Marco il T. Medina, decano della facoltà delle scienze mediche al Universidad Nacional Autonoma il de Honduras, anche un membro del gruppo di lavoro di WFN Zika e primo autore di nuova pubblicazione. “Il nostro paziente è il primo rapporto confermato di caso di infezione di Zika connesso con una polineuropatia sensitiva acuta che ha cominciato durante la fase contagiosa acuta. Ciò suggerisce un trattamento infiammatorio virale diretto probabile che pregiudica i nervi sensoriali, ma un'eziologia autoimmune non può definitivamente escludersi.„

Source:

Louisiana State University Health Sciences Center