La terapia Fredda del plasma può contribuire a trattare le ferite non curative

Gli scienziati Russi all'Istituto di Mosca di Fisica e della Tecnologia (MIPT), all'Istituto Unito per le Temperature elevate dell'Accademia delle Scienze Russa (JIHT RAS) ed al Centro di Ricerca di Gamaleya dell'Epidemiologia e della Microbiologia hanno trovato che quella curare le celle con il plasma freddo piombo alla loro rigenerazione e ringiovanimento. Questo risultato può essere usato per sviluppare un programma di terapia del plasma per i pazienti con le ferite non curative. Il documento è stato pubblicato nel Giornale di Fisica D: Fisica Applicata.

le ferite Non Curative lo rendono più difficile fornire l'efficace trattamento ai pazienti e sono quindi un problema grave considerato da medici. Queste ferite possono essere causate da danneggiamento dei vasi sanguigni nel caso del diabete, dell'errore del sistema immunitario derivando da un'Infezione HIV o dai cancri, o della divisione cellulare lenta in anziani. Il Trattamento delle ferite non curative con i metodi convenzionali è molto difficile ed in alcuni casi impossibile.

Il plasma Freddo di atmosferico-pressione si riferisce ad un gas parzialmente ionizzato (la proporzione di particelle fatte pagare nel gas che è vicino a 1%) con una temperatura inferiore a 100.000 K. La Sua applicazione nella biologia e nella medicina è stata permessa dall'arrivo delle sorgenti del plasma che generano i jei a 30-40°C.

Uno studio più iniziale ha stabilito i beni battericidi di plasma a bassa temperatura come pure la resistenza relativamente alta delle celle e dei tessuti alla sua influenza. I risultati del trattamento del plasma dei pazienti con le ferite non curative hanno variato da positivo a posizione di folle. Il lavoro precedente degli autori li ha spinti a studiare la possibilità che l'effetto del trattamento del plasma sulla ferita che guarisce potrebbe dipendere dal reticolo dell'applicazione (l'intervallo fra le applicazioni ed il numero totale delle applicazioni).

Due tipi di celle sono stati utilizzati in questi studio, cioè fibroblasti (celle del tessuto connettivo) e keratinocytes (celle epiteliali). Entrambe gioco un ruolo centrale nella guarigione della ferita.

L'effetto del trattamento del plasma sulle celle è stato misurato. Nei campioni del fibroblasto, nel numero delle celle aumentate di 42,6% dopo un'applicazione (A) e di 32,0% dopo due applicazioni (B), rispetto ai comandi non trattati. Mentre nessun segno delle rotture del DNA è stato individuato dopo l'applicazione del plasma, una capitalizzazione delle celle nelle fasi attive del ciclo cellulare è stata osservata, accanto ad una fase di crescita prolungata (30 ore). Ciò significa che l'effetto di plasma potrebbe essere caratterizzato come a ricupero, rispetto a nocivo.

La proliferazione delle celle che erano state curate giornalmente durante i tre giorni (gruppo C) è stata ridotta di 29,1% riguardante i comandi. Keratinocytes non ha mostrato i cambiamenti notevoli nella proliferazione.

I ricercatori egualmente hanno eseguito un'analisi della β-galattosidasi senescenza-associata, che è misurata a pH 6,0. La concentrazione di questo enzima in una cella aumenta con l'età. Il trattamento del Plasma ha diminuito significativamente il contenuto di questa sostanza nei campioni. Ciò, insieme ad una fase di crescita esponenziale prolungata della cultura, suggerisce un'attivazione funzionale delle celle--il loro ringiovanimento.

“La risposta positiva al trattamento del plasma che abbiamo osservato potrebbe essere collegata all'attivazione di un meccanismo distruttivo naturale chiamato autophagy, che rimuove gli organelli nocivi dalla cella e riattiva i trattamenti metabolici cellulari,„ dice Elena Petersen, un co-author del documento e della testa del Laboratorio delle Tecnologie Cellulari e Molecolari a MIPT.

Gli scienziati pianificazione la ricerca supplementare sui meccanismi molecolari che sono alla base degli effetti di plasma sulle celle. Egualmente mirano a determinare l'influenza dell'età di un paziente sull'efficacia della terapia del plasma.

Sorgente: Istituto di Mosca di Fisica e di Tecnologia

Source:

Moscow Institute of Physics and Technology