Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuove manifestazioni di studio come l'aumento in batteri farmaco-resistenti impedisce il trattamento delle infezioni del rene

L'aumento nelle malattie e nelle morti collegate ai batteri farmaco-resistenti è stato ben documentato dai ricercatori e dall'estesa attenzione del pubblico ricevuta negli ultimi anni. Ora, la ricerca UCLA guidata mostra come questi batteri stanno rendendolo più difficile trattare un'infezione comune ma severa del rene.

Pielonefrite - infezione del rene causato solitamente dai batteri di Escherichia coli e che può cominciare come infezione di apparato urinario - febbre di cause, dolore alla schiena e vomitare. Circa la metà della gente infettata richiede l'ospedalizzazione. Se non trattato con gli efficaci antibiotici, può causare la sepsi e la morte.

In uno studio UCLA guidato basato sui dati da 10 grandi pronto soccorsi dell'ospedale intorno al paese, quasi 12 per cento della gente diagnosticata con la pielonefrite hanno avuti infezioni resistenti alla classe standard di antibiotico utilizzata nel trattamento - fluoroquinolone. (Cipro e la sua ciprofloxacina generica di versione sono farmaci comunemente usati in questa classe.) Quello proviene su da 4 per cento nei simili studi intrapresi una decade fa. In alcune città e fra qualche gente con determinati fattori di rischio - quali il viaggio internazionale o ospedalizzazione o trattamento recente con un antibiotico - le tariffe della resistenza di fluoroquinolone hanno superato 20 per cento.

Il nuovo studio - pubblicato nell'emissione di settembre delle malattie infettive emergenti - egualmente documenta l'emergenza delle infezioni causate da uno sforzo specifico di Escherichia coli che è resistente ai tipi supplementari di antibiotici, limitante severamente le opzioni del trattamento. Che lo sforzo, ESBL definito per gli enzimi antibiotico-distruggere produce (esteso-spettro beta-lactamases), non è stato individuato nello studio precedente. Gli enzimi in primo luogo sono stati individuati nel 1979 ed il più spesso sono trovati nei paesi in via di sviluppo.

Corrente, ci sono soltanto alcune opzioni antibiotiche endovenose per trattare le infezioni in relazione con ESBL e nessun antibiotici orali che sono coerente efficaci.

“Questo è un esempio molto reale della minaccia posata tramite l'emergenza di nuovi sforzi resistenti agli antibiotici dei batteri, che notevolmente complica il trattamento dell'infezione,„ ha detto il Dott. David Talan, l'autore principale dello studio e un professore nel dipartimento della medicina di emergenza alla scuola di medicina di David Geffen al UCLA. È egualmente un professore nel dipartimento di medicina, divisione delle malattie infettive.

Lo studio ha incluso 453 persone diagnosticato con l'infezione del rene. I partecipanti di studio sono stati diagnosticati fra luglio 2013 e dicembre 2014 in 10 pronto soccorsi ai grandi ospedali intorno al paese, compreso il centro medico verde oliva Visualizzazione-UCLA in Sylmar, che è gestito dalla contea di Los Angeles.

I ricercatori hanno riferito quello:

- Le tariffe delle infezioni in relazione con ESBL hanno variato da 0 per cento a più di 20 per cento, secondo la posizione dei fattori di rischio del pronto soccorso e del paziente.

- Circa uno in tre genti infettate con Escherichia coli producente ESBL non ha avuto fattori di rischio tradizionali per resistenza a antibiotici, suggerire il ceppo batterico ora è endemico negli Stati Uniti e la gente in buona salute è egualmente al rischio.

- Circa tre di ogni quattro genti infettate con Escherichia coli producente ESBL inizialmente sono stati curati con gli antibiotici inefficaci contro quello sforzo particolare dei batteri, collocante li a rischio dei risultati difficili.

Talan ed i suoi colleghi della ricerca hanno raccomandato lo sviluppo di nuovi farmaci e di nuove linee guida che richiedono il trattamento con differenti tipi e combinazioni di antibiotici. Egualmente hanno raccomandato i medici che valutano l'estrema attenzione di paga di opzioni del trattamento alle tariffe di resistenza a antibiotici nelle loro regioni e rapidamente provano i campioni dei batteri per determinare gli sforzi specifici.

Source:

University of California, Los Angeles (UCLA), Health Sciences