Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli esperti sono sovvenzionato di $5,2 milioni NIH per sviluppare la prova accessibile per la diagnostica della malattia di Chagas

Un gruppo internazionale dei ricercatori piombo dagli esperti nella malattia infettiva all'università di Georgia ha ricevuto $5,2 milioni dagli istituti della sanità nazionali per sviluppare un test diagnostico più accurato e più accessibile per la malattia di Chagas, un'infezione parassitaria che uccide ogni anno più di 50,000 persone in Centro e Sudamerica.

Causato dal trypanosoma cruzi e dalla diffusione del parassita dagli insetti sangue-alimentanti conosciuti comunemente come “gli errori bacianti,„ la malattia di Chagas è considerata da molti come più trascurato delle malattie tropicali trascurate. Mentre è endemica ad America Latina, la malattia di Chagas è una minaccia crescente negli Stati Uniti e l'Europa.

Corrente, ci sono i soltanto due trattamenti della droga disponibili; tuttavia, il loro uso è limitato dovuto gli effetti collaterali negativi severi e la lunghezza del trattamento richiesta.

“Fortunatamente, ci sono una serie di nuovi sforzi di scoperta della droga nella malattia di Chagas. Ma una limitazione importante è la difficoltà nel paragone dell'efficacia relativa delle droghe correnti a quelle di recente sviluppato,„ ha detto Rick Tarleton, professore della ricerca distinto associazione atletica di UGA delle scienze biologiche nel dipartimento di biologia e del centro cellulari per le malattie globali tropicali ed emergenti. “Uno non può aspettare semplicemente 10 anni (mentre i protocolli correnti richiedono) per determinare se una nuova droga è migliore di quelle esistenti.„

Nella malattia di Chagas, il numero dei parassiti in persone cronicamente infettate è estremamente - basso, rendendo a rilevazione dei parassiti una prova inaffidabile per determinare se una persona è infettata. Invece, i ricercatori hanno messo a fuoco sulla risposta dell'organismo all'infezione misurando gli anticorpi unici che il sistema immunitario crea in risposta all'esposizione al cruzi del T.

Tarleton ed i suoi colleghi di UGA già hanno sviluppato una riuscita analisi del sangue multipla quella anticorpi delle misure alle proteine multiple di cruzi del T. Mentre la loro prova è risultato essere utile in laboratorio, è egualmente costosa.

L'obiettivo primario del loro progetto in corso è di rendere la prova più sensibile ampliando il numero degli anticorpi che di cruzi del T. può individuare. Ma i ricercatori egualmente stanno sviluppando le tecniche per rendere la prova più accessibile in moda da poterla utilizzare nei centri diagnostici in paesi endemici.

“Riflettendo una più vasta gamma di risposte immunitarie, possiamo raggiungere una tempestiva e rilevazione affidabile dei cambiamenti in queste risposte dopo il trattamento. E muoversi all'dall'analisi basata a perla corrente verso una piattaforma di schiera prepara i reagenti ed il rivelatore per la lettura dell'analisi molto più accessibile,„ ha detto Tarleton.

“Il sistema monetario aureo„ per la determinazione della maturazione è affinchè un paziente converta da sieropositivo in sieronegativo, significando che un'analisi del sangue non individua alcuni anticorpi di cruzi del T. L'analisi del sangue convenzionale richiede un minimo di 24 mesi per mostrare un declino nella risposta dell'anticorpo e la conversione completa ad un'analisi del sangue negativa può prendere a 10 anni.

In questi ultimi 12 anni, il laboratorio di Tarleton e laboratorio di Susana Laucella del ricercatore di CONICET in Argentina hanno indicato che gli anticorpi provati con il metodo multiplo sono indicatori sostitutivi potenziali di successo del trattamento. Credono che questo metodo individui il declino significativo nei livelli dell'anticorpo in meno di 12 mesi.

In uno sforzo a determini più rapido il successo del trattamento, il progetto egualmente studierà gli indicatori potenziali supplementari dei pazienti che sono essiccati, compreso gli anticorpi agli epitopi del carboidrato ed i cambiamenti nei numeri dei plasmablasts, le celle che secernono gli anticorpi.

“Stiamo cercando i segni più in anticipo di efficacia del trattamento,„ ha detto Tarleton. “Poichè i numeri del parassita sono diminuito dovuto il trattamento, prevediamo, in base ai dati da altri sistemi, che uno dei primi cambiamenti rilevabili sia nelle celle immuni che stanno rispondendo alla presenza di parassiti e stanno producendo gli anticorpi, i plasmablasts.„

I ricercatori egualmente esploreranno il fenomeno della maturazione spontanea della maturazione-un in assenza di trattamento-come soltanto le informazioni aneddotiche sono attualmente disponibili.

“La risposta immunitaria all'infezione di cruzi del T. è realmente molto forte e di conseguenza, la maturazione spontanea accade,„ ha detto Tarleton. “Tuttavia la frequenza della maturazione senza trattamento non è conosciuta, né sono i metodi disponibili che discrimini fra quelli con le infezioni attive e croniche e coloro che ha essiccato.„

Circa 20 per cento delle persone ricevono i risultati misti dalle analisi del sangue convenzionali per l'infezione di cruzi del T. Ciò è tantissima gente potenzialmente infettata da lasciare non trattato. Tuttavia, le terapie correnti hanno tali effetti secondari che severi medici non prescrivono spesso. Ulteriormente, capire perché alcune persone inscatolano “la maturazione stesse„ potrebbe piombo ai nuovi trattamenti per la malattia.

“Il tasto al successo di questo progetto sarà riunire dei risultati di ricerca di base con la grande tecnologia ed accederà a ai gruppi pazienti e loro al campione-qualche raccolti durante le decadi. Quello è che cosa i partner in questo lavoro portano collettivamente al problema,„ ha detto Tarleton.

Source:

University of Georgia