Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Veracyte annuncia i nuovi dati che suggerisce l'abilità del GEC di Afirma nella diagnosi del tumore della tiroide

Veracyte, Inc. (NASDAQ: VCYT) oggi ha annunciato i nuovi dati che suggeriscono il potenziale di migliorare la prestazione del classificatore di espressione genica di Afirma nella diagnosi del tumore della tiroide combinando alle le capacità basate a espressione provate del RNA della prova con la variante del gene e le informazioni di fusione - tutta su un singolo, RNA robusto che ordina la piattaforma. Tali potenziamenti potrebbero contribuire più ulteriormente a diminuire il numero dei pazienti che subiscono l'ambulatorio inutile quando i loro noduli della tiroide non sono chiaramente benigni o cancerogeni (cioè, indeterminato) dopo la valutazione sistematica di cytopathology.

Gli scienziati di Veracyte hanno presentato oggi i risultati in una sessione del manifesto alla riunione annualeth 86 dell'associazione americana della tiroide, essendo tenendo a Denver fino al 25 settembre. Sei manifesti supplementari stanno presentandi alla riunione di ATA dai ricercatori esterni e sottolineano il ruolo del GEC di Afirma come nuovo livello di cura nella diagnosi del tumore della tiroide.

Nello studio di Veracyte, i ricercatori della società hanno usato il RNA da 88 campioni pazienti del nodulo della tiroide a cui una diagnosi chirurgica di patologia è stata conosciuta per preparare (con 58 campioni) e per verificare (con 30 campioni) una versione migliorata del GEC di Afirma. Facendo uso delle tecniche di apprendimento automatico avanzate, Veracyte ha fatto leva un RNA che ordina il binario per combinare all'l'algoritmo basato a espressione della prova del gene genomica del RNA con la variante del gene e le informazioni di fusione. Il risultato era un classificatore arricchito che ha reso un'area globale sotto una curva (AUC) di 0,88, con una sensibilità di 93 per cento e di una specificità di 80 per cento.

“I numerosi sforzi sono stati fatti per diagnosticare i noduli indeterminati della tiroide facendo uso della mutazione del DNA e delle informazioni Cancro-associate di fusione. Tuttavia, la ricerca sempre più sta mostrando le limitazioni di questo approccio nella pratica clinica perché tali alterazioni del gene sono trovate sia in pazienti cancerogeni che benigni,„ ha detto Giulia C. Kennedy, il Ph.D., l'ufficiale scientifico principale di Veracyte, che ha presentato i nuovi dati. “Crediamo che il nostro studio sia il primo per indicare che, facendo uso una variante potente di approccio di apprendimento automatico, di espressione del RNA e del gene e le informazioni di fusione possono essere riunite in una prova molecolare che è fatta funzionare su un singolo RNA che ordina la piattaforma per fornire clinicamente le informazioni utili. Infine, questo dovrebbe aiutare più pazienti del nodulo della tiroide ad evitare l'ambulatorio inutile. Gli sforzi sono già in corso applicare questo approccio ad un più grande gruppo di studio.„

Altri manifesti GEC in relazione con di Afirma presentati alla conferenza di ATA hanno compreso un esame degli studi a lungo termine di risultato per il GEC di Afirma. Fra i tre studi con in un anno di seguito, la maggior parte dei pazienti - 85 per cento - che hanno avuti risultati GEC-benigni di Afirma che seguono il cytopathology indeterminato ha continuato ad evitare la chirurgia ed ad essere riflessa invece. Ulteriormente, i ricercatori dalla clinica di Scripps/ospedale verde di Scripps hanno riferito che il loro uso del GEC di Afirma durante il periodo quinquennale piombo ad una riduzione significativa (23,6 per cento) delle raccomandazioni della chirurgia per i noduli indeterminati della tiroide.

“Il tumore della tiroide è diventato un bambino del manifesto per il overtreatment nella medicina,„ ha detto Anderson molto carino, il presidente e direttore generale di Veracyte. “La prova presentata alla conferenza di 2016 ATA indica che il GEC di Afirma vero sta cambiando la cura per i pazienti, aiutante li evita gli ambulatori che non hanno bisogno di, con le implicazioni per tutta la vita di quella chirurgia, mentre però eliminare costa dal sistema sanitario. Crediamo la nostra promessa delle tenute di approccio novello egualmente per fornire clinicamente informazioni in relazione con il Cancro utili supplementari ai medici - in tiroide e potenzialmente in altri cancri.„

Source:

Veracyte