La nuova ricerca di Griffith mostra le ostetriche al rischio aumentato di PTSD

La professione dell'ostetricia è a rischio dei livelli aumentanti di disordine post - traumatico di sforzo (PTSD), secondo la nuova ricerca dall'università di Griffith questa settimana.

Ciò è la conclusione di uno studio pubblicato in donne e nella nascita http://dx.doi.org/10.1016/j.wombi.2016.06.006, che indica che uno in cinque delle ostetriche esaminate risponde ai criteri per il probabile PTSD come presentato dal sistema diagnostico e dal manuale statistico dei disturbi mentali, edizione 4.

Gli studi nazionali sono stati intrapresi attraverso tutti i tipi di impostazioni di sanità ed hanno chiesto a complessivamente 707 ostetriche, domande relative alla loro cura dell'ostetricia e come si percepiscono durante gli eventi traumatici della nascita.

“Abbiamo chiesto un intervallo molto vasto delle domande a queste ostetriche, poichè abbiamo voluto ottenere un senso delle loro sensibilità di competenza durante il che cosa può essere momenti molto stressanti,„ diciamo il professor Jenny Gamble dall'istituto Queensland di salubrità di Menzies.

“Gli eventi che le ostetriche possono incontrare nelle loro vite quotidiane possono includere per esempio, la morte o la lesione di una madre o un bambino durante la nascita, la cura abusiva dai membri della famiglia o semplicemente la cura che non è intrapresa in un modo molto sensibile.

“Le ostetriche, purtroppo dicono spesso che ritengono che impotente intervenire per cambiare la cura di modo sia fornito da altri fornitori di cure mediche, o possono ritenere fatte pressione su per prendere una decisione da un altro professionista.

“Possono ritenere alternativamente che i voti espressi della madre siano ignorati dai requisiti organizzativi dell'ospedale durante la nascita. Se un'ostetrica ritiene che non possa fare qualche cosa circa queste situazioni, quindi queste possono produrre le sensibilità dello sforzo che possono intensificare.

“Sta coltivando la prova che l'esposizione al trauma della nascita colloca le ostetriche a rischio di PTSD che può aumentare le percezioni delle credenze delle ostetriche di influenza e di rischio' nella normalità del parto,„ dice il professor Gamble. “C'è egualmente l'effetto di lancio in avanti delle emissioni della conservazione della mano d'opera.„

Dice che deve essere più consapevolezza del trauma nella regolazione della nascita.

“Organizzazioni di sanità alla necessità livellata primaria di essere più complementare dei rischi di sforzo nella regolazione di nascita e di fornire un ambiente per le ostetriche che applica la cura informata e la pratica di trauma.„