Gli alti costi vivi possono ritardare l'accesso dei pazienti di Assistenza sanitaria statale al trattamento mirato a romanzo per cancro

Costi vivi significativi che i malati di cancro possono affrontare prima che i vantaggi della droga di assicurazione di Assistenza sanitaria statale dare dei calci a dentro possano ritardare il trattamento dei pazienti con una classe novella di terapie mirate a, secondo un'università da di studio guidato da centro del Cancro completo di North Carolina Lineberger.

Nello studio pubblicato nel giornale dell'oncologia clinica, i ricercatori riferiscono che quasi un terzo di un gruppo di pazienti con la leucemia mieloide cronica e chi ha a assicurazione sanitaria fondata a federale di Assistenza sanitaria statale, non ha iniziato il trattamento entro sei mesi della diagnosi con c'è ne di tre droghe mirate a che piombo ai forti progressi nella sopravvivenza per la malattia. Tuttavia, i pazienti che hanno avuti accesso alle sovvenzioni da contribuire a coprire quei costi della droga si sono divertiti ad iniziare le droghe.

“Ci sono due risultati di disturbo qui,„ ha detto Aaron Winn, l'autore principale dello studio e uno studente di laurea al banco di UNC Gillings della salute pubblica globale. “In primo luogo, stiamo vedendo che più di 30 per cento della gente non stanno iniziando la terapia entro sei mesi. In secondo luogo, stiamo vedendo le more lunghe nell'iniziare le droghe per la gente senza sovvenzioni. Ciò molto sta interessando mentre queste more possono essere un indicatore che il paziente sta provando a trovare i fondi per pagare il loro primo trattamento.„

Le droghe conosciute come gli inibitori della chinasi della tirosina, quale Gleevec, piombo ai forti progressi nei tassi di mortalità per la leucemia mieloide cronica (CML), un tipo di cancro di sangue che si presenta tipicamente nella gente che è mezzo invecchiato o più vecchio. L'età media della diagnosi è l'età 64, secondo l'istituto nazionale contro il cancro.

i farmaci Orale-amministrati del cancro, quali questi inibitori della chinasi della tirosina gradiscono Gleevec, possono essere costosi. Gli studi precedenti hanno trovato che gli Assicurati dei pazienti attraverso la parte D di Assistenza sanitaria statale vedono fuori i costi della de-casella di quasi $3.000 per l'offerta del primo mese di un inibitore della chinasi della tirosina.

Gli alti costi aperti sono dovuto la progettazione del vantaggio della parte D di Assistenza sanitaria statale, i ricercatori dicono, che richiede ai pazienti di liberare una più grande azione dei costi del farmaco finché non abbiano almeno $4.840 pagati vivi durante un anno. Dopo quello, i pazienti pagano 5 per cento dei costi mensili della droga. Mentre quello può sondare ragionevole, i costi vivi annuali sono stati trovati per raggiungere una mediana di circa $8.500 per i pazienti che usando Gleevec, secondo un rapporto delle fondamenta della famiglia di Kaiser.

Le fondamenta egualmente hanno trovato quella soltanto circa 30 per cento dei enrollees della parte D di Assistenza sanitaria statale per qualificarsi affinchè le sovvenzioni abbassino i loro costi della droga, in modo dai ricercatori hanno detto che il costo è un problema comune per molti pazienti che hanno bisogno delle droghe a costi elevati di specialità. Nel loro studio, 40 per cento della popolazione si sono qualificati per le sovvenzioni. Una persona deve avere un reddito annuo di meno di $17.820 e beni meno di $13.640 di nel 2016 da qualificarsi per la sovvenzione a basso reddito della d della parte di Assistenza sanitaria statale.

“Una volta che siete sulla parte D di Assistenza sanitaria statale, ci realmente non sono modi minimizzare questi costi vivi, all'infuori delle sovvenzioni,„ ha detto lo Stacie senior Dusetzina autore, PhD, un membro di UNC Lineberger e assistente universitario dello studio a banco di UNC Eshelman della farmacia e scuola di UNC Gillings della salute pubblica globale. “Una delle sfide è che quando il vantaggio di Assistenza sanitaria statale è stato progettato, non penso che realmente stessero considerando queste terapie molto costose. La progettazione del vantaggio ha molto più significato quando state esaminando le droghe che costano diverse centinaia dollari contro parecchie migliaia di dollari o più. Realmente dobbiamo pensare con attenzione a cui questi alti costi vivi stanno urtando l'accesso dei pazienti ai farmaci salvavita.„

I ricercatori hanno trovato che quasi un terzo o 32 per cento dei pazienti di CML essi ha studiato chi sono stati assicurati dalle pianificazioni della parte D di Assistenza sanitaria statale non avevano cominciato su una delle tre droghe dell'inibitore della chinasi della tirosina che sono approvate come trattamenti prima linea per la malattia entro sei mesi della diagnosi. I ricercatori hanno esaminato il tempo a cominciare per le tre droghe per 393 persone hanno invecchiato 66 anni e più vecchio, hanno diagnosticato fra 2007 e 2011 e si sono iscritti alla parte D. di Assistenza sanitaria statale.

Per la gente che ha avuta accesso alle sovvenzioni per coprire il costo, il tempo mediano quando hanno cominciato al trattamento era i 50 giorni più breve, i 58 giorni confrontati a 108.

Mentre lo spazio fra i due gruppi si è allargato dopo la diagnosi, finalmente, i pazienti senza sovvenzioni “hanno aggiornato„, Dusetzina ha detto. I novanta giorni dalla diagnosi, 48 per cento dei destinatari di Assistenza sanitaria statale senza sovvenzioni avevano iniziato i trattamenti, confrontati a 63 per cento della gente alle sovvenzioni, secondo i dati non regolati. A sei mesi, 64 per cento dei enrollees della parte D di Assistenza sanitaria statale senza sovvenzioni avevano iniziato le droghe, rispetto a 65 per cento della gente alle sovvenzioni. Dusetzina ha detto che i pazienti senza sovvenzioni potrebbero prendere mentre trovano le risorse finanziarie per contribuire a coprire quei costi iniziali.

Ma globale, i pazienti con le sovvenzioni erano 35 per cento più probabili da iniziare le droghe più velocemente.

“Riconosciamo che la gente ha un alto costo anche per iniziare la terapia e questo studio realmente dimostra la differenza fra la gente con e senza una sovvenzione nell'inizio della terapia,„ Dusetzina ha detto. “I costi vivi possono ritardare la gente che inizia questi farmaci salvavita.„

Source:

University of North Carolina Health Care System