Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La selezione di debolezza ha potuto contribuire a migliorare i risultati nei pazienti più anziani della chirurgia

L'identificazione della debolezza in pazienti più anziani ha potuto aumentare le loro probabilità della chirurgia della sopravvivenza come pure migliora i loro risultati globali, secondo un oggi online inviato nuovo studio negli annali di ambulatorio toracico.

“I pazienti con salubrità delicata hanno meno capacità di sormontare i fattori di sforzo quali la malattia, le cadute e la lesione ed hanno un elevato rischio degli effetti contrari dai farmaci, procedure e chirurgia,„ ha detto Angela K. Beckert, MD, dell'istituto universitario medico di Wisconsin a Milwaukee. “Se un paziente è più robusto, con la migliore prestazione fisica e vigore-in altre parole, meno delicate-poi io credi che i risultati chirurgici siano stati migliori.„

Il Dott. Beckert, segno K. Ferguson, MD ed altri colleghi dalla medicina dell'università di Chicago, ha intrapreso gli studi per determinare la percentuale di pazienti pre-delicati e delicati che potrebbero trarre giovamento da intervento di riduzione di debolezza. Il gruppo ha esaminato 125 pazienti (un'età media di 70) alla clinica toracica della chirurgia dell'università di Chicago che sono stati considerati candidati per ambulatorio toracico principale, quale resezione del polmone, esophagectomy, o alla resezione della parete a scrigno. La maggior parte dei pazienti (68,8%) che hanno partecipato alla selezione di debolezza è stata determinata per essere pre-delicata o delicata, suggerendo che la debolezza potesse seriamente sotto essere riconosciuta all'interno della popolazione della chirurgia.

La debolezza nei pazienti della chirurgia è associata coerente con un maggior rischio di complicazioni chirurgiche, è aumentata lunghezza della degenza in ospedale e scarico ad una funzione di ripristino piuttosto che domestica. Inoltre, i pazienti delicati sono ad un elevato rischio per riammissione, soffrono da di qualità inferiore di vita che segue la chirurgia e finiscono pagando gli più alti costi globali la loro cura.

La debolezza è identificata facilmente
I ricercatori hanno condotto la selezione di debolezza facendo uso di cinque caratteristiche stabilite: perdita di peso involontaria, debolezza (forza prensile), esaurimento, livello di poca attività e andatura lenta. La caratteristica il più comunemente identificata in questo studio era esaurimento; il meno terreno comunale era la lentezza.

“Questo studio ha indicato che tantissimi pazienti che sono candidati per ambulatorio principale hanno fattori di rischio importanti relativi alla debolezza,„ ha detto il Dott. Ferguson. “Conoscere che cosa questi fattori sono può aiutare i medici, i pazienti e le famiglie dei pazienti meglio capisce i rischi e può motivarli per partecipare alle attività che diminuiscono i loro rischi.„

Uno dei vantaggi più importanti dell'identificazione della debolezza, il Dott. spiegato Ferguson, è la capacità di offrire a pazienti le attività, come nutrizionale ed esercita gli interventi che possono modificare il loro stato di debolezza prima di chirurgia e diminuisce i loro rischi chirurgici. Questo studio era appena il primo punto. Il gruppo di ricerca corrente sta intraprendendo gli studi di intervento di esercizio per la debolezza e la relazione fra la debolezza e la resilienza (la capacità di riprendersi dalle complicazioni dopo chirurgia).

La selezione di debolezza può anche pregiudicare la raccomandazione che un medico fa per quanto riguarda i trattamenti e le opzioni chirurgiche. Secondo il Dott. Beckert, se un paziente è determinato per essere delicato, un chirurgo può considerare un approccio differente o meno esteso all'operazione. Inoltre, durante il periodo postoperatorio in anticipo, il personale sanitario di assistenza può fornire la cura più intensiva e molto attentamente sorvegliata, compreso la terapia nutrizionale e ed occupazionale di fisico medica.

“La selezione di debolezza aiuta meglio medici a preparare i pazienti per cui prevedere,„ ha detto il Dott. Beckert. “I risultati di selezione forniscono più informazione esatta per utilizzare nelle decisioni complesse il paziente, famiglia ed il personale sanitario di assistenza fa circa le opzioni del trattamento.„

Con la crescita rapida della popolazione anziana e della speranza di vita migliore (ora 78 anni), un numero aumentante degli adulti più anziani si pensa che subisca la chirurgia, con una maggior probabilità di avvertire le complicazioni dopo chirurgia. L'ufficio di censimento statunitense Riferisce che la popolazione anziana negli Stati Uniti è aggettata quasi raddoppiarsi, dal preventivo più corrente di 43 milioni nel 2012 a 80 milioni entro l'anno 2050. Inoltre, l'indagine nazionale di scarico dell'ospedale ha riferito che più di un terzo di tutte le procedure chirurgiche è eseguito sui pazienti sopra l'età di 65, con quel numero probabile aumentare durante le prossime decadi.

Di conseguenza, gli esperti prevedono quella debolezza selezione-che può essere completata all'interno di una clinica nomina-diventerà ancor più cruciale quando tenendo conto della cura dei pazienti più anziani che affrontano la chirurgia.

“C'è una consapevolezza aumentante del problema di debolezza fra i chirurghi,„ ha detto il Dott. Ferguson. “Anticipiamo che schermare gli sforzi si espanderà sostanzialmente nell'immediato futuro.„

Source:

The Society of Thoracic Surgeons