Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli Scienziati creano l'atlante completo del cervello del ratto per guidare le procedure chirurgiche

Boris Odintsov, ricercatore senior al Centro Biomedico della Rappresentazione all'Istituto di Beckman per Scienza e Tecnologia Avanzata all'Università dell'Illinois in Urbana-Champagne e Thomas Brozoski, il professor della ricerca alla Scuola di Medicina di Southern Illinois University a Springfield, ha creato un atlante completo e interattivo del cervello del ratto.

Gli atlanti del Cervello possono essere usati per confrontare le immagini a risonanza magnetica (MRI) fra gli oggetti e gli esemplari della ricerca.

“La Maggior Parte dei atlanti del cervello, secondo le aspettative, sono prodotti dai neuroanatomisti, histologists ed esperti in rappresentazione,„ Brozoski ha detto.

“Ci siamo avvicinati al progetto dal punto di vista dei neuroscenziati che usano gli atlanti del cervello per guidare le procedure.„

L'obiettivo di questo progetto era di derivare un atlante digitale ad alta definizione del cervello del SIG. in situ immagini dai ratti Lunghi adulti di Evans adatti ad uso nelle applicazioni stereotaxic della chirurgia. Facendo Uso di uno scanner ultraelevato 14,1 di Tesla MRI di risoluzione all'Istituto di Beckman, le immagini del cervello si sono acquistate ex vivo in uno stato naturale vicino. Quelle immagini, specialmente una volta combinate con le immagini derivate dalle sezioni istologiche convenzionali, possono essere usate per determinare le coordinate degli obiettivi chirurgici stereotaxic con accuratezza migliore.

L'atlante descrive le immagini del cervello in tre aerei d'esame indicizzati alla superficie del cranio come pure a due punti di riferimento del cranio. L'atlante è presentato in un formato di file di .pdf che non richiede il software specializzato per l'esame, la copiatura, o disimballare. Una griglia di riferimento standardizzata fornisce l'alta funzionalità per gli utenti.

“Empiricamente abbiamo tracciato due punti di riferimento, Bregma e Lambda del cranio. Ciascuno è indicato come punto luminoso sulle immagini, permettendo che noi ancoriamo la nostra griglia di riferimento. Potreste pensare loro come longitudine e latitudine zero su una mappa geografica convenzionale,„ Brozoski ha detto.

La griglia di riferimento ed all'l'approccio basato a funzione hanno provocato un atlante robusto e altamente applicabile del cervello del ratto.

“Questo atlante può essere universale,„ ha detto Odintsov. “L'atlante attuale di MRI, a nostra conoscenza, è il primo disponibile per i ratti adulti di A lungo Evans, uno sforzo pigmentato ampiamente usato nella ricerca comportamentistica e percettiva. Nel nostro lavoro, proviamo a trovare le correlazioni fra gli animali, in particolare la struttura del cervello del ratto e facciamo le conclusioni che possono essere applicabili agli esseri umani.

“Altro ricerca può catturare le immagini dai loro studi, sovrapporrli con nostri e fare le conclusioni circa le aree particolari. Le Nostre fette sono di 0,2 millimetri con una risoluzione planare di 50 micrometri, che è molto precisa -- quasi come istologia.„

I ricercatori sono stati interessati ad esaminare la connessione fra i trattamenti chimici nel cervello ed i disordini quale il tinnito.

L'atlante ha ricevuto quasi 500 visualizzazioni durante la prima settimana della sua pubblicazione. Facendo questo atlante completo e altamente dettagliato ampiamente - disponibile, Odintsov e Brozoski stanno fornendo ai ricercatori intorno al mondo uno strumento potente per il paragone gli esemplari e dei dati.

L'atlante è un prodotto di molti sforzi di collaborazione fra Odintsov e Brozoski. Questo Febbraio passato, i due sono stati invitati per parlare alla nona riunione annuale di pieno inverno dell'Associazione per la Ricerca in Otolyrgnology.

I ricercatori sperano di costruire un atlante completo con cervello umano che aiuterà nella ricerca e nelle diagnosi mediche.

Sorgente: Istituto di Beckman per Scienza e Tecnologia Avanzata