Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano l'analisi del sangue che può contribuire a predire FASD durante la gravidanza

I ricercatori alla scuola di medicina di San Diego dell'università di California, all'istituto universitario del Texas A&M di medicina ed al programma di prevenzione dei difetti di nascita del Omni-Netto in Ucraina hanno identificato un'analisi del sangue che può contribuire a predire quanto un bambino sarà influenzato severamente tramite l'esposizione dell'alcool durante la gravidanza, secondo un 9 novembre pubblicato studio nel giornale PLOS UNO.

Gli autori di studio dicono che i risultati potrebbero facilitare l'intervento iniziale per migliorare la salubrità degli infanti e dei bambini che prenatale sono stati esposti all'alcool.

La sindrome alcolica fetale è un modulo severo di una gamma di inabilità mentali e fisiche chiamate disordini fetali di spettro dell'alcool (FASD) che possono pregiudicare lo sviluppo dei bambini con le conseguenze durature. Negli Stati Uniti e l'Europa occidentale, ha stimato che 2 - 5 per cento dei bambini in età scolare fossero influenzati da FASD. In alcune parti del mondo, il numero è più alto.

I bambini e gli adulti influenzati da FASD possono avvertire un intervallo dei sintomi, dai cambiamenti fisici come una piccola testa e dalle differenze sottili nelle caratteristiche facciali alle difficoltà di apprendimento ed alle emissioni comportamentistiche.

Malgrado le linee guida diffuse di prevenzione, bere durante la gravidanza ancora si presenta, in parte perché approssimativamente la metà delle gravidanze negli Stati Uniti è non pianificata e molte donne non possono rend contoere che devono smettere di consumare l'alcool prima che il danno accada.

“È un problema enorme,„ ha detto Rajesh Miranda, il PhD, professore nell'istituto universitario del Texas A&M di medicina ed in autore co-senior dello studio, “ma in noi non potrebbe realizzare la portata completa perché gli infanti sopportati con le funzionalità fisiche normale di aspetto possono essere mancati, discutere molti casi difficili diagnosticare presto.„

La ricerca sviluppare una prova premonitrice facendo uso dei biomarcatori, ricercatori ha esaminato i risultati della nascita per 68 donne incinte iscritte allo studio a due cliniche perinatali di cura in Ucraina occidentale. Il gruppo ha ottenuto i dati storici dettagliati del consumo dell'alcool e di salubrità ed in secondo luogo ed i terzi campioni di sangue di acetonide da ogni donna. I risultati hanno indicato che i livelli medi a elevati di esposizione dell'alcool durante la gravidanza iniziale hanno provocato le differenze significative in alcune molecole piccole di circolazione del RNA chiamate microRNAs (miRNAs) nel sangue materno. Queste differenze erano particolarmente notevoli in madri di cui gli infanti hanno mostrato alcuni segni fisici o neurobehavioral degli effetti dell'alcool nei primi 12 mesi di vita.

“Collettivamente, i nostri dati indicano che i miRNAs materni del plasma possono contribuire a predire i risultati infantili e possono essere utili da classificare difficile--diagnosticano le sottopopolazioni di FASD,„ Miranda hanno detto.

La parte della ragione FASD può essere difficile da diagnosticare è perché gli infanti con i simili importi dell'esposizione prenatale dell'alcool possono avere risultati notevolmente differenti.

“Sebbene sia generalmente vero che baldoria-bere durante la gravidanza presenta il più grande rischio, non tutte le donne che consumano gli importi sostanziali dell'alcool nella gravidanza avranno un bambino che è chiaramente commovente,„ ha detto le camere di Christina, il PhD, professore della pediatria alla scuola di medicina di Uc San Diego, al ricercatore principale sul progetto dell'Ucraina ed all'autore co-senior.

“Ecco perché abbiamo esaminato i biomarcatori specifici nel sangue della madre nel secondo e terzo acetonide della sua gravidanza per determinare se sono utili nell'identificazione dei bambini che potrebbero trarre giovamento dagli interventi iniziali.„

Sebbene FASD non possa essere essiccato, la diagnosi precoce è vitale. “La diagnosi precoce è importante perché permette l'intervento iniziale di minimizzare il danno dovuto l'esposizione prenatale dell'alcool,„ ha detto Wladimir Wertelecki, il MD, leader della squadra della ricerca in Ucraina. “La buona nutrizione, migliore sanità perinatale, abbassando i livelli di sforzo e gli interventi infantili di cura può tutta migliorare il risultato delle gravidanze alcool-commoventi.„

Gli scienziati hanno detto che i loro punti seguenti comprenderanno la ripetizione la ricerca in altra, i più grandi campioni delle madri e gli infanti e della determinazione del se questi indicatori in anticipo sono premonitori dei risultati inerenti allo sviluppo più a lungo termine per i bambini esposti all'alcool.

“Se possiamo risistemare le traiettorie inerenti allo sviluppo più presto nella vita, è molto più facile di provando a trattare più successivamente le inabilità nella vita,„ Miranda ha detto. “Speriamo questo lavoro piombo ad una prova che può permettere che i fornitori di cure mediche identifichino le madri e gli infanti la maggior parte al rischio e forniscano loro cura extra per il migliore risultato possibile.„

Source:

University of California - San Diego