Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

l'uso della E-Sigaretta si è collegato al rischio di sintomi respiratori fra gli adolescenti

l'uso della E-Sigaretta fra gli adolescenti sta sviluppandosi drammaticamente e gli esperti in salute pubblica sono interessati che queste unità possono essere un gateway al fumo. Ora, la ricerca nuova indica che anche se questi giovani utenti della e-sigaretta non diventano fumatori del tabacco, le e-sigarette possono nuocere alla loro salubrità.

In “Elettronico-Sigaretta Usi e Sintomi Respiratori in Adolescenti,„ pubblicato online davanti alla stampa nel Giornale Americano della Società Toracica Americana della Medicina Respiratoria e Critica di Cura, l'autore principale Rob McConnell, il MD, il professor di medicina preventiva alla Scuola di Medicina di Keck all'Università della California del Sud e colleghi riferisca un'associazione fra uso della e-sigaretta e la tosse, la bronchite e congestione o flemma persistente nello Studio della Salubrità dei Bambini della California Del Sud.

“le E-Sigarette sono conosciute per consegnare i prodotti chimici tossici ai polmoni, compreso i metalli dell'ossidante, il vapore del glicerolo, i composti aromatici del dichetone ed il nicotina,„ il Dott. McConnell ha detto. “Tuttavia, c'è stato poco studio sugli effetti sulla salute cronici delle e-sigarette. Lo Studio della Salubrità dei Bambini ha fornito un'opportunità di esaminare i sintomi bronchitici comuni fra i fumatori per vedere se il rischio egualmente fosse aumentato di utenti delle e-sigarette.„

I ricercatori hanno analizzato le risposte ad un questionario 2014 compilato da 2.086 partecipanti di studio. I Ricercatori non hanno categorizzato mai i dichiaranti come gli utenti della e-sigaretta (76%), gli utenti passati (più di 30 giorni più presto, 14,4%) ed utenti correnti (almeno una volta entro i 30 giorni scorsi, 9,6%).

Lo studio ha trovato che una volta confrontato a coloro che le e-sigarette mai provate, il rischio dei sintomi respiratori erano

  • circa 85 per cento più d'altezza fra gli utenti passati e
  • doppio fra gli utenti correnti

Queste associazioni sono rimanere statisticamente significative per gli utenti passati dopo essere stato regolato per il fumo e l'esposizione di seconda mano del fumo di tabacco e fattori sociodemografici. L'affanno anche guardato dei ricercatori, una limitazione delle gallerie di ventilazione causate spesso tramite un'esacerbazione di asma, ma non ha trovato un'associazione significativa con le e-sigarette dopo avere registrato per ottenere gli stessi fattori di confusione.

“Food and Drug Administration recentemente ha vietato la vendita delle e-sigarette ai bambini al di sotto di 18 anni e la California ha proibito appena la vendita ai giovani adulti sotto 21,„ il Dott. McConnell ha detto. “I Nostri risultati indicano che questi regolamenti e un ambiente che scoraggia l'inizio di tutto il prodotto del tabacco possono diminuire il carico dei sintomi respiratori cronici nella gioventù. Tuttavia, perché le e-sigarette sono relativamente nuove, lo studio supplementare è necessario completamente capire i loro effetti a lungo termine.„

Cominciato nel 1992, lo studio della Salubrità dei Bambini della California Del Sud ha iscritto più di 11.000 bambini ad uno di più grandi e studi più dettagliati sugli effetti a lungo termine di inquinamento atmosferico sulla funzione respiratoria dei bambini.

Sorgente: https://www.thoracic.org/