Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori scoprono il complesso della proteina che permette “al controllo di qualità„ delle celle di T immuni

La ricerca sullo sviluppo a cellula T all'interno di un organo ha chiamato il timo ha rivelato per la prima volta che un complesso della proteina chiamato LUBAC permette “al controllo di qualità„ delle celle prima che fossero scaricati nella circolazione sanguigna.

Le celle di T sono una componente importante del sistema immunitario, orchestrante le risposte immunitarie in reazione alle infezioni. Il timo è come “un banco„ per le celle di T, formante li come combattere le infezioni ed eliminante le celle “impertinenti„ che hanno il potenziale di lanciare gli attacchi autoimmuni pericolosi ai propri tessuti dell'organismo. Soltanto una piccola percentuale di celle di T che cominciano il loro sviluppo “laureato„ e sono permesse dal timo, nella circolazione sanguigna - il resto non sopravvive a.

Il Dott. Charis, il Dott. Daniel Gray ed i colleghi hanno fatto la scoperta, pubblicata nelle comunicazioni della natura del giornale quando studia nel collegamento fra LUBAC difettoso ed i difetti di cellula T.

Il Dott. il detto il gruppo è stato sorpreso scoprire che LUBAC era importante per una fase molto recente dello sviluppo a cellula T all'interno del timo.

“Da quando la funzione del timo è stata scoperta dal professor Jacques Miller quasi 60 anni fa, c'è stato uno sforzo di ricerca intenso per rivelare i dettagli complessi come le celle di T immuni si sviluppano,„ lei ha detto.

“Indicando che LUBAC è essenziale per lo sviluppo a cellula T, egualmente abbiamo rivelato una nuova fase “di formazione a cellula T„ che precedentemente non era stata apprezzata. Siamo eccitati dalla prospettiva che questo nuovo controllo può essere importante per l'assicurazione delle celle di T autoimmuni non si concede completare il loro sviluppo,„ lei abbiamo detto.

“Nella maggior parte della gente, questa impedisce lo sviluppo delle malattie autoimmuni quali il diabete di tipo 1 e la sclerosi a placche,„ Dott. il detto.

Il Dott. Gray ha detto che il gruppo ha sperato quello capendo il migliore trattato recentemente scoperto, essi può potere sviluppare i nuovi approcci “per spengere„ le celle di T autoimmuni. “Questo può avere domande terapeutiche in futuro di trattamento delle malattie autoimmuni,„ il Dott. Gray ha detto.

“Un altro aspetto interessante di questa ricerca si riferisce ai disturbi immunitari ereditati rari causati dai difetti nei geni che codificano le componenti di LUBAC. La nostra ricerca ha fornito le nuove comprensioni in come questi disordini sono collegati alla funzione a cellula T difettosa. Ciò può ispirare alle nuove alle terapie basate a immune per queste circostanze,„ ha detto.

Source:

Walter and Eliza Hall Institute