Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori della Clinica di Mayo scoprono la causa potenziale ed il nuovo trattamento per il cancro raro del tessuto molle

I Ricercatori al Centro della Clinica di Mayo per la Medicina Individualized hanno scoperto una causa potenziale e un trattamento nuovo di promessa per i tumori myofibroblastic infiammatori, un cancro raro del tessuto molle che non risponde a radiazione o alla chemioterapia.

La Nuova ricerca da Aaron Mansfield, M.D., un oncologo alla Clinica di Mayo e George Vasmatzis, il Ph.D., il co-direttore del Programma di Scoperta di Biomarcatore del Centro della Clinica di Mayo per la Medicina Individualized, ritrovamenti il ceritinib della droga mostra la promessa come nuovo trattamento per i tumori myofibroblastic infiammatori, un modulo del sarcoma. Lo studio egualmente ha rintracciato la crescita del tumore a chromoplexy: una riorganizzazione cromosomica complessa che induce i geni a rimescolare, rompere i fili del DNA e poi riunire in un modo difettoso. La ricerca del Dott. Mansfield, “Riorganizzazione di Chromoplectic TPM3-ALK in un Paziente Con il Tumore Infiammatorio di Myofibroblastic Che Ha Risposto a Ceritinib Dopo la Progressione su Crizotinib,„ è pubblicata negli Annali dell'Oncologia, il Volume 27, No. 11, Novembre 2016.

I Ricercatori hanno fatto la connessione quando un uomo di 32 anni non è riuscito a rispondere ad un anti-infiammatorio non steroideo ai tumori degli strizzacervelli in suoi polmone, torace ed intersezione tra due fronti. Poiché non c'erano test clinici disponibili, i ricercatori hanno cercato e guadagnato l'approvazione degli Stati Uniti Food and Drug Administration per uso pietoso di ceritinib. In due settimane, il paziente ha cominciato rispondere alla droga. Dopo 18 mesi, doveva abbastanza bene subire la chirurgia per rimuovere i tumori dal suoi polmone ed intersezione tra due fronti. I ricercatori di Mayo potevano effettuare una nuova prova del DNA sui tumori conosciuti come l'ordinamento di paia del compagno. Quella prova scandisce l'intero genoma, segnando i difetti genetici e le rotture con esattezza cromosomiche. Hanno trovato che 142 geni erano stati urtati, molti di cui hanno conosciuto i collegamenti ai tumori cancerogeni.

“L'ordinamento di paia del Compagno contribuito per identificare queste riorganizzazioni, che non possono essere vedute con il normale che ordina le tecniche,„ dice Aaron Mansfield, M.D., il primo autore dello studio. “Aspettiamo con impazienza di offrire a più pazienti questo nuovo, tipo avanzato di prova del DNA per scoprire le cause ed i trattamenti di potenziale per le malattie.„

I tumori myofibroblastic Infiammatori direzione spesso in bambini ed in giovani adulti. Il modulo principale del trattamento per i pazienti con un tumore myofibroblastic infiammatorio è ambulatorio, ma i tumori riappaiono spesso nelle parti del corpo differenti. Non c'è livello di cura per i pazienti con i tumori myofibroblastic infiammatori, così rendendo la scoperta della risposta del tumore a ceritinib tanto più importante. I ricercatori della Clinica di Mayo stanno raccomandando ulteriore studio di questa droga per determinare se dovrebbe essere approvato per i trattamenti individualizzati.

Sorgente: Clinica di Mayo