Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I supplementi di vitamina D non impediscono la malattia nella maggioranza, dice lo studio

La prova corrente non supporta che il completamento di vitamina D fa qualche cosa contribuire ad impedire la malattia fra la maggior parte della gente, secondo un nuovo studio pubblicato in British Medical Journal (BMJ).

L'individuazione viene da uno studio dai ricercatori all'università di Aberdeen ed all'università di Auckland, Nuova Zelanda.

L'autore principale del segno di carta Bolland (università di Aberdeen) ed i colleghi dicono che i test clinici non indicano che il completamento con la vitamina migliora i risultati musculoskelatal quali le cadute e le fratture. Consigliano che la sola gente che può trarre giovamento dal completamento è quelle ad ad alto rischio della carenza quali i residenti della casa di cura e le persone scuro-pelate che vivono negli ambienti più freddi. Per il resto di noi, tuttavia, dicono che il fuoco dovrebbe essere sul cibo della dieta sana e sull'ottenere l'esposizione regolare ai burst di scarsità di luce solare.

Sull'esposizione del sole, l'interfaccia fa la vitamina D, che le guide mantengono un livello sufficiente di calcio per tenere le ossa, i denti ed i muscoli sani. La carenza può piombo ai termini quale il rachitismo in bambini e nell'osteomalacia in adulti. La maggior parte della gente ottiene abbastanza esposizione del sole durante la primavera e l'estate, ma in autunno ed in inverno, l'esposizione è limitata e la sorgente principale della vitamina D è alimenti quali carne rossa, fegato, il pesce oleoso ed il tuorlo d'uovo.

Sorgenti naturali di Vit D

La salute pubblica Inghilterra quindi raccomanda che tutti dovrebbero richiedere a 10 mg di supplemento di vitamina D ogni giorno durante l'autunno e l'inverno.

Tuttavia, secondo Bolland ed il gruppo, la loro rassegna completa di prova pubblicata dai test clinici sull'impatto di cattura dei supplementi non ha mostrato “effetti importanti su densità ossea né alcuni risultati costanti sulle cadute, sulla frattura totale, o sulla frattura del cinorrodo.„ Egualmente non hanno trovato che tutta la prova di alta qualità suggerire il completamento è utile per altri termini quali il colpo e la malattia di cuore.

Supplementi di vitamina D

I ricercatori dice che il completamento di vitamina D può essere utile, ma probabilmente soltanto fra la gente con la carenza severa. Quindi suggeriscono che le persone ad ad alto rischio della carenza dovrebbero consigliarsi circa la dieta, l'esposizione del sole ed il completamento basso della dose della vitamina. Tuttavia, per quanto riguarda chiunque altro “complemento ai livelli dell'Inghilterra di salute pubblica non impedisce le cadute o le fratture,„ dice il co-author del documento Alison Avenell (università di Aberdeen).

Professore dell'epidemiologia genetica all'College Londra, Tim Spector di re, egualmente dubita che la raccomandazione dell'Inghilterra di salute pubblica sia prova basata. Malgrado le centinaia di studi, dice ancora, non c'è prova in modo convincente di un ruolo per il completamento di vitamina D. Oltre a quelli ad ad alto rischio della carenza, conclude:

il resto di noi dovrebbe evitare “essere curata„ per questo pseudodisease, salvare le risorse insufficienti di NHS ed il fuoco su avere uno stile di vita sano, il sole e una diversità di alimento reale„
Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, June 20). I supplementi di vitamina D non impediscono la malattia nella maggioranza, dice lo studio. News-Medical. Retrieved on October 19, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20161124/Vitamin-D-supplements-do-not-prevent-disease-in-the-majority-says-study.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "I supplementi di vitamina D non impediscono la malattia nella maggioranza, dice lo studio". News-Medical. 19 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20161124/Vitamin-D-supplements-do-not-prevent-disease-in-the-majority-says-study.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "I supplementi di vitamina D non impediscono la malattia nella maggioranza, dice lo studio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20161124/Vitamin-D-supplements-do-not-prevent-disease-in-the-majority-says-study.aspx. (accessed October 19, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. I supplementi di vitamina D non impediscono la malattia nella maggioranza, dice lo studio. News-Medical, viewed 19 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20161124/Vitamin-D-supplements-do-not-prevent-disease-in-the-majority-says-study.aspx.