Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Confronto negativo con altri quando usando Facebook più probabilmente per piombo alla depressione

Paragonandosi ad altri su Facebook è più probabile piombo alle sensazioni di depressione che rendendo i confronti sociali offline.

Quello è uno dei risultati da un esame di tutta la ricerca sui collegamenti fra rete sociale e la depressione da David Baker e dal Dott. Guillermo Perez Algorta dall'università di Lancaster.

Hanno esaminato gli studi da 14 paesi con 35.000 partecipanti invecchiati fra 15 e 88.

C'è fra 1,8 miliardo genti sui siti online della rete sociale universalmente, con Facebook solo avendo più di 1 miliardo utenti attivi.

Le preoccupazioni sopra l'effetto sulla salute mentale piombo nel 2011 l'accademia americana della pediatria definire “la depressione di Facebook„ come “depressione che si sviluppa quando i preteens e gli anni dell'adolescenza passano moltissimo tempo sui siti sociali di media, quale Facebook e poi cominciano ad esibire i sintomi classici della depressione.„

L'esame dell'università di Lancaster della ricerca attuale ha trovato che la relazione fra rete sociale e la depressione online può essere molto complessa ed associata con i fattori come l'età ed il genere.

Nei casi in cui c'è un'associazione significativa con la depressione, questo è perché paragonarsi ad altri può piombo “alla ruminazione„ o a overthinking.

Il confronto negativo del ° con altri quando usando Facebook è stato trovato per predire la depressione via la ruminazione aumentata

Il frequente invio del ° su Facebook è stato trovato per essere associato con la depressione via la ruminazione

Tuttavia, la frequenza, la qualità ed il tipo di rete sociale online è egualmente importanti.

Gli utenti di Facebook erano più a rischio della depressione quando essi:

·         Invidia del feltro avviata osservando altre

·         Ex partner accettati come amici di Facebook

·         Confronti sociali negativi fatti

·         Frequenti aggiornamenti di stato negativi fatti

Il genere e la personalità egualmente hanno influenzato il rischio, con le donne e la gente con le personalità nevrotiche più probabili essere depressi.

Ma i ricercatori hanno sollecitato che l'attività online potrebbe anche aiutare la gente con la depressione che la usa mentre una risorsa di salute mentale e migliorare il supporto sociale.

Source:

Lancaster University