Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le guide della rappresentazione di FDG PET-CT valutano la struttura anatomica e l'attività metabolica in pazienti con GLILD

Un nuovo studio del proof of concept ha indicato che una tecnica di rappresentazione usata più comunemente per valutare i malati di cancro può anche essere di guida nella valutazione degli effetti del trattamento e di malattia in pazienti con le malattie infiammatorie. Lo studio è pubblicato in immunologia clinica & sperimentale.

L'immunodeficienza di variabile comune (CVID) è l'immunodeficienza primaria seria più comune degli adulti. I pazienti non possono non solo fabbricare gli anticorpi per proteggerli dalle infezioni ma anche per soffrire dalle complicazioni infiammatorie ed autoimmuni. CVID pregiudica circa 1 in 25.000 adulti. Mentre il trattamento con la sostituzione e gli antibiotici dell'anticorpo ha migliorato significativamente le infezioni, le complicazioni infiammatorie, autoimmuni e maligne non infettive sono emerso come sfide terapeutiche importanti. Una complicazione di CVID è chiamata affezione polmonare interstiziale linfocitaria granulomatosa (GLILD). Ciò è uno stato complesso da diagnosticare e riflettere poichè l'inizio può essere piombo insidioso alla partecipazione del polmone, ai linfa-vertici ingrandetti ed alla milza. Corrente, una combinazione di funzionalità cliniche, gli indicatori del laboratorio, le misure di funzione polmonare e le indagini radiologiche sono usati per diagnosticare e prendere le decisioni del trattamento circa GLILD comunque là rimane una mancanza di informazioni per aiutare i clinici a determinare la frequenza ottimale della prova e la sincronizzazione del trattamento.

In questo studio del proof of concept, il Dott. Stephen Jolles ed i colleghi dall'ospedale universitario di Galles hanno usato una tecnica di rappresentazione chiamata FDG PET-CT per valutare simultaneamente la struttura anatomica e l'attività metabolica in un paziente con GLILD. La rappresentazione di FDG PET-CT permette la struttura anatomica dettagliata ottenuta da una scansione di CT da sovrapporre e combinarsi con le immagini dell'ANIMALE DOMESTICO delle tariffe dell'assorbimento contrassegnato del glucosio nelle celle all'interno dei tessuti; l'utilità clinica di cui già è stato provato nella rappresentazione oncologica. Tuttavia, l'uso di FDG PET-CT valutare la malattia infiammatoria è un campo di emergenza e questo documento è la prima volta che questa tecnica è stata impiegata per accertare sia l'entità anatomica che metabolica della malattia e per valutare la risposta del trattamento nella regolazione di GLILD.

Le immagini (fornite) indicano che FDG PET-CT fornisce le nuove comprensioni in GLILD, mostrare diffusa, alti livelli di attività metabolica non limitati ai polmoni ma a pregiudicare i linfonodi (anche quando queste sono normali nella dimensione) in tutto l'organismo prima del trattamento. Dopo il trattamento, i chiari miglioramenti sia nell'attività anatomica che funzionale possono essere osservati. Il FDG combinato PET-CT dimostra che GLILD è altamente metabolicamente soltanto la sfaccettatura polmonare di una malattia attiva di sistema multiplo. Gli alti livelli stessi di attività metabolica possono avere implicazioni per lo sviluppo dell'autoimmunità e della malignità, di cui tutt'e due si presentano ad più alta frequenza in pazienti con GLILD.

I più grandi studi ora sono necessari per valutare il ruolo potenziale di questa tecnologia nella cura in corso dei pazienti con GLILD ed è probabile che sempre più sarà utilizzato in una più vasta gamma di disordini infiammatori.

Piombo il ricercatore che il Dott. Stephen Jolles dall'ospedale universitario di Galles ha detto:

“Pazienti che sviluppano l'affezione polmonare interstiziale linfocitaria granulomatosa (GLILD) poichè una complicazione di immunodeficienza di variabile comune (CVID) ha spesso risultati più difficili. Dato la natura multi-sistematica di questa malattia, è corrente difficile per i clinici esattamente riflette e valuta la sincronizzazione ottimale del trattamento come pure l'effetto del trattamento e della sua durata.

Questo studio è la prima volta che la tecnica di rappresentazione, FDG PET-CT, è stata usata per valutare la struttura combinata del polmone e l'attività metabolica in un paziente con GLILD prima e dopo il trattamento. Le immagini sono direzione e chiarenti in quanto rivelano altamente metabolicamente la natura multi-sistematica attiva della malattia. Rimane a me che stupisco l'abilità di questa tecnica alla struttura di foglio di prova con attività funzionale metabolica in questo modo.„

Source:

British Society For Immunology