Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ritrovamenti 1 di studio in 5 pazienti pediatrici di malattia celiaca sulla dieta senza glutine sostengono il danno intestinale persistente

Nei risultati sorprendenti, i ricercatori dall'ospedale di MassGeneral per i bambini (MGHfC) e l'ospedale pediatrico di Boston (BCH) hanno scoperto che quasi uno in cinque bambini con la malattia celiaca ha sostenuto il danno intestinale persistente, malgrado aderenza rigorosa ad una dieta senza glutine. I risultati sono coerenti con la ricerca recente in adulti, che hanno indicato che più di 33 per cento dei pazienti adulti su una dieta senza glutine hanno danno intestinale persistente, malgrado una riduzione dei sintomi o i risultati delle analisi del sangue.

“Questo studio conferma che dobbiamo guardare più aggressivamente per la guarigione mucosa in tutti i pazienti, non appena adulti,„ dice Maureen Leonard, MD, MMSc, Direttore clinico del centro per la ricerca celiaca e del trattamento a MGHfC e l'autore del co-cavo del rapporto pubblicato online nel giornale della gastroenterologia e della nutrizione pediatriche. I risultati dallo studio già sono stati tradotti in pratiche cliniche rivedute di cura a MGHfC, in cui la maggior parte dei pazienti pediatrici sopra l'età di 10 saranno riflessi per la guarigione mucosa con un'endoscopia di ripetizione, con la prova di sangue di seguito, dopo un anno di trattamento con la dieta senza glutine.

Le linee guida correnti per i pazienti pediatrici di malattia celiaca raccomandano una singola biopsia alla diagnosi e continuano il sangue che prova per riflettere il ripristino delle mucose intestinali. In un commento relativo che egualmente è stato pubblicato online in JPGN, la collina di Ivor, MD, dell'ospedale pediatrico nazionale e della scuola di medicina di Ohio State University ha echeggiato la chiamata per rivisitare le linee guida correnti del trattamento ed egualmente ha sollevato le questioni circa la prevalenza di danno intestinale in bambini con la malattia celiaca ed il migliore modo muoversi in avanti, tenendo conto dei risultati dello studio corrente. “Finché non abbiamo mezzi non invadenti affidabili di determinazione della guarigione mucosa in bambini con il CD, sembra che la biopsia rimanga importante entrambi per la diagnosi iniziale ed il video successivo,„ collina ha scritto.

Sebbene i rischi a lungo termine per i bambini con danno intestinale persistente non siano chiari, tale danneggiamento in adulti è stato collegato di un rischio aumentato di linfoma, di densità ossea bassa e di frattura. Lo studio crea egualmente la nota, “il malassorbimento e l'infiammazione in bambini possono avere ripercussioni negative sullo sviluppo fisico e conoscitivo.„

Alessio Fasano, MD, Direttore del centro di MGHfC ed autore co-senior dello studio, egualmente è stato sorpreso tramite i risultati, che sono stati basati su un esame retrospettivo della biopsia e delle cartelle sanitarie di 103 bambini con la malattia celiaca trattata a MGHfC o a BCH. I bambini erano stati sulla dieta senza glutine per almeno un anno e sono stati determinati dai dietisti e da altri professionisti di sanità dell'ospedale aderire bene alla dieta. Ma le biopsie di ripetizione hanno trovato il danno intestinale persistente in 19 per cento di loro. “Il numero dei bambini che non guariscono sulla dieta senza glutine era molto superiore a che cosa ho preveduto,„ Fasano dice.

Un altro che trova quello Fasano sorpreso era che i livelli di sangue del tTG di IgA degli autoanticorpo - la prova di laboratorio primaria usata per riflettere malattia celiaca - non hanno misurato esattamente il ripristino mucoso. Infatti, la nota degli autori, nè risultati dei test di sangue nè biopsia esattamente preveduta di ripetizione dei sintomi dei pazienti risulta e gli anticorpi del tTG che sono i più efficaci per la diagnosi non erano come utili per il video della tariffa di guarigione mucosa.

Fasano spiega, “negli anni 70, pediatri eseguirebbe le tre endoscopia - una alla diagnosi, una dopo che un anno sulla dieta senza glutine e un terzo durante i seguenti sei mesi, per controllare per vedere se c'è la guarigione dopo che il paziente ri-era stato esposto a glutine ed era stato riflesso per i sintomi. Quando abbiamo sviluppato gli strumenti robusti della selezione di sangue negli anni 90, il numero delle endoscopia richieste per cura standard è stato diminuito ad una e, recentemente, a nessuno in un sottogruppo di pazienti. Abbiamo presupposto che che guarire avrebbe accaduto una volta un paziente è stato messo sulla dieta senza glutine. Ora che abbiamo imparato che questo non è il caso per tutti i pazienti celiaci, stiamo cambiando la nostra pratica clinica ripetendo l'endoscopia dopo un anno dell'entrata in vigore della dieta senza glutine.„

Lo studio è stato effettuato dai membri del programma di ricerca celiaco alla facoltà di medicina di Harvard (HMS), ad una collaborazione fra MGHfC, a BCH ed al centro medico di Beth Israele Deaconess. Come conseguenza dei risultati correnti, del centro per ricerca celiaca e del trattamento a MGHfC - che cura sia gli adulti che i bambini con la malattia celiaca ed altri disordini in relazione con il glutine - pianificazioni per intraprendere un di collaborazione, studio prospettivo sulla tariffa di guarigione mucosa nei bambini.

Source:

Massachusetts General Hospital