Gli scienziati scoprono il collegamento molecolare fra la malattia genetica di infanzia rara ed il gene principale del cancro

Un gruppo dei ricercatori piombo da un'università di scienziato del Rhode Island ha scoperto un collegamento molecolare importante fra una malattia genetica di infanzia rara, l'anemia di Fanconi e un gene importante del cancro chiamato PTEN. La scoperta migliora la comprensione della base molecolare dell'anemia di Fanconi e potrebbe piombo ai risultati migliori del trattamento per alcuni malati di cancro.

Secondo Niall Howlett, il professore associato di URI della cella e della biologia molecolare e l'esperto principale del Rhode Island sull'anemia di Fanconi, la malattia è caratterizzata dai difetti di nascita, dall'errore del midollo osseo e dal rischio di cancro aumentato. Ha detto che i geni che svolgono un ruolo nello sviluppo della malattia sia egualmente importante nello sviluppo del petto ereditario e del cancro ovarico.

Il nuovo studio di Howlett ora stabilisce un collegamento molecolare fra l'anemia di Fanconi e un gene connesso forte con uterino, la prostata ed il tumore al cervello. Questa ricerca è stata pubblicata questo mese nei rapporti scientifici del giornale, con il dottorando Elizabeth Vuono di URI come autore principale.

Circa 1 in 150.000 bambini negli Stati Uniti nasce con l'anemia di Fanconi.

“La gente chiede spesso perché studiamo così malattia rara,„ ha detto Howlett, che sta studiando l'anemia di Fanconi per quasi 20 anni. “In primo luogo, non ci sono maturazione o i trattamenti efficaci per. Così una maggior comprensione della base molecolare dell'anemia di Fanconi è critica da rispondere a questo bisogno.„

Inoltre, Howlett ha detto che ci sono esempi innumerevoli di come lo studio sull'anemia di Fanconi notevolmente ha avvantaggiato la popolazione in genere. Il primo trapianto di sangue di cordone ombelicale, per esempio, è stato eseguito con un paziente dell'anemia di Fanconi. I trapianti del midollo osseo sono entrato molto più sicuri e più in vigore a causa degli studi con i pazienti dell'anemia di Fanconi. Ed i geni del cancro ovarico e del nuovo petto sono stati scoperti come conseguenza degli studi sulla biologia molecolare dell'anemia di Fanconi.

La ricerca corrente di Howlett è un altro esempio di più vasto impatto degli studi dell'anemia di Fanconi.

Il ricercatore di URI ha speculato circa l'esistenza di un collegamento biochimico fra l'anemia di Fanconi e PTEN. Le mutazioni in PTEN si presentano frequentemente in uterino, in prostata e nel tumore al cervello.

“I codici del gene di PTEN per una fosfatasi - un enzima che elimina i gruppi del fosfato dalle proteine,„ ha spiegato Howlett. “Molte proteine dell'anemia di Fanconi hanno gruppi del fosfato fissati a loro quando sono attivate. Tuttavia, come questi gruppi del fosfato sono eliminati è capito male.„

Howlett ha detto che le celle dai pazienti dell'anemia di Fanconi sono tipicamente sensibili a classe A di droghe ampiamente usate negli agenti di reticolazione del DNA chiamati la chemioterapia del cancro.

“Così abbiamo eseguito un esperimento per determinarlo se l'anemia di Fanconi e PTEN biochimicamente fossero collegati,„ abbiamo detto. “Provando se le celle con le mutazioni nel gene di PTEN fossero egualmente sensibili agli agenti di reticolazione del DNA, abbiamo scoperto che le celle pazienti dell'anemia di Fanconi e le celle PTEN-carenti erano praticamente indistinguibili in termini di sensibilità a queste droghe. Ciò ha suggerito forte che le proteine dell'anemia di Fanconi e il PTEN potrebbero lavorare insieme per riparare il danno del DNA causato dagli agenti di reticolazione del DNA.„

Usando l'analisi di epistasi, un metodo genetico che determina se i geni funzionano insieme, Howlett ed il suo gruppo di ricerca ha trovato che le proteine dell'anemia di Fanconi e i PTEN effettivamente funzionano insieme in questa via della riparazione.

“Prima che questi lavoro, anemia di Fanconi e PTEN siano nemmeno sullo stesso radar,„ ha detto Howlett. “Questo è realmente importante a capire come questa malattia sorge e che cosa i sui sostegni molecolari sono. Il più che possiamo scoprire circa la sua base molecolare, più probabili siamo di fornire le strategie trattare la malattia.„

La ricerca di Howlett è ugualmente importante ai malati di cancro che non hanno anemia di Fanconi. Ha detto che poiché il suo studio ha trovato che le celle che mancano PTEN sono altamente sensibili agli agenti di reticolazione del DNA, dovrebbe essere possibile predire se un malato di cancro particolare risponderà a questa classe di droga della chemioterapia effettuando una prova semplice del DNA.

“Possiamo ora predire che se un paziente ha cancro connesso con le mutazioni in PTEN, quindi è probabile che il cancro sarà sensibile agli agenti di reticolazione del DNA,„ lui dicesse. “Questo ha potuto piombo ai risultati migliori per i pazienti con determinati tipi di mutazioni di PTEN.„

Source:

University of Rhode Island